Dawson's Creek

1998 - 2003

Dawson’s Creek: che fine hanno fatto i protagonisti?

A quindici anni dalla chiusura della celebre serie teen, passiamo in rassegna ciò che gli interpreti principali e il creatore hanno fatto dopo.

James Van Der Beek e Pauley Perrette in 'Travolgente Passione' della 5 stagione di Dawson's Creek

Il 14 maggio 2003 andò in onda l'ultimo episodio di Dawson's Creek, il teen drama che insieme al quasi coetaneo Buffy - L'ammazzavampiri definì l'immagine del canale WB (e del suo "figlio" CW, nato dalla fusione con UPN) come luogo ideale per raccontare storie dal target e contenuto giovanile. Sei stagioni di amori, drammi e cinefilia, di cui solo le prime due sotto la supervisione del creatore Kevin Williamson (che però tornò per il gran finale), e teoricamente trampolino di lancio di illustri carriere per gli interpreti principali. Ma è veramente stato così? Ecco la nostra panoramica di quello che gli attori facenti parte del cast fisso e l'ideatore della serie hanno fatto negli ultimi quindici anni.

Leggi anche: Dawson's Creek compie 20 anni: la reunion del cast al completo

James Van Der Beek

Pur interpretando un ammiratore incallito di Steven Spielberg nella serie, la carriera cinematografica di Van Der Beek è rimasta alquanto anonima, fatta eccezione per qualche ruolo minore in film come Un giorno come tanti e Downsizing - Vivere alla grande. Sul piccolo schermo ha invece accumulato ospitate di vario genere, da Criminal Minds a How I Met Your Mother passando per One Tree Hill, prima di tornare a fare l'interprete principale, nel ruolo autoironico di "se stesso", in Non fidarti della str**** dell'interno 23. Successivamente ha fatto parte del cast fisso de I miei peggiori amici, cancellato dopo tredici episodi, e CSI: Cyber, chiuso dopo due stagioni. Lo scorso anno è apparso in un episodio dell'antologico Room 104, e prossimamente lo vedremo alla corte di Ryan Murphy in Pose.

Leggi anche: Dawson's Creek: 5 cose che (forse) non sapete sulla serie

James Van Der Beek in un'immagine della serie Friends With Better Lives

Katie Holmes

Non avere paura del buio: Katie Holmes in un momento del film

Anche l'interprete di Joey Potter, come Van Der Beek, è passata da How I Met Your Mother, recitando in due episodi della celebre sitcom. In televisione ha anche interpretato Jackie Kennedy in due miniserie sulla nota famiglia politica americana, e ha avuto un ruolo ricorrente nella terza stagione di Ray Donovan. Al cinema è stata Rachel Dawes in Batman Begins, ma ha scelto di non tornare per il sequel, ed è poi apparsa in Thank You for Smoking, Jack e Jill, Woman in Gold e La truffa dei Logan. Ultimamente è stata vista sugli schermi americani al fianco di Michael Caine in Dear Dictator.

Leggi anche: Come il Batman di Christopher Nolan ha cambiato per sempre i cinecomic

Michelle Williams

Tutti i soldi del mondo: Michelle Williams in una scena del film

L'interprete di Jennifer Lindley è riuscita ad affermarsi al cinema, conquistando quattro nomination all'Oscar dal 2006 a oggi grazie a I segreti di Brokeback Mountain, Blue Valentine, Marilyn e Manchester by the Sea. Ha anche recitato in Io non sono qui, Shutter Island, Il grande e potente Oz, La stanza delle meraviglie, Tutti i soldi del mondo e The Greatest Showman, e a fine anno la vedremo al fianco di Tom Hardy in Venom. In televisione è apparsa in un episodio di Cougar Town, mentre a teatro si è fatta notare in Cabaret e Blackbird.

Leggi anche: Tutti i soldi del mondo: il sequestro Getty raccontato da Ridley Scott

Joshua Jackson

Rachael Taylor e Joshua Jackon in una scena di Ombre dal passato

Al cinema l'interprete di Pacey Witter si è fatto notare, tra tanti film anonimi, come membro del cast del corale di Bobby, uscito nel 2006. È tornato in televisione nel 2008 grazie a Fringe, dove ha interpretato Peter Bishop per l'intera durata della serie, fino al 2013. Dal 2014 fa parte del cast di The Affair, serie drammatica in onda su Showtime, nei panni di Cole Lockhart, marito della protagonista femminile. Nel 2016 è anche apparso in un episodio di Unbreakable Kimmy Schmidt, mentre nel 2017 ha recitato nella versione teatrale di Figli di un dio minore.

