The Informer, Cold Blood, La belle epoque, Sono solo fantasmi, Ailo, Obsessio e i voti DVD-Blu-ray del mese

Nella nostra rubrica mensile Blu-ray-DVD le recensioni di: The Informer - Tre secondi per sopravvivere, Cold Blood - Senza pace, La belle époque, Sono solo fantasmi, Ailo - Un'avventura fra i ghiacci, Obsessio - La storia di Trevor McNills, Il banchiere anarchico,

APPROFONDIMENTO di 14/04/2020
The Informer Tre Secondi Per Sopravvivere 3
The Informer - Tre secondi per sopravvivere: Ana de Armas in una scena

L'homevideo in questo mese così difficile non si è certo fermato, anzi tra prodotti fisici e streaming ha trovato un notevole spazio nella visione dal divano e nei giorni trascorsi forzati tra quattro mura. Nelle settimane scorse, non a caso, vi abbiamo già proposto le recensioni di uscite di prestigio in blu-ray, DVD e 4K, come quelle su Doctor Sleep, L'uomo del labirinto, Novecento, Cena con delitto - Knives Out, L'ultima casa a sinistra, The Doors, Roma e Climax.

Adesso in questa rubrica mensile di recensioni homevideo, diamo spazio anche ad altri titoli da scoprire usciti in queste settimane: innanzitutto l'ottimo The Informer - Tre secondi per sopravvivere, film con Rosamund Pike e la bellissima Ana De Armas, che non ha avuto il seguito che meritava e ora da riscoprire. Spazio poi a Cold Blood - Senza pace con Jean Reno killer solitario, al romantico La Belle Époque con Daniel Auteuil e Fanny Ardant. Cambio di tono poi con le risate di Sono solo fantasmi e il suggestivo docu-film Ailo - Un'avventura tra i ghiacci. A chiudere due opere particolari come Obsessio - La storia di Trevor McNills e Il banchiere anarchico.

The Informer - Tre secondi per sopravvivere: la recensione del blu-ray

Informer

IL FILM. Un vero peccato che The Informer - Tre secondi per sopravvivere sia passato quasi inosservato nelle sale. Perché il film di Andrea Di Stefano, italiano che lavora in America, è un drama thriller di quelli tosti, dal plot avvincente e dalla tensione costante. Nel film Pete (Joel Kinnaman) è un informatore dell'FBI che lavora come infiltrato in una gang di trafficanti di droga. Un'operazione va storta, un poliziotto viene ucciso e la gang decide che Pete può rifarsi solo dalla prigione, gestendo il traffico all'interno. Anche da qui lavorerà per l'Fbi, ma finirà per essere solo contro tutti. Nel prestigioso cast Clive Owen,Rosamund Pike e la bellissima Ana de Armas.

IL BLU-RAY. Grazie a CG Entertainment/Adler, The Informer - Tre secondi per sopravvivere è disponibile anche in alta definizione (e c'è anche l'opzione streaming su CG Digital) con un blu-ray eccellente sul piano tecnico, ma purtroppo povero di extra (c'è solo il trailer). Il video è sempre solido, il quadro, dotato di buona profondità e caratterizzato da un dettaglio incisivo su tutti i piani, resta compatto anche nei momenti più frenetici. Qualche flebile calo si riscontra in qualche ambiente più scuro, ma nulla di particolarmente allarmante. Il croma è sempre forte e vigoroso.

The Informer Tre Secondi Per Sopravvivere 7
The Informer - Tre secondi per sopravvivere: Rosamund Pike in una scena

DA NON PERDERE. Ancora più convincente l'audio, grazie alle tracce in DTS HD Master Audio 5.1 presenti per l'italiano e l'originale. La scena sonora è sempre ampia e dotata di buona spazialità, molto precisa anche la direzionalità degli effetti, che si può apprezzare soprattutto nelle scene più movimentate. Forse solo il sub avrebbe potuto essere più sfruttato a livello di bassi, per il resto grazie a dialoghi dall'ottimo timbro e al calore della colonna sonora, l'ascolto risulta davvero godibile e avvincente.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 8 - Extra 4

The Informer Tre Secondi Per Sopravvivere 1
The Informer - Tre secondi per sopravvivere: Joel Kinnaman in un momento del film

Cold Blood - Senza pace: la recensione del blu-ray

Cold Bl

IL FILM. Action-thriller ambientato nelle montagne canadesi e diretto da Frédéric Petitjean, Cold Blood - Senza pace vede Jean Reno nei panni di uno spietato killer su commissione che vive isolato in un cottage nei pressi di un lago, fra nevi e ghiaccio. Un giorno nelle vicinanze trova una donna ferita dopo un incidente e la porta a casa per prestarle le necessarie cure. Forse la ragazza però nasconde un passato legato all'uomo.

