Avengers: Endgame, troppe spiegazioni da parte degli autori stanno nuocendo al film?

Le numerose interviste rilasciate dai fratelli Russo e dagli sceneggiatori di Avengers: Endgame starebbe complicando la visione del film agli occhi dei fan.

NOTIZIA di 14/05/2019

Il successo di Avengers: Endgame è stratosferico sia in termini di incassi che di interesse da parte del pubblico, ma i media si chiedono se le troppe spiegazioni sulla trama fornite dai fratelli Russo, a lungo andare, non rischino di far male al film.

Avengers Endgame Photo Haweye
Avengers: Endgame , Jeremy Renner addestra la giovanissima Sophia Russo

Il destino che Avengers: Endgame sceglie per Vedova Nera, facendola sacrificare affinché gli altri Vendicatori possano portare a termine la loro missione e sconfiggere Thanos è l'elemento più controverso del film. La scelta di dare una fine così drammatica a uno dei personaggi più amati non ha convinto molti fan, scatenando polemiche sull'opportunità di vedere Vedova Nera sacrificarsi a favore dell'amico Hawkeye perché quest'ultimo ha una famiglia, mentre lei è sola. Dopo aver trasformato Natasha Romanoff nella leader degli Avengers, la vediamo morire volontariamente per conquistare la Gemma dell'Anima. I dubbi insiti in questa mossa riguardano anche il futuro del personaggio di Scarlett Johansson e della pellicola standalone a lei dedicata, Black Widow, che entrerà in lavorazione a breve.

Avengers Endgame 25
Avengers: Endgame, un primo piano di Scarlett Johansson

Al momento i Russo non hanno fornito nessun dettaglio sull'epoca in cui sarà ambientato il film in arrivo, che verrà girato a partire da giugno, ma nel corso di un'intervista con Slate i registi hanno svelato che in un primo momento l'idea era quella di usare il personaggio di Vedova Nera per esplorare le conseguenze dello schiocco di dita di Thanos che ha spazzato via metà della popolazione del pianeta:

"Una cosa di cui abbiamo discusso a lungo - perché pensavamo che fosse molto profonda, ma anche troppo vasta per comprimerla nel film - è l'idea che un quarto dei bambini della Terra non avrebbero avuto più genitori. Gli orfani sarebbero cresciuti a dismisura, così a un certo punto dello sviluppo dello script avevamo pensato di mettere Vedova Nera alla guida di un'organizzazione a Washington D.C. che si occupa degli orfani. Questo è ciò che avrebbe dovuto fare Natasha cinque anni dopo lo schiocco di dita".

Avengers: Age of Ultron ha introdotto l'idea controversa secondo cui Vedova Nera vede se stessa come un mostro perché non può avere figli dopo essere stata resa sterile nella procedura della Red Room. Per molti fan la scelta di dare al personaggio una fine che rispetti questa visione (Natasha si sacrifica perché non può avere figli, quindi si percepisce come meno "utile" di Clint Barton) è terribile. A peggiorare la situazione è il fatto che i Russo e gli altri sceneggiatori di Avengers: Endgame sembrano non avere una visione comune della faccenda, come emerge dalle numerose interviste rilasciate dopo l'uscita del film.

Avengers: Endgame, svelata l'identità del marito di Peggy Carter

Avengers Endgame 26
Avengers: Endgame, una scena con Chris Evans

In un'intervista con Hollywood Reporter, i co-sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno spiegato che, oltre al fatto che gli schiocchi di dita possano aver inavvertitamente creato il multiverso, confidano che Steve Rogers decida di restare nel passato per sposare Peggy Carter e avere una famiglia con lei. Markus e McFeely dichiarano - in contraddizione con quanto detto dai fratelli Russo - che i due figli di Peggy Carter menzionati in Captain America: The Winter Soldier, potrebbero avere il DNA del super soldato:

"Nella nostra mente Steve è sempre stato il padre dei due figli di Peggy. Ma ci sono le conseguenze dei viaggi del tempo per questo. Così si introduce l'idea che ci sono due bambini che potrebbero avere il DNA del super soldato."

Oltre a ciò che abbiamo visto in Avengers: Endgame e nel resto dell'MCU, c'è tutto un sottotesto di idee e pensieri in continua evoluzione svelato dagli autori in interviste e q&a. Il tutto è molto difficile da seguire visto che in alcuni casi sembra quasi contraddire quanto visto sul grande schermo perciò meglio concentrarsi sul futuro dell'MCU dopo la fine della Infinity Saga e sui prossimi annunci dei Marvel Studios che, in estate, riveleranno il titolo dei nuovi film che ci attendono nella Fase 4.

Il Marvel Cinematic Universe e la Fase 4 dopo Avengers Endgame: prime ipotesi sul futuro

La timeline iniziata con Iron Man trova una conclusione in Avengers: Endgame. Se volete conoscere il nostro giudizio su Avengers: Endgame potete leggere le opinioni della redazione sul film Marvel.

Avengers: Endgame è al cinema. Qui potete leggere la nostra recensione di Avengers: Endgame.