Dario Argento

Dario Argento, il re dell'horror all'italiana
Professione: Sceneggiatore, Regista, Produttore
Nato il:
7 Settembre 1940 (Roma, Italia)
Età: 81 anni
55 anni di carriera
56 film e serie tv
0 premi

Figlio del produttore Salvatore Argento e della fotografa brasiliana Elsa Luxardo, iniziò a scrivere per alcune riviste di cinema quando frequentava ancora il liceo e dopo il diploma lavorò come giornalista per il quotidiano Paese Sera. e successivamente si inserì nel mondo del cinema come sceneggiatore, ed iniziò a scrivere diverse sceneggiature, le più importanti però sono quelle per alcuni … leggi tutto

Galleria

Vai a tutte le immagini

Film più famosi

Locandina di La terza madre

La terza madre

2007 Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Produzione

Locandina di Dracula 3D

Dracula 3D

2012 Regia, Sceneggiatura

Locandina di C'era una volta il West

C'era una volta il West

1968 Soggetto

Locandina di Profondo Rosso

Profondo Rosso

1975 Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Recitazione

Locandina di Il gatto a nove code

Il gatto a nove code

1971 Regia, Sceneggiatura, Soggetto

Vai alla filmografia completa

Serie TV più famose

Locandina di Longinus

Longinus

2020 Soggetto

Vai alla filmografia completa

Film e Serie TV più recenti

Locandina di Vortex

Vortex

2021 Recitazione

Locandina di Occhiali Neri

Occhiali Neri

2022 Regia, Sceneggiatura, Soggetto

Locandina di Ennio

Ennio

2021 Recitazione

Locandina di Alida

Alida

2020 Recitazione

Vai alla filmografia completa

Generi più ricorrenti

Horror 36%
Thriller 26%
Drammatico 8%
Giallo 8%

Video

Vai a tutti i video

Citazioni

I suoi film non hanno niente in comune con i miei. Non penso che sia il mio erede, anche se forse è lui a ritenersi tale.
(Dario Argento su Federico Zampaglione a Giffoni 2013)

I miei film sono delle sgangherate sedute psicanalitiche che però mi aiutano, mi aiutano tantissimo. Non solo perchè le commercializzo e le faccio diventare denaro. Anche perchè mi liberano e dopo sono contento, sereno.
(Ciak, giugno 1985)

Nel mio animo c'è una specie di piccola sacca nascosta dove, quasi masochisticamente, io godo se un critico parla male di me, di un mio film, perchè penso che così non sono ancora arrivato. Ho paura di essere arrivato, diventare un professore, diventare come Fellini che tutti apprezzano e amano.
(Ciak, giugno 1985)

Vai a tutte le citazioni

Statistiche

7 video
127 foto
172 news

Ultime notizie su Dario Argento