Leggi anche: Fringe: al traguardo dei 100 episodi dopo cinque anni in bilico

Mary-Margaret Humes e John Wesley Shipp

Mary Beth Peil e Mary-Margaret Humes nell'episodio Sensi di colpa della serie Dawson's Creek

Dopo essere stata la madre di Dawson per sei stagioni, l'attrice non ha più trovato ruoli fissi sul piccolo schermo, limitandosi a sporadiche apparizioni in serie come CSI: Scena del crimine, CSI: New York, Ghost Whisperer, Criminal Minds e Luck. Anche suo marito sullo schermo si è accontentato a lungo di parti minori, prima di tornare in zona WB/CW grazie a The Flash, dove ha interpretato il padre di Barry Allen - quest'ultimo un ruolo che lui stesso aveva avuto negli anni Novanta - nelle prime due stagioni e poi, dal finale della seconda annata in poi, una versione del velocista Jay Garrick.

Leggi anche: The Flash, stagione 4: la rinascita dell'eroe

The Flash: John Wesley Shipp in una scena di The Things You Can't Outrun

Mary Beth Peil

The Good Wife: Mary Beth Peil e Stockard Channing nell'episodio A Weird Year

Sei anni dopo la conclusione della serie, l'interprete di Evelyn Ryan ha trovato un altro ruolo di peso in una serie importante, nei panni di Jackie Florrick nelle sette stagioni di The Good Wife. È anche apparsa come ospite in Fringe e Law & Order - I due volti della giustizia, mentre al cinema è stata diretta da Frank Oz (La donna perfetta), Clint Eastwood (Flags of Our Fathers), Alexandre Aja (Riflessi di paura) e David Frankel (Collateral Beauty). A teatro ha interpretato, durante la stagione 2016-2017, Madame de Rosemonde ne Le relazioni pericolose.

Leggi anche: Collateral Beauty: se Will Smith stona il Canto di Natale

Kerr Smith

Life UneXpected: Brittany Robertson e Kerr Smith nell'episodio Bride Unbridled

Al di là di un cameo in Final Destination 5 nel ruolo che aveva interpretato nel primo film, la carriera cinematografica di colui che è stato Jack McPhee non contiene titoli particolarmente notevoli. Diverso il discorso per la televisione, dove ha continuato a collezionare ruoli ricorrenti o occasionali: è apparso saltuariamente in Streghe, Eli Stone, The Fosters e Agents of S.H.I.E.L.D., mentre come ospite l'abbiamo visto in CSI Miami, NCIS - Unità anticrimine e The Closer. Ha anche fatto parte del cast fisso di due show durati una stagione sola, E-Ring e Justice.

Leggi anche: Agents of S.H.I.E.L.D. festeggia il centesimo episodio rivisitando il passato e guardando al futuro

Meredith Monroe

Meredith Monroe interpreta Haley, qui con il nuovo arrivato in casa Hotchner, nella serie Criminal Minds, episodio: The Fox

L'interprete di Andie McPhee è stata, dal 2005 al 2013, Haley Hotchner in Criminal Minds, oltre ad apparire come guest star in svariate serie: Cold Case - Delitti irrisolti, Masters of Horror, Bones, Shark, Private Practice, Californication, The Mentalist, Castle - Detective tra le righe, eccetera. Nel 2014 è apparsa al cinema in Transformers 4: L'era dell'estinzione, e nel 2017 ha avuto un ruolo minore nel film 17 anni (e come uscirne vivi).

Leggi anche: La Top 20 delle serie TV procedurali: Law & Order, CSI, Bones e le altre

Busy Philipps

Courteney Cox e Busy Philipps in una scena dell'episodio I Won't Back Down di Cougar Town

Dopo essere stata Audrey Liddell, l'attrice ha continuato a recitare soprattutto sul piccolo schermo, in serie come Entourage, Arrested Development, Terminator: The Sarah Connor Chronicles, New Girl e Community. Dal 2016 al 2017 ha fatto parte del cast di Vice Principals su HBO. Al cinema è apparsa in White Chicks, La verità è che non gli piaci abbastanza, Ma come fa a far tutto?, Regali da uno sconosciuto - The Gift e I Feel Pretty.

Leggi anche: The Sarah Connor Chronicles: 5 motivi per cui è il miglior Terminator dopo quelli di James Cameron

Kevin Williamson (creatore, sceneggiatore, produttore esecutivo)

Dawson's Creek: Kevin Williamson e Paul Stupin alla presentazione dei DVD della serie

Mentre per ora non è contemplato un revival di Dawson's Creek, Williamson è tornato a un altro ovile nel 2011, scrivendo Scream 4 dopo essere stato parzialmente estromesso dal terzo capitolo, mentre nel 2015 è stato citato come autore del soggetto del primo episodio della versione televisiva. Nel 2009 ha creato The Vampire Diaries insieme a Julie Plec, e successivamente ha lavorato a The Secret Circle, The Following, Stalker e più recentemente Time After Time, basato sull'omonimo film e cancellato dopo dodici episodi (di cui solo cinque sono andati in onda negli Stati Uniti).

Dawson’s Creek: che fine hanno fatto i...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Dawson’s Creek: 5 cose che (forse) non sapete sulla serie
Dawson's Creek compie 20 anni: la reunion del cast al completo