Demon Slayer the Movie: Mugen Train è il primo anime in vetta al box office USA dopo decenni

Demon Slayer the Movie: Mugen Train è il primo anime giapponese a raggiungere la vetta del box office americano dal 1999, prima di lui solo Pokemon - Il film aveva ottenuto lo stesso risultato.

NOTIZIA di 03/05/2021

Nella sua seconda settimana di permanenza nella classifica del box office USA, Demon Slayer the Movie: Mugen Train è il primo anime giapponese a raggiungere la vetta in decenni superando l'incasso di Mortal Kombat. Prima di Demon Slayer, l'impresa era riuscita a Pokemon - Il film che, nel 1999, debuttò in vetta alla classifica americana. Con un incasso di 6,3 milioni di dollari, Demon Slayer the Movie: Mugen Train supera i 34 milioni complessivi.

Mortal Kombat 7 Dftccc2
Mortal Kombat: un'immagine tratta dal film

Dopo aver segnato un nuovo record di incassi, Mortal Kombat, reboot della popolare saga di film e videogame diretto da Simon McQuoid, è ora al secondo posto con 6,2 milioni di incasso e 34,1 milioni complessivi. Al centro della storia troviamo il lottatore di MMA Cole Young, abituato a combattere per soldi, che è all'oscuro delle sue origini e del motivo per cui l'Imperatore del Mondo Esterno Shang Tsung abbia inviato il suo miglior guerriero, Sub-Zero,a dargli la caccia. Temendo per l'incolumità della sua famiglia, Cole va in cerca di Sonya Blade guidato da Jax, Maggiore delle Forze Speciali che possiede lo stesso marchio a forma di drago che Cole ha fin dalla nascita. Nel cast Ludi Lin nella parte di Liu Kang, Mehcad Brooks interpreta Jax e Jessica McNamee è Sonya Blade.

Mortal Kombat: Lewis Tan si è sentito male dopo essere finito sul set di un incidente mortale

L'ex numero uno Godzilla vs. Kong conserva il terzo posto e incassa altri 2,7 milioni di dollari che lo portano a superare i 90 milioni in patria. Il capitolo finale della saga del MonsterVerse Legendary, diretto da Adam Wingard, vede nel cast Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González, Julian Dennison, Lance Reddick, Kyle Chandler e Demián Bichir.

Godzilla vs. Kong, analisi del trailer: chi sarà il nuovo re dei mostri?

In quarta posizione debutta l'horror di William Brent Bell Separation, incentrato su una bambina sola trova conforto nel padre artista e nel fantasma della madre morta. Il film apre con un incasso di 1,8 milioni da 1.751 sale e segna una media per sala di 1.045 dollari.

Quinto, il film Disney Raya e l'ultimo drago che incassa 1,3 milioni di dollari arrivando a 41,5 milioni complessivi. Qui la recensione di Raya e l'ultimo drago, nuovo lungometraggio d'animazione targato Walt Disney Animation Studios diretto da Don Hall e Carlos López Estrada. Il film trae ispirazione dalle culture e dai popoli dell'Asia sudorientale con un viaggio nel fantastico mondo di Kumandra, dove molto tempo fa umani e draghi vivevano insieme in armonia. Ma quando una forza malvagia ha minacciato la loro terra, i draghi si sono sacrificati per salvare l'umanità. Ora, 500 anni dopo, quella stessa forza malvagia è tornata e Raya, una guerriera solitaria, avrà il compito di trovare l'ultimo leggendario drago per riunire il suo popolo diviso. Durante il suo viaggio, imparerà che non basta un drago per salvare il mondo, ci vorrà anche fiducia e lavoro di squadra.