Facebook

I 20 migliori film sulla musica da vedere

I migliori film sulla musica: scopriamo le pellicole che hanno raccontato i tanti diversi generi musicali e che ci hanno appassionato.

The Blues Brothers: una scena con Dan Aycroyd e John Belushi
The Blues Brothers: una scena con Dan Aycroyd e John Belushi

Parafrasando una celebre frase di Charlie Chaplin, un giorno senza musica è un giorno perso. Ed è inutile girarci intorno: la musica indossa un'aurea misteriosa. Essa sembra capirci sempre, ci motiva ad iniziare una nuova giornata quando non avremmo nemmeno voglia di tirare fuori i piedi dal letto la mattina, ci consola nelle giornate grigie, ci fa compagnia durante i viaggi (brevi o lunghi che siano) o mentre facciamo sport. Insomma, la musica colora le nostre giornate e ricama finemente anche i film che amiamo.

E, allora, cosa c'è di meglio che unire la musica e il cinema? Ecco, dunque, una lista dei migliori film sulla musica che ci hanno fatto riflettere, che ci hanno fatto ballare, ridere e commuovere, da Amadeus a The Blues Brothers, passando per Whiplash e A proposito di Davis.

1. Amadeus (1984)

Tom Hulce in una scena del film Amadeus (1984)
Tom Hulce in una scena del film Amadeus (1984)

Se siete alla ricerca di un film sull'opera o, ancora più precisamente, di un film su Mozart, il titolo da prendere in considerazione è proprio Amadeus. Diretto da Milos Forman e tratto dall'omonima opera teatrale di Peter Shaffer, Amadeus inizia con il fallito tentativo di suicidio compiuto da Antonio Salieri che, dopo essere stato salvato, viene aiutato da un sacerdote per liberarsi di ciò che lo opprime. Inizia, così, la rievocazione del passato, di una vita ossessionata da Wolfgang Amadeus Mozart per cui prova invidia, non tanto per il suo talento musicale, quanto per lo stretto rapporto con il padre. Salieri, convinto di aver fatto un patto con Dio tale per cui avrebbe barattato la sua castità e la sua umiltà per diventare, in cambio, un gran compositore, si troverà a fare sempre i conti con Mozart. In lui riconosce il talento, ma allo stesso tempo a Salieri non è chiaro come Dio abbia potuto scegliere proprio Amadeus come suo strumento.

2. Quasi famosi (2000)

Philip Seymour Hoffman e Patrick Fugit in una scena del film Quasi famosi
Philip Seymour Hoffman e Patrick Fugit in una scena del film Quasi famosi

Film sul rock o film sul pop? E perché non unire i due generi guardando Quasi famosi? Diretto da Cameron Crowe e interpretato, tra gli altri, da Frances McDormand, Kate Hudson, Anna Paquin e Philip Seymour Hoffman, il film segue il viaggio di maturità compiuto da giovane William. Incaricato dalla rivista Rolling Stone, grazie alla sua passione per la musica, viene mandato ad intervistare gli Stillwater e a seguirli in tournèe. Ma William passa da essere un osservatore esterno ad essere quasi uno dei membri del gruppo, perdendo l'obiettività e razionalità che richiederebbe il mestiere.

3. Whiplash (2014)

Whiplash: Miles Teller insieme a J.K. Simmons in una scena del film
Whiplash: Miles Teller insieme a J.K. Simmons in una scena del film

Che Damien Chazelle sia un grande appassionato della musica jazz non è una novità e, quindi, non bisogna sorprendersi del fatto che Whiplash appartenga alla categoria dei film sul jazz. Primo lungometraggio del regista americano e interpretato da Miles Teller e J.K. Simmons, Whiplash segue la storia di Andrew Neiman, uno studente di jazz, abile nelle percussioni e con il sogno di diventare un batterista di fama, che frequenta il primo anno del prestigioso Conservatorio Shaffer di New York. Qui farà la conoscenza del direttore Terence Fletcher, aggressivo e verbalmente violento con gli studenti, che arruola Andrew come secondo batterista. Ma a causa di una distrazione del primo batterista durante un concorso, Andrew viene chiamato in causa: così, con l'opportunità di mostrare tutto il suo talento, viene promosso a primo batterista. Conquistata questa posizione, il ragazzo decide di dare il tutto e per tutto, esercitandosi fino a farsi sanguinare le mani. Ma il rapporto con il direttore continua a peggiorare, evolvendosi in sempre maggiori scontri e discussioni.

