Sandro Veronesi
Prato, Italia
  • 6 Film
  • 0 Serie
  • 0 Foto
  • 0 Premi
  • 2 Articoli
  • 0 Video
  • Pulisci
  • 2 Marzo 2012 Soggetto (Romanzo)

    Gli sfiorati

    2.7 2.7
    Drammatico

    Un padre in comune: è questa l'unica cosa che unisce Méte e Belinda. Lui giovane ed esperto grafologo, innamorato del carattere di ogni essere umano nascosto dietro la scrittura. Lei adolescente inafferrabile, in bilico tra consapevolezza e scoperta di sé. Non si ...

  • 8 Febbraio 2008 Soggetto (Romanzo)

    Caos calmo

    3.4 3.4
    Drammatico

    L'esistenza di Pietro Paladini, un uomo come tanti, viene sconvolta da qualcosa di inaspettato. Mentre sta salvando la vita ad una sconosciuta che rischia di affogare in mare, sua moglie muore improvvisamente. Nell'attesa che arrivi il dolore, Pietro si rifugia su una ...

  • 6 Settembre 2002 Soggetto (Romanzo)

    La forza del passato

    0.0
    Drammatico

    Gianni Orzan, quarantenne, è soddisfatto del mondo che si è costruito: vive una vita tranquilla con la moglie Anna e il figlio Francesco. Ma l'incontro con uno sconosciuto che dice di sapere delle cose su suo padre, un militare fascista, mette in ...

  • 16 Novembre 2001 Sceneggiatura, Soggetto

    Streghe verso Nord

    1.8 1.8
    Commedia

    In un mondo parallelo al nostro le cose e le persone hanno poteri soprannaturali. Le streghe esistono, sono belle e attraenti. Gallio e il più giovane Teo sono "disinnescatori" di streghe: le neutralizzano portandole verso nord dopo averle tramortite con una testata. ...

  • Sceneggiatura

    Ultimo respiro

    Drammatico

    Un ragazzo palermitano dedito a piccoli furti entra per rubare in un villino e sorprende un politico in carriera che si sta incontrando con una ragazza. Fra i tre nascerà uno strano rapporto.

  • Sceneggiatura, Soggetto

    Maramao

    2.5 2.5
    Drammatico

    Sandro, un ragazzo alle soglie dell'adolescenza, trascorre le vacanze con i genitori e il fratello minore Giannino in un'isola privata insieme a coetanei di famiglie amiche. Gli adulti non hanno alcun rapporto affettivo-educativo con questi giovanissimi, ma unicamente quello banale degli orari: ...