Avengers: Endgame

2019, Azione

Avengers: Endgame, il punto della situazione dopo Captain Marvel

Captain Marvel è al cinema e inizia il conto alla rovescia per Avengers:Endgame: facciamo il punto della situazione sul Marvel Cinematic Universe.

Captain Marvel 07

Captain Marvel ha chiuso il cerchio con una storia di origini che fa da prequel a tutto il Marvel Cinematic Universe, un prequel ambientato negli anni '90 - molti anni prima che Tony Stark svelasse il suo segreto in quella storica conferenza stampa - che è anche il penultimo film della cosiddetta "fase tre" che si concluderà con l'attesissimo Avengers: Endgame a fine aprile. La prima avventura dell'eroina interpretata da Brie Larson è stata, come potete leggere nella nostra recensione di Captain Marvel, una svolta importante nell'universo cinematografico di Kevin Feige, se non altro perché ha introdotto un personaggio potentissimo che potrebbe essere la chiave per sconfiggere Thanos, il titano che ha dimezzato le forme di vita alla fine di Avengers: Infinity War, eliminando anche molti eroi cui ci siamo affezionati negli anni.

Mentre Marvel e Disney centellinano le informazioni su Avengers 4 - i trailer mostrano scene inerenti ai primi venti minuti di film, tanto per dire - i fan si sono scatenati formulando le teorie più stravaganti sul modo in cui i Vendicatori potrebbero annullare le conseguenze dello schiocco di Thanos, conosciuto ufficialmente come Decimazione. Noi sappiamo già che Spider-Man e Pantera Nera torneranno nei sequel in produzione, a cominciare proprio da Spider-Man: Far From Home che uscirà già a luglio, e questo perché il cinema e il business sono diventati un affare strano e informe. Vediamo di ricapitolare, però, come se la passano gli eroi che abbiamo lasciato in crisi alla fine di Infinity War.

Leggi anche:Captain Marvel: 5 motivi per cui è il film Marvel più importante del 2019

Gli Avengers

Avengers: Infinity War, una foto di Thanos

I sopravvissuti allo schiocco sono ben noti ma, ironicamente, neanche loro sanno in quanti sono rimasti alla fine di Infinity War. La battaglia in Wakanda contro le forze di Thanos ha risparmiato pochissimi Vendicatori: Capitan America, la Vedova Nera, Thor, Hulk e War Machine. La squadra riflette la prima composizione degli Avengers, anche se all'epoca c'era Iron Man al posto di War Machine. Anche Tony Stark (Robert Downey Jr.) è sopravvissuto alla Decimazione, ma si trovava su Titano al momento dello Schiocco: aveva appena combattuto contro Thanos e ha visto scomparire tutti i suoi alleati, compresi Spider-Man e il Dottor Strange. Nessuno di questi personaggi ha veri e propri conti in sospeso col passato - che noi sappiamo, almeno - a parte Bruce Banner (Mark Ruffalo) che non riesce più a trasformarsi in Hulk. Il ritorno del Golia Verde potrebbe essere fondamentale nella battaglia con Thanos.

Avengers: Infinity War, una nuova foto del film

Grazie al trailer di Avengers: Endgame sappiamo che Iron Man si imbarcherà nel viaggio di ritorno insieme a Nebula, perciò è scontato che lo rivedremo vivo e vegeto per lo scontro finale. All'appello manca un Avenger, ritiratosi dopo Captain America: Civil War per proteggere la famiglia, e cioè Clint "Occhio di falco" Burton (Jeremy Renner). Il primo trailer di Avengers: Endgame ce lo ha mostrato a sgominare la yakuza con un nuovo costume, infatti nei fumetti Occhio di falco ha assunto per qualche tempo l'identità del vigilante Ronin, cosa che probabilmente è successa anche tra Avengers: Infinity War e Endgame.