Damien Chazelle e l'uso della musica nei suoi film

4. La febbre del sabato sera (1977)

Una scena di La febbre del sabato sera
Una scena di La febbre del sabato sera

Se cercate un film sulla disco music, allora La febbre del sabato sera è quello che fa per voi. D'altra parte, chi non ha mai ballato o canticchiato una delle canzoni dei Bee Gees presenti nella colonna sonora del film? Diretto da John Badham e interpretato da John Travolta, La febbre del sabato sera segue la storia di Tony Manero, un ragazzo di diciannove anni che lavora in un negozio di vernici e non vede l'ora che arrivi il sabato sera, il momento in cui può andare insieme ai suoi amici alla 2001 Odissey, il cuore del quartiere di Bay Ridge. Tony sa perfettamente di essere un ottimo ballerino e di essere piuttosto piacente, tanto che il ritrovo del sabato sera diventa anche un modo per puntare gli occhi sulle ragazze del locale, come farà Tony nei confronti di Stephanie. Tuttavia, il ragazzo dimostrerà di essere più maturo di quanto sembri, costretto ad affrontare una situazione familiare pesante, con la madre bigotta, il padre aggressivo, il fratello maggiore diventato prete e deciso a lasciare la veste e la sorellina Linda, suo malgrado spettatrice delle dinamiche famigliari.

5. The Blues Brothers (1980)

Sono 126 miglia per Chicago. Abbiamo il serbatoio pieno, mezzo pacchetto di sigarette, è buio, e portiamo tutt'e due gli occhiali da sole.

Dan Aykroyd, John Belushi e Ray Charles in The Blues Brothers
Dan Aykroyd, John Belushi e Ray Charles in The Blues Brothers

Alla domanda 'Quale film sul blues potrei guardare', non c'è che una sola risposta: The Blues Brothers! Creati da John Belushi e Dan Aykroyd durante il Saturday Night Live ed uniti da Howard Shore, Jake ed Elwood Blues hanno fatto il loro esordio sul grande schermo proprio con The Blues Brothers. Il film, diretto da John Landis e con una colonna sonora tra le più belle della storia del cinema, è ambientato nella Chicago degli anni '80 e racconta la storia di due fratelli: Jake, appena uscito di prigione dopo tre anni di reclusione, ed Elwood, pronto ad aspettare il fratello all'uscita del carcere. I due, dopo essersi rincontrati, si dirigono da Suor Mary 'Pinguina' Stigmata, madre superiore dell'orfanotrofio cattolico dove i due sono cresciuti. Venuti a sapere che l'Ufficio delle Tasse ha richiesto all'orfanotrofio di pagare 5mila dollari di arretrati, i due fratelli si recano presso la chiesa del Reverendo Cleophus James, sperando che una rivelazione divina possa suggerire loro come fare a racimolare il denaro sufficiente a salvare l'orfanotrofio. Così, se la soluzione è quella di riunire tutti i vecchi componenti di quella che era la loro band musicale, il gruppo comincia a suonare per locali e a compiere una serie di furtarelli, soldi che verranno raccolti dai due fratelli Blues che, in missione per conto di Dio, riescono ad arrivare a 5mila dollari e a pagare gli arretrati in extremis.

Howard Shore: "I Blues Brothers li ho inventati io"

6. I love radio rock (2009)

Philip Seymour Hoffman in una scena del film I Love Radio Rock
Philip Seymour Hoffman in una scena del film I Love Radio Rock

Tra i vari film sul rock che hanno omaggiato questo genere musicale, bisogna prendere sicuramente in considerazione I Love Radio Rock. Diretto da Richard Curtis e interpretato, tra gli altri, da Nick Frost, Philip Seymour Hoffman e Rhys Ifans, il film si ispira alla storia di Radio Caroline, la radio pirata che tra gli anni '60 e '70 ha trasmesso musica da una nave ancorata al di fuori delle acque territoriali, aggirando le norme al tempo vigenti in merito ai generi musicali trasmessi, agli orari e alle modalità di trasmissione. La vita sulla nave pirata è un tripudio di svago e divertimento, ma essa diventa anche protagonista di problemi legali e di rivalità artistiche tra colleghi.

