Maxime Alexandre

Direttore della fotografia
Biografia

Cenni biografici di Maxime Alexandre


Maxime Alexandre è nato a Renaix, Belgio, il 4 Febbraio 1971. All'età di cinque anni si trasferisce con la madre, le sorelle e il fratello a Roma. Il patrigno, Inigo Lezzi, in quegli anni aiuto regista di autori come M. Bellocchio, G. Amelio, N. Moretti lascia scoprire uno dopo l'altro i set del cinema Italiano a Maxime. che presto sarà portato a recitare in piccole parti fino al primo ruolo in un film del regista francese Elie Chouraqui Une page d'amour con Anouk Aimee e Bruno Cremer, poi in Bianca di Nanni Moretti nel 1984.
Alcuni anni più tardi, Maxime scopre il fascino della macchina da presa e della fotografia sul set di un cortometraggio realizzato da I. Lezzi.

Alla fine degli anni '80 si trasferisce a Parigi con la famiglia, dove comincerà un percorso di aiuto operatore, poi assistente in pubblicità e videoclip, incontrando grandi direttori della fotografia come Darius Kondji, J.Y. Escoffier, P. Lhomme, Vilko Filac e moltri altri, inclusi Italiani come Tonino Delli Colli, Franco Di Giacomo. Le prime opportunità come direttore della fotografia gli sono offerte da Michel Gondry, prima in seconde unità, poi fino alla prima pubblicità Adidas.

Nel 1996 Maxime Alexandre ritorna in Italia, questa volta a Venezia, dove vive ancora oggi. Nel 2001 l'incontro con il regista Alexandre Aja, dove i due insieme a Gregory Levasseur firmano la seconda unità del film Entre Chiens et Loups del padre di Aja, Alexandre Arkadi. Due anni più tardi i tre si ritroveranno insieme per il primo lungo metraggio come direttore della fotografia di Maxime Alexandre, Alta Tensione. Il film, viene apprezzato nel mondo intero e rimane ad oggi uno dei film più importanti del panorama horror.

Alexandre e Aja collaboreranno poi anche nei film Le colline hanno gli occhi e Mirrors. Il remake di The Hills Have Eyes permette a Maxime di incontrare Wes Craven, con cui collaborerà per Paris, Je T'aime il film che ha raggruppato insieme a Wes Craven registi come Alexander Payne, i fratelli Coen, Gus Van Sant e molti altri. Paris, Je T'aime verrà poi selezionato al Festival di Cannes 2006, nella sezione Un Certain Regard, la seconda volta per Alexandre, dopo il film Marock della regista Laïla Marrakchi selezionato al Festival l'anno precedente.

Nel 2006 Alexandre viene premiato al Ten Cinematographer to Watch 2006 dalla rivista Variety.
Molti altri film si susseguono negli anni, incluso P2 di Franck Khalfoun, The Crazies di Breck Eisner.
Nel 2009, Alexandre realizza il suo primo lungometraggio Holy Money, con Aaron Stanford, Ben Gazzara, Joaquim De Almeida, Valeria Solarino e nel 2010 Christopher Roth, selezionato al BIFFF, RIFF. Il film riceve cinque premi al 5th Cinefantasy di Sao Paolo (Best Horror Feature, Best Villain, Best Make Up, Best Special Fx, Best SoundTracke e il premio di Best Director al secondo Fantasy Horror Award di Orvieto, Italia)
Nel 2011 il primo film in 3D con il regista Inglese Michael J. Bassett per Silent Hill Revelation.