Cannes 2021: svelato il programma, Tre piani di Nanni Moretti in concorso

Tre piani di Nanni Moretti sarà presentato in competizione a Cannes 2021, il film è anche l'unico titolo italiano annunciato finora; in concorso anche The French Dispatch di Wes Anderson, Oliver Stone e Tom Carthy nel Fuori Concorso.

NOTIZIA di 03/06/2021

In un mondo stravolto dall'emergenza sanitaria, il Festival di Cannes 2021, per quest'anno in un'inedita versione estiva, annuncia un programma non meno ricco delle passate edizioni. Nanni Moretti torna in concorso vent'anni dopo la Palma d'oro col nuovo lavoro, Tre piani, unico film italiano presente in programma finora.

Tre Piani Riccardo Scamarcio Elena Lietti
Tre piani: Elena Lietti e Riccardo Scamarcio in una scena

"Il cinema non è morto" esclama il direttore artistico Thierry Fremaux, lodando tutti quei registi che hanno continuato a girare nel 2020 nonostante la situazione difficile prima di annunciare la selezione di questa inedita edizione estiva.

Il Festival di Cannes 2021 si terrà dal 6 al 17 luglio. Ad aprire le danze sarà Annette di Leos Carax, con Adam Driver, Marion Cotillard e le musiche degli Sparks. Saranno in tutto 23 o 24 i film della selezione ufficiale non ancora completa. Come previsto saranno in competizione a Cannes il nuovo film di Nanni Moretti, l'atteso Tre piani, vent'anni dopo la Palma d'oro vinta con La stanza del figlio, e The French Dispatch di Wes Anderson, personale omaggio dell'autore al giornalismo. Dall'America arriva anche Red Rocket di Sean Baker, incentrato su una star del porno che fa ritorno nella cittadina natale in Texas.
Ad accendere l'immaginario erotico ci penserà il dramma erotico Benedetta di Paul Verhoeven, incentrato sulla suora omosessuale Benedetta Carlini, figura controversa della Chiesa italiana durante il XVII secolo, mentre la componente sociale sarà rappresentata dalla nuova fatica da regista di Sean Penn, Flag Day.

Annette Adramdriver Leos Carax
Annette: il bacio tra Adam Driver e Marion Cotillard

In concorso anche Memoria di Apichatpong Weerasethakul, che racconta la sua esperienza durante l'emergenza sanitaria, Nitram di Justin Kurzel, focus sul massacro di Fort Arthur in Tasmania del 1996 e Ahed's knee dell'israeliano Nadav Lapid.

Nanni Moretti canta Soldi di Mahmood: l'esibizione diventa virale (VIDEO)

L'attrice francese Léa Seydoux sarà protagonista di The story of my wife, della regista ungherese Ildikó Enyedi. Tra gli autori francesi si segnala la presenza del nuovo lavoro di Mia Hansen-Love, Bergman Island, Par un demi clair matin di Bruno Dumont, Paris 13th District di Jacques Audiard e La fractures di Catherine Corsini con Valeria Bruni Tedeschi. Grande l'interesse per Drive My Car del giapponese Ryusuke Hamaguchi, adattamento da Haruki Murakami.

Tra l titoli del Fuori Concorso spiccano l'atteso Stillwater di Tom Carthy, con Matt Damon, e il documentario di Todd Haynes The Velvet Underground.

Ricca la selezione della sezione Special Screenings che prevede la presenza dell'ultimo film dell'iraniano Jafar Panahi. Oliver Stone presenterà il documentario JFK Revisited: Through the Looking Glass, contenente nuovi elementi sull'assassino di Kennedy già trattato nel suo JFK - un caso ancora aperto. Intriganti il focus su Val Kilmer, che racconterà i problemi di salute dell'attore, e il film su Jane Birkin realizzato dalla figlia Charlotte Gainsbourg, Jane Par Charlotte.

Cow dell'inglese Andrea Arnold, In front of your Face del maestro sudcoreano Hong Sang-Soo e Hold me tight dell'attore Mathieu Amalric faranno parte della sezione Cannes Premiere.

Il programma di Un Certain regard, composto da 18 film, vedrà la presenza di film da Belgio, Bangladesh, Russia, Cina, Austria, Haiti, Turchia, Islanda, San Salvador. Tra i nomi più noti, il russo Alexey German Jr. presenterà Delo (House Arrest), nuova denuncia sulla situazione politica russa.