I 20 migliori film sulla radio

7. 8 Mile (2002)

Anthony Mackie e Eminem durante una battaglia di freestyle in una scena di 8 Mile
Anthony Mackie e Eminem durante una battaglia di freestyle in una scena di 8 Mile

Se siete alla ricerca di film sul rap, 8 Mile non può essere proprio trascurato. Diretto da Curtis Hanson e interpretato da Eminem, il film - che racconta alcune vicende che hanno realmente fatto parte della vita dello stesso Eminem - segue la storia di Jimmy Smith, un ragazzo soprannominato B-Rabbit e che vive in una baracca su una delle più pericolose strade di Detroit, l'8 Mile. Serio ed introverso, il ragazzo vive una situazione famigliare difficile e cerca di mantenersi come può, svolgendo umili lavori. Tuttavia, il suo sogno è quello di diventare un rapper famoso e dovrà lavorarci parecchio per combattere la sua timidezza e per affrontare molti ostacoli.

8. Round Midnight - A mezzanotte circa (1986)

Round Midnight   A Mezzanotte Circa
Round Midnight - A Mezzanotte circa: una scena del film

Altro titolo, altro film sul jazz. In questo caso parliamo di Round Midnight - A mezzanotte circa: diretto da Bertrand Tavernier e interpretato dal celebre sassofonista americano Dexter Gordon, il film segue la storia di Dale Turner, un sassofonista americano che torna ad esibirsi nella Parigi di fine anni '50 dopo parecchi anni di assenza. Francis Borier, un pubblicitario squattrinato, è un grande ammiratore di Dale, tanto da mettersi ad ascoltarlo all'esterno del locale in cui il sassofonista si esibisce, il Blue Note. Dopo aver preso coraggio ed essersi presentato al suo idolo, i due diventano amici e tra loro nasce un legame profondo, fatto di amicizia, stima e ammirazione.

10. This Is Spinal Tap (1984)

Una scena del film This is Spinal Tap
Una scena del film This is Spinal Tap

Nato come parodia e rivelatosi anche come film sull'heavy metal, oltre che sulla musica in generale, This is Spinal Tap è uno storico mockumentary (cioè un falso documentario) realizzato nel 1984 e diretto da Rob Reiner. Protagonista assoluta è la band britannica Spinal Tap che, all'inizio degli anni '80, tenta di dare il via ad un tour americano. Un gruppo, che sembra essere in crisi, è anche accompagnato da un fan che si rivela anche un regista.

I 15 migliori mockumentary da vedere

11. School of Rock (2003)

L'irresistibile Jack Black in una scena di School of Rock
L'irresistibile Jack Black in una scena di School of Rock

Se siete alla ricerca di un film sul rock e di un film diretto da Richard Linklater, eccovi servito School of Rock. Interpretato da uno spumeggiante Jack Black, il film racconta la storia di Dewey Finn, un musicista che sogna di diventare una rock star e che vede il suo sogno sfumare quando viene piantato in asso dalla sua band, i No Vacancy. Tuttavia, un evento inaspettato sta per cambiargli la vita: infatti, egli viene confuso per il suo coinquilino Ned e pertanto viene assunto come supplente da uno degli istituti scolastici più in vista della città. Sebbene si riveli poco incline a seguire le rigide regole scolastiche e poco disposto a conoscere i suoi alunni, cambierà opinione in merito a quest'ultimi dopo averli visti ad una prova musicale. Così, Dewey decide di aiutarli, insegnandogli la storia del rock e convincendoli a formare un gruppo, così da partecipare anche ad un concorso.

La colonna sonora di School of Rock

12. A proposito di Davis (2013)

Inside Llewyn Davis: il protagonista Oscar Isaac sul set
Inside Llewyn Davis: il protagonista Oscar Isaac sul set

Film sul folk e diretto da Ethan Coen e Joel Coen, A proposito di Davis si ispira alla vita dell'artista Dave Van Ronk e vede un cast di tutto rispetto composto, tra gli altri, da Oscar Isaac, Carey Mulligan, Garrett Hedlund, Justin Timberlake e John Goodman. Ambientato nella New York del 1961, il film racconta la storia di Llewyn Davis, un cantante folk che è alla costante ricerca del successo e che sta attraversando un periodo della vita piuttosto complicato. Il suo partner musicale, infatti, si è suicidato gettandosi da un ponte e la sua carriera da solista non sembra andare per il verso giusto. Costretto a chiedere alle sue conoscenze un divano su cui dormire, una sera viene ospitato dalla famiglia Gorfein, mentre quella successiva si reca a casa di Jim e Jean Berkey. Tra Llewyn e quest'ultima, però, non scorre buon sangue: Jean, infatti, è rimasta incinta dopo una notte passata con Davis. Così, per poter guadagnare i soldi per l'aborto voluto dalla stessa Jean, Davis incide una canzone con Jim, anch'egli musicista, sperando che possa essere anche un modo per farsi notare e uscire dal tormentato momento che sta vivendo.

