Il banchiere anarchico

2018, Drammatico

3.0
Il banchiere anarchico (2018)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Dialogo platonico tra un ricchissimo banchiere e una sua vecchia conoscenza.



#ilbanchiereanarchico parte da #Pessoa per raccontare l'odierno pensiero di sinistra e le storture sociali
Perché ci piace
  • Opera piccola, ma sorprendente, Il banchiere anarchico onora la matrice letteraria operando una rilettura raffinata del pensiero politico di sinistra e delle sue contraddizioni.
  • Regista, sceneggiatore e interprete, Giulio Base fornisce la migliore performance reinventano il proprio stile registico per un'opera fuori dagli schermi.
  • Pur nella struttura ridotta all'osso, il film non annoia mai, anzi, la profondità della riflessione filosofica appassiona e cattura l'attenzione...
Cosa non va
  • ...anche se non sarà facile convincere il grande pubblico a superare l'etichetta di opera 'intellettuale'. La confezione e il tema rischiano di rendere il film 'non per tutti'.

News e articoli


Recensione Il banchiere anarchico: Giulio Base, Pessoa, la sinistra e la libertà

4 mesi fa

Venezia 2018: tutti i film in concorso e fuori concorso

7 mesi fa

Venezia 2018: Suspiria, Roma e i fratelli Coen in concorso

7 mesi fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti