Ian Somerhalder: "Mia moglie Nikki Reed mi ha salvato la vita dopo una frode"

Ian Somerhalder di The Vampire Diaries ha dedicato un lungo post a sua moglie Nikki Reed, ricordando come lei gli abbia salvato la vita quando si è ritrovato a gestire un grave fallimento.

NOTIZIA di 22/05/2021

La star di The Vampire Diaries Ian Somerhalder ha approfittato dei canali social per rendere omaggio a sua moglie Nikki Reed, raccontando di come lei gli abbia salvato la vita quando aveva investito parecchi soldi in un progetto poi poi rivelatosi una frode e ritrovandosi con dei gravi debiti.

Questa settimana, l'attrice Nikki Reed ha compiuto 33 anni e suo marito Ian Somerhalder, noto per aver recitato nelle serie Lost e The Vampire Diaries, ha approfittato di questa occasione speciale per dedicarle un lungo post su Instagram. L'attore 42enne ha svelato che qualche anno fa si è ritrovato a fare i conti con un debito a otto cifre a causa di una brutta situazione lavorativa e proprio sua moglie lo ha salvato. "Questa mamma. Questo essere umano. Ti devo così tanta gratitudine per tutto questo. Quello che molti di voi forse non sanno è che questa donna è il motivo per cui sono stato effettivamente in grado di costruire Brother's Bond Bourbon", ha scritto Somerhalder, riferendosi alla sua produzione di distillati, aggiungendo poi: "Non l'ho mai rivelato pubblicamente, ma questa donna ha lavorato disinteressatamente per 2 anni per tirarmi fuori da una terribile situazione lavorativa in cui mi sono trovato. Prima che io e Nik ci mettessimo insieme, ho creato un'azienda durante le riprese di The Vampire Diaries che era molto importante per me. Ho investito molto, ho concesso enormi garanzie personali alle banche. Tuttavia, a causa dell'avidità e della frode all'interno di quella società e delle attività fraudolente del nostro più grande cliente, per non parlare del crollo temporaneo dell'industria petrolifera e del gas, sono finito con un debito a otto cifre. È stato terribile. Un vero incubo, giorno dopo giorno".

La star di Lost ha continuato a descrivere quel momento buio della sua vita: "Ho dovuto viaggiare per il mondo settimanalmente per pagare enormi cifre mensili a sei cifre e sono finito in ospedale 4 volte in 2 anni. Questa donna qui ha deciso che non voleva vedere suo marito rovinare il suo corpo, la sua mente ed il suo spirito, si è rimboccata le maniche ed è scesa in trincea radunando una squadra intorno al tavolo delle trattative e trovare una via d'uscita. Ha dedicato la sua vita a tirarmi fuori da quel casino e questo l'ha quasi uccisa lungo la strada. Sono dove sono GRAZIE a questa donna. Ho potuto ricominciare la mia vita grazie a questa donna".

Il post dedicato a Nikki Reed si conclude quindi con le seguenti parole di Somerhalder: "Inutile dire che quella è stata l'esperienza che più mi ha fatto aprire gli occhi ed è stato davvero umiliante. Doloroso come l'inferno, ma lei ha permesso alla nostra famiglia di superarlo. Le devo la mia salute, la mia vita e la mia sanità mentale. Felice compleanno, incredibile angelo. La luce che irradi nella nostra famiglia ed in questo pianeta è oltremodo stimolante. Sei una superdonna. Mi hai reso possibile vivere e costruire i miei sogni e ricominciare la mia vita. Il mondo ha bisogno di persone come te. Con affetto, Ian aka Baby Daddy".