Spider-Man: No Way Home supera Scream e torna a guidare il box office USA

Spider-Man: No Way Home si riprende la prima posizione al box office americano superando l'horror Scream.

NOTIZIA di 24/01/2022
Spider Man No Way Home 9
Spider-Man: No Way Home, Alfred Molina in un'immagine dal trailer

Neppure Ghostface può battere l'Uomo Ragno. Dopo un breve avvicendamento, Spider-Man: No Way Home a sorpresa supera Scream e torna alla guida del box office USA. Il nuovo cinecomic Marvel Sony incassa altri 14,1 milioni approdando a un totale da capogiro di 721 milioni solo in patria diventando il sesto incasso di sempre negli USA. Come anticipa la nostra recensione di Spider-Man: No Way Home, il cinecomic si riallaccia ai fatti accaduti nel finale di Spider-Man: Far From Home in cui la vera identità di Spider-Man viene rivelata al mondo. Ora che tutti i cittadini di New York hanno scoperto chi si nasconde dietro la maschera del supereroe di quartiere, il giovane Peter Parker (Tom Holland) deve fare i conti con l'opinione pubblica e con la consapevolezza che non potrà mai più separare la propria vita privata da quella di eroe.

Spider-Man: No Way Home, le 10 migliori scene del film

Scream, il grande vincitore della scorsa settimana, diminuisce gli incassi del 60% e raccoglie 12,4 milioni per un totale complessivo di 51 milioni dopo due settimane, superando il budget iniziale. Qui trovate la nostra recensione di Scream, al cinema da ieri. Venticinque anni dopo la serie di efferati e crudeli omicidi che sconvolse la tranquilla cittadina di Woodsboro, un nuovo assassino con la maschera di Ghostface prende di mira un gruppo di adolescenti, facendo ripiombare la città nel terrore e riaffiorare le paure di un passato che sembrava ormai sepolto. Neve Campbell, Courteney Cox (Gale Weathers) e David Arquette (Dewey Riley) tornano a interpretare i loro ruoli iconici insieme ai nuovi arrivi Melissa Barrera, Kyle Gallner, Mason Gooding, Mikey Madison, Dylan Minnette, Jenna Ortega, Jack Quaid, Marley Shelton, Jasmin Savoy Brown e Sonia Ammar.

Scream: perché il significato satirico del film è giusto e al contempo errato

Stabile al terzo posto l'hit animato Sing 2 - Sempre più forte, sequel del lungometraggio animato canterino Sing che incassa altri 5,7 milioni arrivando a 128,4 milioni complessivi. Come svela la nostra recensione di Sing 2, i protagonisti della storia dovranno abbandonare il Moon Theatre per esibirsi sul palco di una grande città. Il film segue sempre le imprese del koala Buster Moon e del suo cast, che ora deve concentrarsi sul debutto di un nuovo spettacolo al Crystal Tower Theatre nella luccicante Redshore City. I protagonisti dovranno anche intraprendere una missione per trovare la leggenda del rock Clay Calloway e convincerlo a tornare sul palco.

Debutta al quarto posto Redeeming Love, romance a sfondo religioso diretto da D.J. Caruso che apre con un incasso di 3,7 milioni da 1.903 sale, e una media per sala di 1.949 dollari.

L'avventuroso The King's Man - Le origini è ora quinto con 1,7 milioni che lo portano a un incasso totale di 31,5 milioni. Il prequel della saga inglese di Kingsman vede la star Ralph Fiennes alle prese con criminali e tiranni intenti a progettare una guerra che potrebbe far sparire dalla Terra milioni di persone. Un uomo deve quindi correre contro il tempo per provare a fermarli, mentre si forma il gruppo segreto le cui avventure sono già state portate sul grande schermo dal regista Matthew Vaughn.