Ritorno al futuro: il finale originale ha ispirato Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Il finale originale di Ritorno al futuro, poi modificato nella versione definitiva, è stato recuperato anni dopo come fonte di ispirazione per Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.

NOTIZIA di 20/10/2020

Lo sceneggiatore di Ritorno al futuro, Bob Gale, ha svelato come il finale originale del film abbia influenzato Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.

Ritorno al futuro: Christopher Lloyd in una scena del film
Ritorno al futuro: Christopher Lloyd in una scena del film

L'iconico finale di Ritorno al futuro che tutti abbiamo in mente vede Doc Brown (Christopher Lloyd) in corsa contro il tempo per collefare un cavo allìorologio della torre della Hill Valley così che Marty (Michael J. Fox) possa fare ritorno nel futuro con la DeLorean. Ma questo finale non era quello originariamente previsto da Bob Gale e Robert Zemeckis. Dal momento che non si butta via niente, anni dopo il finale originale è servito come fonte di ispirazione per Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.

Ritorno al futuro: Michael J. Fox nella piazza di Hill Valley
Ritorno al futuro: Michael J. Fox nella piazza di Hill Valley

A rivelare la connessione è stato lo stesso Bob Gale nel corso del Collider Podcast, dedicato all'uscita di Ritorno al futuro in 4K prevista per domani, 21 ottobre:

"Il finale originale era ambientato in un sito per test nucleari, l'idea era infatti che la DeLorean fosse alimentata a energia nucleare. Bob Zemeckis ed io avevamo visto il documentario The Atomic Café, un film intitolato Atomicofollia che omaggiamo sul cartellone del cinema nel - uno dei film più perversi mai realizzati. eravamo ossessionati dall'idea di ricreare una di quelle cittadine e poi farla esplodere. Ehi, sei uno scrittore, nella sceneggiatura puoi scrivere tutto ciò che vuoi. Così abbiamo scritto questa elaborata sequenza in cui la macchina del tempo era stata costruita in un frigorifero che era una camera del tempo. Ed è qui che Marty si trova quando l'esplosione nucleare si verifica."

Ritorno al Futuro 4, gli attori dicono no al quarto film: "La saga è finita"

Quando però, in fase di sviluppo del film. lo studio ha chiesto a Zemeckis e Gale di ridurre il budget, i due autori hanno dovuto eliminare la sequenza più costosa del film, il finale:

Ritorno al futuro: Michael J. Fox e Christopher Lloyd in una scena del film
Ritorno al futuro: Michael J. Fox e Christopher Lloyd in una scena del film

"Quando è arrivato il momento di tagliare il budget - e questo è stato prima dell'ingaggio di Eric Stoltz, poi sostituito da Michael J. Fox - lo studio ci ha detto 'Ehi ragazzi, potete fare il film, ma tagliate un milione'. Bob e io abbiamo studiato a lungo lo script per capire cosa tagliare e la scena più costosa era la location finale, costruire la città da far esplodere. Abbiamo deciso di cercare una location preesistente che ci permettesse di risparmiare e abbiamo passato il weekend andando su e giù per uffici finché non abbiamo partorito l'idea del campanile e dell'orologio. Pensate adesso a Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo e vedrete che Steven Spielberg è stato ispirato dal finale originale di Ritorno al futuro (nel finale Indiana Jones sopravvive a un'esplosione nucleare dentro un frigorifero)."