Ian Somerhalder

Attore
Biografia

Cenni biografici di Ian Somerhalder


La vita di Ian Somerhalder si dipana su due diversi sentieri, che si intrecciano, si sommano, si completano: la moda e la recitazione. Due scintille che hanno illuminato la sua vita sin dall'adolescenza. Ian nacque l'8 dicembre 1978 a Covington nel Louisiana. Un mix eccelso di etnie nel suo DNA. Suo padre, un imprenditore edile, è di origine francese e inglese; sua madre, direttrice di fattorie nel Mississipi, ha influssi irlandesi e choctaw. I genitori divorziano quando ha tredici anni. Ian viene accudito dalla madre e frequenta una scuola cattolica. Incoraggiato dalla madre Ian inizia la carriera da modello sin dai tempi del liceo. Viaggia per le sfilate a New York, Milano, Parigi e Londra. Nel suo curriculum può vantare passerelle con i migliori stilisti mondiali: Calvin Klein, American Eagle Outfitters, Dolce & Gabbana, Gucci, Versace, and Guess. Fu il volto ufficiale della Guess per due stagioni. A 17 anni si trasferìisce definitivamente a New York, dove continua la carriera da modello per conto dell'agenzia DNA Model Management.

Nel frattempo la passione per la recitazione lo porta a muovere i primi passi sul palcoscenico, sotto la guida di William Esper. Iniziò ad interpretare piccoli ruoli in alcune serie tv, tra cui Smalville, CSI: Miami, Law and Order, Now and Again e The Big Easy. In particolare in Smallville compare, nella terza stagione, in ben sette episodi vestendo i panni di Adam Knight, un morto tenuto in vita da una droga speciale. La sua prima performance importante in un film si materializza nell'adattamento, fatto dal regista Roger Avary, del romanzo di Bret Easton Ellis, Le regole dell'attrazione, in cui interpreta uno studente bisessuale di nome Paul Denton.

In ogni caso la popolarità di Ian è strettamente legata a Lost. Nel 2004 Ian viene scritturato dai creatori del telefilm per recitare il ruolo di Boone Carlyle, un personaggio molto apprezzato dal pubblico, che presto però ne dovrà fare a meno. Boone è presente solo nella prima fortunata stagione di Lost, per poi tornare nella seconda e terza stagione con sporadiche apparizioni legate a flashback e sogni degli altri protagoni. Nel 2006 Somerhalder partecipa da protagonista al film Pulse, un remake dell'horror movie Kairo, che annovera nel cast anche Kristen Bell e Christina Millian. Nello stesso anno l'agenzia DNA Model lo inserisce nella top ten dei migliori modelli maschili.