Peter Sellers

Attore
(1925 - 1980)
Biografia

Cenni biografici di Peter Sellers


Nato a Southsea, Hampshire, in Inghilterra nel 1925, Richard Henry Sellers cresce in un ambiente che si rivelerà particolarmente favorevole per il suo talento: i genitori infatti sono attori di varietà in una compagnia teatrale gestita da sua nonna, nella quale imparò anche a danzare e a suonare svariati strumenti musicali.
All'età di diciassette anni si arruola nell'esercito e organizza spettacoli per i suoi commilitoni, un'attività che decide di proseguire anche dopo la guerra, esibendosi negli spettacoli di riviste musicali in veste di imitatore. Durante il conflitto mondiale, Sellers conosce Spike Milligan, Harry Secombe e Michael Milligan, con i quali in futuro realizzerà nel corso degli anni Cinquanta un programma radiofonico comico popolarissimo in Inghilterra, The Goon Show.

Dopo un breve matrimonio con Miranda Quarry, nel 1951 Sellers sposa Anne Howe dalla quale avrà due figli, Michael e Sarah. Nei primi anni Cinquanta inizia a lavorare in spettacoli televisivi e al cinema, ma è nel 1955 che si impone nel ruolo del gangster imbranato della black comedy di culto La signora omicidi, al fianco di Alec Guinness. Seguono altri ruoli a lui congeniali, che gli permettono di sdoppiarsi in più personaggi come nella gustosa satira bellica Il ruggito del topo di Jack Arnold. Interpretazioni che impressioneranno favorevolmente un regista come Stanley Kubrick, il quale dopo avergli offerto il ruolo secondario ma carismatico del commediografo Clare Quilty in Lolita, lo recluta come indiscusso protagonista del capolavoro grottesco Il dottor Stranamore, che gli vale la nomination all'Oscar, dove si cimenta in assoluto in una delle sue performance migliori, trasformandosi camaleonticamente in tre personaggi differenti.

Dopo una relazione con la cantante Wanda Jackson e una grande infatuazione per Sophia Loren, nel 1964 Sellers sposa l'attrice svedese Britt Ekland dalla quale avrà un'altra figlia, Victoria, che lavorerà con lui nel film di Vittorio De Sica Caccia alla volpe.
Nel 1963 Sellers si trasforma nel mitico ispettore Clouseau de La pantera rosa di Blake Edwards, un personaggio di enorme successo che darà origine, oltre che a un'interminabile serie di sequel, e vari remake con protagonisti Roger Moore, Roberto Benigni e poi Steve Martin, oltre che una celebre serie di cartoni animati.

Nel 1968 interpreta, di nuovo per Blake Edwards un altro personaggio di culto: il goffo indiano Hrundi V. Bakshi, protagonista del capolavoro della slapstick comedy Hollywood Party. Dopo il buffo ruolo del Leprotto Bisestile nella trasposizione di Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie del 1972, e la partecipazione nella divertente parodia gialla Invito a cena con delitto, nel 1979 si fa apprezzare in un inedito ruolo drammatico ne Il prigioniero di Zenda e soprattutto per la sua interpretazione del timido giardiniere Mr. Chance in Oltre il giardino, ruolo che gli vale la nomination dell'Academy e la vittoria del Golden Globe. Dopo aver divorziato da Britt Ekland, nel 1970 sposa prima la modella australiana Miranda Quarry, e poi nel 1977 l'attrice Lynne Frederick.

Muore poco dopo le riprese de Il diabolico complotto del dr. Fu Manchu, il 24 luglio del 1980.
All'esistenza straordinaria di Peter Sellers è stato dedicato nel 2004 un biopic, Tu chiamami Peter, interpretato da un eccezionale Geoffrey Rush.