13. Sing Street (2016)

Il cast di Sing Street
Il cast di Sing Street

Basta pensare ai film sulla musica anni '80 per ricordare Sing Street. Film musicale e di formazione, scritto e diretto da John Carney, Sing Street è ambientato proprio nella Dublino degli anni Ottanta e segue la storia dell'adolescente Conor, che vive in una famiglia che si sta sgretolando, che viene bullizzato a scuola e la cui unica passione è la musica. Abile a scrivere testi musicali, dopo l'incontro con la bella Raphina, Conor decide di fondare una pop band per attirare la ragazza. E se all'inizio l'idea di formare una band era dovuta ad una questione di cuore, in seguito prenderà sempre più piede, diventando una band di tutto rispetto e pronta a spaccare.

Sing Street e il revival degli anni '80: guardare al passato per ritrovare la fiducia nel futuro

14. Nashville (1975)

Nashville: una scena del film
Nashville: una scena del film

Diretto da Robert Altman, Nashville è l'eccellenza dei film sulla musica country. Realizzato nel 1975, il film ruota intorno ai giorni che coprono l'annuale festival di Nashville. Tuttavia, coincidendo con la campagna elettorale del candidato presidenziale Hal Phillip Walker, l'evento è destinato ad essere strumentalizzato. Tra i tanti personaggi che si alternano nel film, c'è anche Barbara Jean, una stella della musica country che, suo malgrado, viene uccisa da un giovane senza apparente ragione. Ma il pubblico non se ne preoccupa e lo show è destinato a continuare.

Nashville, il capolavoro di Robert Altman che ha cambiato la storia del cinema

15. Buena Vista Social Club (1998)

Buena Vista Social Club: un'immagine del documentario
Buena Vista Social Club: un'immagine del documentario

Film-documentario sulla musica cubana, Buena Vista Social Club segue da vicino la storia di Ry Cooder. Diretto da Wim Wenders, il film va alla scoperta e alla conoscenza dei musicisti del Buena Vista Social Club dell'Havana, Cuba. A partire da Cooder, saranno tante le storie raccontate, storie di vita e di musica appartenenti a musicisti sconosciuti con un'età compresa tra gli ottanta e i novanta anni. Perché se si ama la musica, questa riesce a far star bene anche quando bene non si sta e quando si è costretti ad una vita povera, vissuta sotto i dettami del regime di Castro.

16. A Star is Born (2018)

Coverlg Home
a star is born

Se Lady Gaga e Bradley Cooper vi dicono qualcosa, allora A Star is Born è il film che fa per voi. Quarto rifacimento dopo È nata una stella del 1937 di William A. Wellman con Janet Gaynor, È nata una stella del 1954 di George Cukor con Judy Garland e È nata una stella di Frank Pierson con Barbra Streisand, il film rappresenta il debutto alla regia di Bradley Cooper, che veste anche i panni di attore protagonista, co-sceneggiatore e produttore. Il film musicale ha per protagonisti Jackson Maine, star della musica rock, e Ally, una ragazza di talento: due carriere che corrono su binari diametralmente opposti. Se Jackson ha avuto un passato turbolento, così come un presente contraddistinto dalla tormentata presenza di acufene, dalle mancanze di affetto e dalla dipendenza da alcool, Ally è invece una ragazza molto umile, ormai rassegnata ai tanti no e alle tante porte chiuse in faccia nel mondo della musica. Eppure, un incontro fortuito, fa sì che i due s'innamorino e che Ally riesca a spiccare il volo dopo aver partecipato ad alcuni concerti di Jackson. Ma dopo essersi sposati, Ally e Jackson dovranno fare i conti con la carriera in ascesa di lei e quella sempre più in caduta libera di lui, mentre quest'ultimo dovrà superare la sua dipendenza da alcool.

