Filmografia

Filmografia di Ken Adam


Istintobrass


2013 – Documentario
Recitazione (Se stesso)
1.1 1.1

Il documentario di Massimiliano Zanin racconta vita e opere del regista Tinto Brass, riconosciuto in ambito internazionale come un maestro dell'eros al cinema.

A torto o a ragione


2001 – Drammatico
Scenografia
3.1 3.1

Berlino, la seconda guerra mondiale è giunta a termine. L'americano Steve Arnold ha il compito di incastrare il direttore d'orchestra Wilhelm Furtwangler, accusato di essere stato un importante figura del partito nazista, con l'ausilio dei collaboratori David Wills ed Emma Straube. Dopo una serie di interrogatori estenuanti, il film si conclude con la voce fuori campo di Arnold che ci informa sul destino di Furtwangler.

Stanley and Us


1999 – Documentario
Recitazione (Sé stesso)
3.0 3.0

''Vi state avventurando in un territorio pericoloso. Se mi chiedete un consiglio su come fare un documentario su Kubrick, vi dico: Non fatelo, rinunciate, tornate sui vostri passi. E vi dirò perché: la vostra carriera ne soffrirà''. Ma i tre italiani mangiaspaghetti, come furono chiamati negli Stati Uniti quando annunciarono l'inizio delle riprese di un documentario da tutti ritenuto impossibile, ci provarono lo stesso, nonostante i consigli di un regista inglese che aveva tentato senza successo prima di loro. "Stanley and Us - The Movie" è il risultato di dodici anni di lavoro. I primi tre per realizzare il prodotto ...

Sperduti a Manhattan


1999 – Commedia
Scenografia
0.0

Henry e Nancy Clark, sposati da quasi trent’anni, partono alla volta di New York per sottoporsi a un’intervista di lavoro (lui) e cogliere l’occasione per ritrovare la passione nel matrimonio (lei). Ma la visita alla grande mela si svelerà una serie infinita di rocambolesche disavventure…

In & Out


1997 – Commedia
Scenografia
2.6 2.6

Il professor Brackett è in procinto di sposarsi con la sua fidanzata, ma un giorno accade l'impensabile: un suo vecchio allievo, divenuto celebre attore e gay dichiarato, riceve un Oscar per un film e non solo lo ringrazia pubblicamente, ma candidamente rivela la sua omosessualità; e il povero professor Brackett non solo dovrà fare i conti con l'opinione pubblica e la società ma anche con sé stesso, visto che non si è mai reso conto di essere gay...