Leggi anche: Avengers 4, analisi e commento del trailer di Avengers Endgame: la fine si avvicina

I Guardiani della Galassia

Avengers: Infinity War - Un'immagine dal trailer

La famiglia disfunzionale dei Guardiani della Galassia è stata praticamente sterminata: sono sopravvissuti soltanto Rocket (doppiato da Bradley Cooper) e Nebula (Karen Gillan). Il primo è tornato sulla Terra insieme a Thor e presumibilmente si è unito agli Avenger, mentre la figliastra di Thanos era rimasta su Titano insime a Tony Stark. Il trailer sembra confermare che Tony e Nebula stiano viaggiando insieme nello spazio, probabilmente a bordo della navetta che Nebula aveva usato per raggiungere Titano.

Avengers: Infinity War - Un'immagine dal trailer

Gli altri Guardiani sono svaniti tutti nella Decimazione, a parte Gamora (Zoe Saldana) che Thanos ha sacrificato per mettere le mani sulla gemma dell'anima. Ciò potrebbe escluderla da un'eventuale resurrezione di massa, ma al momento il futuro dei Guardiani della Galassia è nebuloso visto che Disney ha licenziato il regista e sceneggiatore James Gunn poco tempo fa. Nonostante le proteste dei fan e persino degli stessi attori - che hanno minacciato di abbandonare il franchise - Disney non ha fatto marcia indietro sulla decisione e Gunn è stato assunto dalla Distinta Concorrenza per girare il seguito di Suicide Squad.

Leggi anche: I prossimi film Marvel in uscita: i supereroi che vedremo al cinema

I cattivi

Avengers: Infinity War, una foto del film

Loki (Tom Hiddleston) è morto all'inizio di Infinity War, ucciso da Thanos in un attacco suicida sotto gli occhi di suo fratello Thor (Chris Hemsworth). Loki, in effetti, non era più annoverabile tra le fila dei cattivi già da Thor: Ragnarok, in cui era diventato un vero e proprio alleato di Thor. Sappiamo che la Disney sta lavorando a una serie TV incentrata su di lui, ma non sappiamo se le sue disavventure si svolgeranno prima o dopo Infinity War: considerando che Loki non è svanito nello schiocco, è difficile che la sua dipartita possa essere annullata. Thanos (Josh Brolin) lo abbiamo visto l'ultima volta ad ammirare quell'alba tanto agognata dopo aver raggiunto il suo obiettivo: dimezzare le forme di vita nell'universo per rallentare l'esaurimento delle risorse. Nell'epilogo di Infinity War abbiamo notato che il guanto con cui controllava le potenti gemme dell'infinito si è rovinato, quindi Thanos potrebbe tornare a Nidavellir per farsene costruire un altro da Eitri (Peter Dinklage).

Captain Marvel 9

Nonostante l'HYDRA sia fuori dai giochi già da qualche tempo, in Infinity War abbiamo rivisto il Teschio Rosso, la storica nemesi di Capitan America che era scomparsa maneggiando il Tesseract. All'epoca nessuno sapeva che il Tesseract era una gemma dell'infinito, ma abbiamo scoperto che il Teschio Rosso è stato intrappolato sul pianeta Vormir a fare da guardiano alla gemma dell'anima. La sua presenza suggerirebbe che Cap (Chris Evans) sia destinato a rincontrarlo. In Captain Marvel abbiamo poi rivisto i Kree, un impero alieno che cerca costantemente di conquistare la galassia. L'Accusatore Ronan (Lee Pace) è stato sconfitto dai Guardiani della Galassia tempo addietro, ma l'impero Kree resta una minaccia non indifferente, tant'è che negli ultimi tempi ha tormentato pure Coulson (Clark Gregg) e i suoi compagni nella serie televisiva Agents of S.H.I.E.L.D.. Dubitiamo che i Kree possano giocare un ruolo in Avengers: Endgame, ma quasi sicuramente li rivedremo nelle prossime avventure di Captain Marvel. Sempre che siano sopravvissuti alla Decimazione.