IL BLU-RAY. Cold Blood - Senza pace è arrivato in homevideo anche in alta definizione grazie al blu-ray targato Koch Media, davvero eccellente sul piano tecnico ma povero negli extra (c'è solamente il trailer). Oltre a un favoloso video, da segnalare anche un audio coinvolgente, grazie a un DTS HD 5.1 Master Audio (sia per l'italiano che per l'originale), che riesce a coinvolgere tutti i diffusori non solo nell'incidente iniziale e nelle scene di azione, ma nell'ambienza degli immensi paesaggi innevati.

DA NON PERDERE. Come detto, il video è davvero formidabile per nitidezza e qualità del dettaglio, che risulta sempre granitico e incisivo. Alcuni primi piani sono mozzafiato, ma anche le panoramiche sono ben definite, ricche di particolari e dotate di un bel senso di profondità. Ottimo anche il croma, con colori forti e decisi: stupenda la resa del rosso del sangue sulla neve bianca.

I VOTI. Video: 8,5 - Audio: 8 - Extra 4

Cold5
Cold Blood - Senza pace: Jean Reno in una scena del film

La Belle Époque: la recensione del DVD

Belle

IL FILM. Curiosa commedia francese di Nicolas Bedos, La belle époque vede Daniel Auteuil nei panni di Victor, sessantenne disilluso in crisi con la moglie (la sempre bella Fanny Ardant). Aderisce così all'offerta di un imprenditore specializzato nel far vivere ai clienti le esperienze che desiderano, una sorta di viaggio nel tempo tramite ricostruzioni storiche e artifici teatrali. Lui sceglie di rivivere il giorno più bello della sua esistenza, quando nel lontano 1974 incontrò quella che sarebbe diventata sua moglie.

IL DVD. La Belle Époque è arrivato in homevideo grazie al DVD targato Mustang Entertainmen/I Wonder. La qualità tecnica è buona, con un video che pur caratterizzato da atmosfere soft e sognanti, e quindi da una certa morbidezza del dettaglio, offre un quadro sempre compatto e senza particolari sbavature, che sconta i limiti del dvd solo su qualche contorno e linea rette su certi fondali. Soddiafacente anche l'audio Dolby digital 5.1, presnete in italiano e in orignale, che a dialoghi puliti e dal timbro perfetto, abbina un'ambienza sempre frizzante e vivace, con un buon coinvolgimento soprattutto nelle musiche.

DA NON PERDERE. Sia chiaro, negli extra i contributi sono parecchi ma tutti brevi, circa da 1 a 3 minuti di durata, comunque apprezzabile lo sforzo di offrire del materiale. Troviamo Backstage: Daniel Auteil e Fanny Ardant, poi uno Backstage: Guillaume Canet e Doria Tillier e quindi Backstage: Nicolas Bedos. A seguire il trailer, una galleria fotografica e poi una sezione dedicata alla Festa del cinema a Roma, con Red Carpet, Press Junket con Nicolas Bedot e Fanny Ardant, e la conferenza stampa.

I VOTI. Video: 7,5 - Audio: 7,5 - Extra 6,5

La Belle Epoque 2
La belle époque: Fanny Ardant e Daniel Auteuil in una scena del film

Sono solo fantasmi: la recensione del DVD

Fantasmi

IL FILM. Esperimento davvero curioso quello di Christian De Sica, che in Sono solo fantasmi cerca di amalgamare commedia e horror, abbinando il tutto con la superstizione napoletana e un sentito omaggio al padre Vittorio. Nel film un mago di scarso successo ormai al verde e il fratello trasferitosi al nord, tornano a Napoli per la morte del padre. Qui, oltre a scoprire un altro fratello, troveranno il modo di sviluppare un'attività come acchiappafantasmi.  

IL DVD. Sono solo fantasmi è disponibile in homevideo grazie al DVD distribuito da Warner Bros. Il video è discreto e alterna momenti di grande efficacia sui primi piani dei protagonisti, ad altri penalizzati da sgranature e aliasing sui fondali, particolarmente quelli ostici. La tenuta comunque è soddisfacente, anche nelle scene scure, da apprezzare il croma vivido con colori brillanti e saturi. Più convincente l'audio, mentre negli extra, oltre al trailer, troviamo un backstage di 3 minuti e le papere (1' e mezzo).

DA NON PERDERE. L'audio in dolby digital 5.1 è davvero sorprendente per la capacità di coinvolgere lo spettatore: fra apparizioni dei fantasmi, oggetti volanti, colonna sonora e varie sequenze movimentate, le occasioni per rendere esuberante il sonoro non mancano. E l'audio si rivela capace di riprodurre una scena sonora molto ricca, vivace e dettagliata, grazie al supporto costante e vigoroso dell'asse posteriore, sempre preciso ed energico. Discreto l'apporto del sub.

