Filmografia

Filmografia di Thierry Arbogast


Anna


2019 – Azione, Thriller
Fotografia

Il nuovo film di Luc Besson sarà un thriller incentrato su una figura femminile. Altri dettagli sulla trama non sono ancora noti.

Valerian e la città dei mille pianeti


2017 – Fantascienza, Azione, Avventura
Fotografia
3.0 3.0

Un agente di nome Valerian viaggia nel tempo insieme alla compagna, la bella francese Laureline, per difendere la Terra e i pianeti vicini da chi ha intenzioni malvagie. Sotto la direzione del loro comandante, i due si imbarcano in una pericolosa missione verso la città intergalattica e multiculturale di Alpha.

Lolo - Giù le mani da mia madre


2015 – Commedia
Fotografia
2.9 2.9

Mentre si trova in vacanza in una beauty farm a Biarritz con la sua migliore amica, la parigina Violette, donna raffinata che lavora nel mondo della moda, si imbatte in Jean-René, modesto informatico fresco di divorzio. Dopo anni di solitudine, la donna si lascia sedurre. Jean-René raggiunge Violette a Parigi tentando di integrarsi nel microcosmo fashion frequentato dalla donna, ma dovrà fare i conti con Lolo, figlio di Violette, che farà di tutto per infrangere i sogni sentimentali della madre nel timore di perdere i suoi privilegi.

Belle Familles


2015 – Commedia
Fotografia
0.0

Jérôme Varenne vive da più di dieci anni a Shanghai. Approfittando di un viaggio d'affari in Europa, l'uomo si ferma a Parigi per passare una serata con la madre e il fratello. Quando scopre che la casa di famiglia è al centro di una lite, Jérôme decide di fare un salto sul posto per tentare di risolvere la situazione. Ma a Ambray, sua città natale, tutto diviene complicato e l'umo si imbatte in una serie di strani personaggi rimanendo bloccato in provincia.

Lucy


2014 – Azione, Fantascienza
Fotografia
2.5 2.5

Per sopravvivere, Lucy, giovane studentessa di Taipei, è costretta a fare la «mula» per alcuni trafficanti di droga. Un giorno, in seguito a circostanze indipendenti dalla sua volontà, assorbe la sostanza sperimentale che sta trasportando e vede le proprie facoltà intellettuali svilupparsi all’infinito. Quindi «colonizza» il proprio cervello e acquisisce poteri illimitati.