Leggi anche: Da Loki a Thanos, diamo i voti ai cattivi del Marvel Cinematic Universe

Gli altri personaggi importanti

Avengers Endgame Fotogramma 2

Infinity War era un film carico di personaggi, così siamo arrivati ai titoli di coda senza sapere qual è stato il destino di alcuni comprimari apparsi nei film precedenti. I registi Anthony e Joe Russo hanno chiarito la questione quando potevano, tenendo le bocche cucite su altri personaggi che invece potrebbero giocare un ruolo chiave in Avengers: Endgame. Capitan America e gli altri Avengers, per esempio, credono che sia svanito anche Ant-Man, ma grazie allo stinger in Ant-Man & the Wasp sappiamo che Scott Lang (Paul Rudd) è sopravvissuto alla Decimazione probabilmente perché si trovava nel Regno Quantico al momento dello schiocco. La famiglia Pym non è stata altrettanto fortunata, ma ora Ant-Man possiede uno strumento che potrebbe essere fondamentale per risolvere ogni problema, ovvero il portale per il Regno Quantico, una dimensione che potrebbe consentire il viaggio nel tempo.

Avengers: Infinity War, Benedict Wong, Benedict Cumberbatch, Mark Ruffalo e Robert Downey Jr. in un momento del film

Pepper Pots (Gwyneth Paltrow) è ancora viva e alcune voci insistono che in Avengers: Endgame indosserà persino un'armatura tutta sua. Nei fumetti, Pepper ha assunto per un certo periodo l'identità di Rescue, aiutando Iron Man in alcune avventure. Più sfortunata la fidanzata di Hulk, Betty Ross (Liv Tyler). Non la vedevamo da L'incredibile Hulk e i fratelli Russo hanno confermato che è svanita nella Decimazione. Lo stesso vale per Lady Sif (Jaimie Alexander) che era sopravvissuta alla strage di Thor: Ragnarok soltanto per scomparire qualche film dopo. A proposito degli asgardiani, è quasi certo che siano sopravvissuti anche Valchiria (Tessa Thompson) e i simpatici alieni Korg e Miek. I tre, infatti, erano sul vascello che ha portato in salvo metà degli asgardiani quando Thanos ha attaccato l'astronave all'inizio di Avengers: Infinity War. I fratelli Russo hanno confermato che Valchiria è ancora viva, ma non hanno voluto dire nulla su Korg e Miek, il che è abbastanza significativo.

Avengers: Infinity War, Chris Evans in una scena del film

E sempre riguardo ai personaggi di cui i Russo non hanno voluto parlare, è impossibile non menzionare Jane Foster (Natalie Portman). I registi inizialmente non si sono voluti esprimere sul suo destino, ma nel frattempo è stato pubblicato un romanzo che racconta le indagini di Erik Selvig (Stellan Skarsgård) e Darcy Lewis (Kat Dennings) all'alba della Decimazione. Non solo i due buffi scienziati sono sopravvissuti, ma a un certo punto del racconto incontrano anche Jane... che evidentemente ce l'ha fatta. Più nebuloso, invece, il destino di Shuri (Letitia Wright). La sorella di T'challa (Chadwick Boseman) ha giocato un ruolo importante in Infinity War e le sue competenze scientifiche potrebbero essere determinati in Endgame. Il problema è che i Russo non hanno voluto sbottonarsi sul suo status, anche se Angela Bassett, l'attrice che interpretava la madre Ramonda in Black Panther, si sarebbe lasciata sfuggire che Shuri è ancora viva e che comunque comparirà in Black Panther 2. È pur vero che Black Panther 2 è l'altro sequel confermato da tempo insieme a Spider-Man: Far from Home, e che Shuri compare nel trailer quando Bruce Banner sta contando gli scomparsi. In quella scena, però, c'è anche Scott Lang, che sappiamo essere vivo, e non sarebbe la prima volta che i Russo alterano le scene dei trailer appositamente. Ricordate Hulk che caricava insieme agli Avengers nel trailer di Infinity War? Nel film, alla fine, Hulk non c'era.