I VOTI. Video: 7 - Audio: 8 - Extra 5,5

Sono Solo Fantasmi 3
Sono solo fantasmi: Christian De Sica, Gianmarco Tognazzi e Carlo Buccirosso in una scena del film

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci: la recensione del blu-ray

Ailo

IL FILM. Diretto da Guillaume Maidatchevsky e con Fabio Volo nella voce narrante italiana, Ailo - Un'avventura tra i ghiacci racconta la lotta per la sopravvivenza di un piccolo cucciolo di renna, dalla sua nascita, ai suoi primi passi, fino al suo primo anno di vita. Il tutto in mezzo al meraviglioso paesaggio glaciale della Lapponia, in una natura incontaminata e primitiva in cui vivono animali stupendi.

IL BLU-RAY. Grazie al blu-ray targato CG Entertainment - Adler, ora è possibile vedere anche in alta definizione Ailo - Un'avventura tra i ghiacci. Il video è sicuramente la parte più convincente, ma anche l'audio in DTS HD 5.1 offre una buon coinvolgimento, con alcuni suggestivi effetti di quello che accade attorno al protagonista, tra i maestosi paesaggi e le altre creature. Forse a tratti l'asse posteriore poteva essere più incisivo. Negli extra troviamo il trailer e un minuto del Red Carpet a Roma con Fabio Volo.

DA NON PERDERE. Ma il settore dove il disco dà il meglio è sicuramente il video: le magnifiche panoramiche sono sempre ben definite, con un croma abbagliante e una buona compattezza, appena offuscata talvolta sui fondali. Nei primi piani di Ailo e gli altri animali, nonché sugli scorci ravvicinati del paesaggio, il dettaglio è sempre brillante e incisivo.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra 5

Ailo Un Avventura Tra I Ghiacci 3
Ailo - Un'avventura tra i ghiacci: un momento del documentario

Obsessio - La storia di Trevor McNills: la recensione del blu-ray

Obsessio

IL FILM. Diretto dal regista siciliano John Real (Giovanni Marzagalli), Obsessio - La storia di Trevor McNills racconta di un imprenditore ossessionato dalla bellezza della sua segretaria: l'uomo cerca di controllarla e spiarla in ogni momento, anche attraverso delle telecamere in ufficio. Finchè un collega della donna non inizia a sospettare qualcosa.

IL BLU-RAY. Obsessio - La storia di Trevor McNills è disponibile in homevideo grazie al blu-ray CG Entertainment-Real Dreams. Notevole il video, mentre l'audio in DTS HD 5.1 sconta un po' l'ambientazione povera del film, quasi tutta in un ufficio. Puliti i dialoghi comunque, discreta l'ambienza, ma è ovvio che il tutto resta abbastanza limitato al centrale. Negli extra due trailer.

DA NON PERDERE. Come accennato, molto buono il video, capace di riprodurre in modo efficace l'asettica location dell'ufficio, con tonalità fredde e colori precisi. Il dettaglio è incisivo sui primi piani, appena più soft sui fondali, ma è comunque valido in un quadro quasi sempre compatto e nitido.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 6,5 - Extra 5

Obsessio La Storia Di Trevor Mcnills 8
Obsessio - La storia di Trevor McNills: Natalie Burn in una sequenza del film

Il banchiere anarchico: la recensione del DVD

Bancheire

IL FILM. Scritto, diretto e interpretato da Giulio Base (oltre a lui in scena solo Paolo Fosso), e ispirato a un racconto di Fernando Pessoa, Il banchiere anarchico è un film di stampo teatrale, un dialogo platonico nel quale un ricco banchiere spiega al suo interlocutore come in realtà sia un anarchico e anzi abbia scelto questo percorso professionale proprio per realizzare il suo ideale.

IL DVD. Disponibile in homevideo grazie al DVD targato Mustang Entertainment, Il banchiere anarchico sfodera un ottimo video, mentre l'audio in dolby digital 5.1 risente un po' dello stampo teatrale del film dominato dai dialoghi (peraltro impeccabili e dal buon timbro), ma va detto che i brevi momenti musicali mettono in moto tutti i diffusori, con un asse posteriore dal buon brio e dal calore avvolgente. Negli extra solo il trailer e un'intervista a Giulio Base di 3 minuti.

DA NON PERDERE. Davvero ottimo il video, con un nero profondo e compatto a dominare la scena, un buon dettaglio e un bianco e nero incisivo che quando si trasforma in colore lo fa in modo fluido e senza particolari scompensi, con i limiti del formato che affiorano solo in modo lieve.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra 6

Il Banchiere Anarchico Giulio Base Paolo Fosso
Il banchiere anarchico: Giulio Base e Paolo Fosso in un momento del film