17. Sister Act - Una svitata in abito da suora (1992)

sisteract
sisteract

Se non siete ancora convinti del fatto che la musica sia una delle più semplici, democratiche e accessibili forme di libertà, allora sarebbe meglio procedere alla visione di uno dei film più scoppiettanti degli anni '90: Sister Act - Una svitata in abito da suora. Diventato ormai un cult assoluto per gli amanti del cinema e dei film musicali, il film di Emile Ardolino, con Whoopi Goldberg e Maggie Smith, segue le avventure di una cantante, Deloris Van Cartier, che si esibisce con un trio al locale di Vince LaRocca. Una volta scoperto che quest'ultimo non è che un malavitoso, la donna capisce di poter essere considerata una testimone scomoda e, grazie all'intervento della polizia, sceglie di vivere con una nuova identità, quella di Suor Maria Claretta. Così facendo, Deloris diventa la nuova consorella del convento di Santa Caterina di San Francisco: ma se la Madre Superiora, rigida e severa, è l'unica a conoscere la vera identità della nuova suora, le altre consorelle accetteranno Suor Maria Claretta per quella che è, lasciandosi coinvolgere dalla sua energia e imparando ad esprimersi cantando.

18. Rock of Ages (2012)

Catherine Zeta-Jones in Rock of Ages
Catherine Zeta-Jones in Rock of Ages

Se siete alla ricerca di un film musicale dal cast ricchissimo ed inaspettato, allora Rock of Ages è il titolo perfetto. Adattamento dell'omonimo musical di Broadway, il film di Adam Shankman si contraddistingue per un cast pazzesco composto, tra gli altri, da Julianne Hough, Diego Boneta, Alec Baldwin, Tom Cruise e Catherine Zeta-Jones. La musica rock è la vera protagonista del film, in grado di unire le diverse storie che si svolgono al Bourbon Room, un celebre locale, gestito da Dennis Dupree e Lonny Barnett, che si trova quasi sul lastrico. Un locale che viene suggerito da Drew Boley, aspirante rock star, alla giovane Sherrie Christian, una ragazza appena arrivata a Los Angeles, derubata di tutti i suoi averi e in cerca di occupazione. Allo stesso tempo, per cercare di salvare il locale, i due gestori pongono le loro speranze nell'esibizione di Stacee Jaxx, il frontman degli Arsenal, che arriva a L.A. con il manager doppiogiochista Paul Gill. A queste vicende, si aggiunge anche la crociata avviata da Patricia Whitmore, moglie del sindaco, contro la musica rock e il clima licenzioso che ha generato.

19. Once (2006)

Markéta Irglová e Glen Hansard in una scena del film Once, 2006
Markéta Irglová e Glen Hansard in una scena del film Once, 2006

Che la musica sia un metodo di comunicazione tra i più intensi è ormai un fatto appurato e nel caso in cui si abbia bisogno di una riconferma, Once è quella perfetta. Il film di John Carney, che vede protagonisti Glen Hansard e Markéta Irglová, è ambientato tra le strade di Dublino e racconta la storia di un ragazzo, che di giorno aggiusta elettrodomestici e la sera suona per strada con il sogno di arrivare a Londra, e una ragazza immigrata ceca che si prende cura della madre e della figlia grazie ad alcuni lavoretti saltuari, ma che ha una grande passione per la musica, tanto da suonare il pianoforte appena le è possibile. Per entrambi i ragazzi la passione per la musica è fondamentale, e ciò non può che unirli, soprattutto grazie ai testi delle loro canzoni. È così che i due ragazzi si raccontano uno all'altro, e anche allo spettatore, attraverso la semplicità, la profondità e l'empatia della musica.

20. Yesterday (2019)

Yesterday
Yesterday: Himesh Patel in una scena

Cosa fareste se foste le uniche persone al mondo a conoscere i Beatles e le loro canzoni? Questa è la domanda a cui ha cercato di rispondere Yesterday. Il film di Danny Boyle, scritto da Richard Curtis, segue la storia del giovane Jack (interpretato da Himesh Patel), un musicista che prova in tutti i modi a sfondare nel mondo della musica, senza mai riuscirci veramente, e che prosegue nel suo intento grazie anche al sostengo della sua migliore amica, Ellie. Tuttavia, la vita di Jack sembra destinata a cambiare quando, a causa di un blackout mondiale, il ragazzo si trova coinvolto in un incidente con un autobus: infatti, al suo risveglio nessuno sembra più ricordare chi fossero i Beatles e tanto meno le loro canzoni. È così che a Jack viene una brillante idea: far passare le canzoni dei Beatles come le sue. Un tentativo che si rivela essere vincente sotto tutti i punti di vista. Eppure, Jack corre un grave rischio: perdere la sua fidata Ellie.