Dakota Fanning

Attrice
Biografia

Cenni biografici di Dakota Fanning


Appassionata di recitazione, la piccola Dakota Fanning inizia la sua carriera tra le mura di casa: come tante bambine della sua età, la sua fervida immaginazione la porta ad inventarsi storie e personaggi diversi da interpretare, ma Dakota ha qualcosa di speciale, ed infatti quando i suoi genitori la iscrivono ad una playhouse in cui lei, insieme ad altri coetanei, ogni settimana partecipa a degli spettacoli, i genitori degli altri bambini iniziano a notare quanto sia dotata e brava la piccola Dakota, e consigliano ai suoi genitori di farle intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo.

I Fanning quindi passarono sei settimane a Los Angeles, dove Dakota fu scelta tra tantissimi bambini per lavorare nello spot pubblicitario di una celebre marca di detersivo. Considerato che la carriera della bambina stava procedendo molto bene, i suoi familiari decisero quindi di trasferirsi definitivamente a Los Angeles, e dopo il trasloco Dakota fu scritturata per un ruolo nella commedia I gattoni e nel cortometraggio Father Xmas, ma fu con il film Mi chiamo Sam, che la bambina si impose all'attenzione del pubblico e della critica. Dopo il film con Sean Penn e Michelle Pfeiffer, Dakota ottenne un ruolo nel thriller 24 ore, quindi recitò nei panni di una giovanissima Reese Witherspoon in Tutta colpa dell'amore. Nel 2001 arriva forse il ruolo più impegnativo della sua carriera, quello di una picccola aliena nella serie televisiva Taken prodotta da Steven Spielberg. Nel 2004 recita accanto a Denzel Washington nel thriller Man on Fire - Il fuoco della vendetta, quindi in Nascosto nel buio accanto a Robert De Niro dopo il quale arriva il ruolo di Emily Callaway ne La guerra dei mondi di Steven Spielberg, un successo mondiale.

Seguono alcuni film di importanza minore, e altri che invece ottengono recensioni positive, tra cui La tela di Carlotta e La vita segreta delle api, oltre ad alcune esperienze di doppiaggio per film come Coraline e la porta magica.
La partecipazione a The Twilight Saga: New Moon segna un punto di svolta nella carriere dell'attrice, non tanto dal punto di vista artistico, quanto perchè le si aprono nuovi orizzonti interpretativi. Ormai Dakota è cresciuta, e con il successivo The Runaways interpreta il suo primo ruolo adulto, quello di Cherie Currie, cantante della band femminile. In questo film affiancherà nuovamente Kristen Stewart, già protagonista del secondo e terzo capitolo di Twilight.