Oscar 2020, miglior film: tutti i candidati

Diamo uno sguardo ai lungometraggi candidati agli Oscar 2020 per il miglior film, la shortlist di quest'anno comprende nove pellicole.

NOTIZIA di 13/01/2020

Sono state annunciate tutte le candidature agli Oscar 2020, nove i candidati a miglior film che vanno a comporre la shortlist tra cui verrà eletta la miglior pellicola dell'anno cinematografico appena concluso.

The Irishman 1
The Irishman: Joe Pesci e Robert De Niro in una scena

Di seguito la lista di tutti i candidati a miglior film per gli Oscar 2020:

  • Le Mans '66 - La grande sfida
  • The Irishman
  • Jojo Rabbit
  • Joker
  • Piccole donne
  • Storia di un matrimonio
  • 1917
  • C'era una volta a Hollywood
  • Parasite

Parasite: in arrivo una mini serie tratta dal film prodotta per HBO?

La sorpresa più grande, nella lista dei lungometraggi candidati agli Oscar 2020, è la presenza di Parasite, film coreano con il maggior numero di candidature nella storia dei premi Oscar. Prevedibile la presenza dei favoriti di questa edizione, Joker, cinecomic Dc che ha conquistato il cuore di critica e pubblico arrivando a ottenere ben 11 candidature, e The Irishman, mafia movie della durata fiume di 210 minuti che ha fatto storcere il naso ad alcuni per l'uso della CGI sui volti delle anziane star del film, ma non ha mai fatto mettere in discussione il talento di un maestro come Martin Scorsese, qui impegnato a esplorare i temi che più gli si addicono.

Forte di un Golden Globe per la miglior commedia e di 10 candidature, il nostalgico C'era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino potrebbe fare il colpaccio facendo leva sui gusti cinefili dei membri dell'Academy con la sua rivisitazione della Hollwyood del 1969, meno possibilità di vittoria per il duo Greta Gerwig - Noah Baumbach, compagni di vita che hanno firmato due tra le migliori pellicole dell'anno. La rivisitazione di Piccole Donne firmata dalla Gerwig ha colpito per l'eleganza e per la capacità di rileggere un classico rispettandone l'essenza e al tempo stesso attualizzandolo con l'innesto di nuovi temi, mentre il bel excursus autobiografico di Baumbach sulla fine del suo primo matrimonio lancia le incredibili performance dei suoi interpreti Adam Driver e Greta Gerwig e mette in luce la crescente spregiudicatezza produttiva di Netflix, responsabile anche di The Irishman, ma tutto questo potrebbe non bastare per portarsi a casa la statuetta per il miglior film.

Il dramma bellico di Sam Mendes 1917 lancia la sua corsa, diventando a sorpresa uno dei favoriti agli Oscar 2020 dopo i Golden Globe, anche se la perizia tecnica con cui il film - realizzato dando l'impressione di un unico piano sequenza - è stato fatto dovrebbe garantire il trionfo nelle categorie tecniche. meno probabili gli exploit del solido period movie Le Mans '66 - La grande sfida, che ha mancato le candidature per i suoi interpreti, Christian Bale e Matt Damon, e Jojo Rabbit, altra sorpresa che si porta a casa la candidatura a miglior film fronteggiando tanti colossi.