Lydia Biondi

Attrice
Biografia

Cenni biografici di Lydia Biondi


Nasce a Livorno, dove studia fino alla maturità, inizia a studiare danza classica (a dieci anni) e a fare teatro con il Centro Artistico Il Grattacielo. Prosegue gli studi di danza a Firenze presso la scuola di Daria Collins, mentre ottiene un secondo diploma alla Scuola d'Arte di Lucca. Si iscrive quindi alla Accademia di Belle Arti di Firenze, dove studia scenografia e costume, ma interrompe al terzo anno per iniziare la carriera teatrale come danzatrice classica.
Negli anni '60 si trasferisce a Roma, dove frequenta con borsa di studio il Centro Sperimentale di Cinematografia.
E' in questo periodo che Lydia Biondi partecipa attivamente alle sperimentazioni e alle avanguardie teatrali romane, lavorando con Giancarlo Celli, Simone Carella, Giorgio Marini (Dioniso Teatro), Silvano Bussotti, Domenico Guaccero, Alvin Curran, (Nuova Consonanza) etc.
Nel 1968 incontra Bernhard De Vries, giovane leader del movimento di contestazione giovanile olandese (I Provos), dal quale ha un figlio.

Studia e lavora per lungo tempo con il mimo svizzero Roy Bosier e nel 1979 fonda la prima scuola di mimo a Roma, la MTM mimoteatromovimento. Con l'MTM conduce classi e produce spettacoli in cui eimpegnata anche come attrice. Nel frattempo lavora come attrice e mimo con numerosissimi registi in teatro, televisione e cinema (Giancarlo Cobelli, Franco Enriquez, <a href="/personaggi/renato-rascel_47169/">Renato Rascel</a>, Marco Parodi, Roberto Guicciardini, Marco Gagliardo, Fulvio Maestranzi, <a href="/personaggi/gianni-amelio_17102/">Gianni Amelio</a>, <a href="/personaggi/federico-fellini_1956/">Federico Fellini</a> e poi ancora, Pietrangeli, Steno, Bava, Pasolini, Rossellini). Fonda con Antonio Calenda, Jinny Gazzolo e <a href="/personaggi/piera-degli-esposti_1849/">Piera Degli Esposti</a> il primo teatro off romano: <b>Il Teatro 101</b>.<br /> Nel 1981 lascia l'Italia scritturata dalla celebre compagnia dei <b>Mummenschanz</b> e con loro compie una lunghissima tournée in tutto il mondo.<br /> <br /> Rientrata in Italia nel 1985, unisce la sua <b>Associazione MTM</b> con quella del suo Maestro Bosier e da vita al Teatro Studio-MTM svolgendo una intensissima attività laboratoriale nel campo della Recitazione e delle Tecniche del Movimento. <br /> Inizia anche una fitta collaborazione registica, come coreografa dei movimenti mimici, in Teatro di Prosa e nell'Opera Lirica.<br /> Riprende l'attività anche come attrice e lavora in cinema, teatro e televisione, con Giancarlo Cobelli, Gian Vittorio Baldi, <a href="/personaggi/maurizio-nichetti_21203/">Maurizio Nichetti</a>, Paolo Emilio Landi, Leone Pompucci, Ninì Salerno, Tonino Valeri, Marco Leto, Roberto Marafante, Stelio Fiorenza, Riccardo Reim, , Mimmo Mongelli, Maddalena Fallucchi, Giuseppe Marini, Antonio Lucifero, <a href="/personaggi/ugo-gregoretti_35753/">Ugo Gregoretti</a>, Riccardo Cavallo, Silvio Giordani, Maurizio Panici...etc.<br /> Affronta le sue prime regie a Spoleto Sperimentale (<b>Treemonischa</b>, di Scott Joplin, 1986) a Toronto (<b>Il malato immaginario</b>, di Moliere, 1990), a Copenhagen (<b>I due gemelli Veneziani</b>, di Carlo Goldoni ,1992), in Calabria (<b>Il cavalier Maramaldo</b>, teatro per ragazzi 1992) e a Roma per l'Estate Romana (Giovanna la Pazza di A. Carabetta 1996 ).<br /> Ha condotto laboratori di Teatro e di Commedia dell'Arte negli Stati Uniti, in Colombia, in Canada, in Italia, in Francia , a Omsk (Siberia), aUfa e Saratov (Russia).<br /> E' stata Direttore Artistico del festival FONTANONESTATE, per 12 anni.<br /> E' Direttore Artistico della manifestazione ROMA-NEWYORK A/R (Novembre 2008).<br /> <br /> E stata aiuto regista di Gian Vittorio Baldi per L'ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Natale (1972) e per Il Temporale (2000) di Maurizio Nichetti per Ho fatto splash! (1989), di Gianni Amelio per Così ridevano (Leone d'oro al festival di Venezia 1998 ). Sempre per Amelio ha curato il casting di Così ridevano e Le chiavi di casa, come quello di Anche libero va bene, di Kim Rossi Stuart.

Negli ultimi anni ha preso parte a numerose fiction televisive, tra cui La Squadra, Compagni di branco, Il bello delle donne, Diritto di difesa, L'onore e il rispetto, Il Sangue e la Rosa, Aldo Moro, RIS - Delitti Imperfetti e Piper
Nel 2007, è nel cast italiano scelto da Spike Lee per il suo film Miracolo a Sant'Anna, nel ruolo di Natalina
Lydia Biondi vive a Roma, ha un figlio, due nipotini e tre cani.