Aladdin vola in vetta al box office italiano con un'apertura di 6,4 milioni di euro

Aladdin vola in vetta anche al box office italiano segnando un'apertura da 6,4 milioni di euro.

NOTIZIA di 27/05/2019
Aladdin 4
Aladdin: Mena Massoud in una sequenza del film

Il nuovo film Disney Aladdin arriva nelle sale italiane e conquista il pubblico, registrando un incasso di 6.4 milioni di euro al box office italiano, dato raccolto in 908 sale con una media per sala di 7mila euro. Rivisitazione in chiave live action del Classico d'animazione del 1992, il film è diretto da Guy Ritchie e vede Mena Massoud nel ruolo dell'affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell'incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica (qui potete leggere la recensione di Aladdin.

Aladdin, Alan Menken: "Will Smith ha reso più belle le mie canzoni"

Ottimo anche il debutto de Il traditore di Marco Bellocchio che debutta incassando 1 milione e 445 mila euro da 381 sale, con una media per sala di 3.792 euro. La pellicola, interpretata da Pierfrancesco Favino, è stata venduta già in oltre 20 Paesi in tutto il mondo. Qui potete leggere la nostra recensione de Il Traditore.

Al terzo posto scende Pedro Almodóvar, Dolor Y Gloria, in concorso al Festival di Cannes. Il film che racconta una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo (Antonio Banderas), un regista cinematografico sul viale del tramonto, incassa altri 711.000 euro superando i 2,1 milioni totali (qui la recensione di Dolor Y Gloria).

In discesa anche John Wick 3: Parabellum. La nuova avventura che vede John Wick intento a sfuggire agli altri assassini dopo che sulla sua testa è stata posta un'ingente taglia incassa altri 647 mila euro e arriva a 2,5 milioni totali (qui trovate la nostra recensione di John Wick 3: Parabellum).

Quinta la commedia MGM Attenti a quelle due, con le star Anne Hathaway e Rebel Wilson, che incassa altri 405.000 euro arrivando a superare il milione e mezzo di euro. Il film è incentrato su due abili truffatrici pronte a spillare quanti più soldi possibili ad un ricco genio del settore tecnologico, bersaglio della loro truffa.