Leggi anche: Avengers: Endgame: ecco come Marvel ha deciso chi sarebbe sopravvissuto a Thanos

Avengers 4 Fanart

Le ipotesi più probabili

Avengers: Endgame durerà circa tre ore e in questo lasso di tempo i fratelli Russo avranno il difficile compito di risolvere una situazione complicatissima e gestire numerosissimi personaggi. Sebbene all'inizio i superstiti siano veramente pochi, siamo convinti che in qualche modo gli Avengers si riuniranno per lo scontro finale. Il problema è che non abbiamo veramente idea di come potrebbero riuscirci. I fumetti ci vengono in aiuto, suggerendoci varie possibilità emerse in decenni di storie. Per esempio, nella saga originale che ha ispirato questi film, era Nebula, alla fine, a indossare il Guanto dell'Infinito e a combattere gli eroi. A salvare tutti, alla fine, è proprio Thanos, che con l'astuzia induce Nebula a riportare l'universo al giorno prima dello schiocco, resuscitando tutti i morti. Adam Warlock, un personaggio che nei film non è ancora comparso, riusciva poi a prendere il Guanto per sé, ripristinando l'ordine naturale.

Schermata 2018 12 07 Alle 161609

Avengers: Endgame potrebbe inoltre contemplare uno o più viaggi nel tempo. Kevin Feige ha insinuato la questione nei film incentrati su Ant-Man, quando si è parlato del Regno Quantico, e tutto sembrerebbe suggerire che Ant-Man e gli altri viaggeranno nel tempo per incontrare gli Avengers in momenti diversi della loro storia. Alcune foto trafugate sui set mostrano Ant-Man che interagisce con Capitan America e Thor durante la battaglia di New York nel primo Avengers, in cui lui non era presente. Inoltre, le prime foto dei giocattoli e delle scatole LEGO a tema Avengers: Endgame - ad oggi uno dei film più attesi del 2019 - rivelano le nuove uniformi di alcuni eroi che sembrano essere state prodotte in serie, come se servissero a una qualche specie di esperimento o di missione particolare.

Schermata 2018 12 07 Alle 161508

Altre foto trafugate mostrano Tony Stark coi capelli ingrigiti che indossa l'uniforme dello SHIELD, e noi sappiamo che Nick Fury (Samuel L. Jackson) e Maria Hill (Cobie Smaulders) sono scomparsi nella Decimazione, mentre gli agenti della serie televisiva, se sono sopravvissuti, si trovano in missione all'altro capo dell'universo. Forse vedremo un futuro alternativo e temporaneo in cui Tony guida lo SHIELD? Sul contratto di Robert Downey Jr. non sappiamo molto, però sappiamo che questo dovrebbe essere l'ultimo film di Chris Evans. Questo potrebbe significare che Capitan America ci lascerà definitivamente, e in questo senso sarebbe logico introdurre Capitan Marvel come sua sostituta alla guida degli Avengers visto che la squadra si chiama così proprio a causa sua. Sappiamo per certo, però, che i Russo hanno girato una scena in cui ci sono tutti, ma proprio tutti i personaggi riuniti, e che questa scena - presumibilmente a chiusura del film - sia stata molto commovente per gli attori che hanno partecipato. Considerando che il matrimonio tra Tony Stark e Pepper Pots è diventato un tema ricorrente negli ultimi film, quella potrebbe essere l'occasione per salutare i fan che hanno seguito il Marvel Cinematic Universe finora, appendere l'armatura al chiodo e spalancare le porte a una nuova generazione di eroi che pian piano soppianteranno gli Avengers originali.

Avengers: Endgame, il punto della situazione dopo...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Captain Marvel: chi è l’eroina destinata a salvare il Marvel Cinematic Universe?
Avengers: Infinity War: la strada verso la fine e un nuovo inizio per il MCU