Black Widow, i proprietari dei cinema attaccano: "Crollo negli incassi per colpa dell'uscita su Disney+"

I proprietari dei cinema americani attaccano Disney incolpando del crollo di incassi di Black Widow all'uscita in streaming su Disney+ in contemporanea.

NOTIZIA di 19/07/2021

Per gli esercenti americani il crollo degli incassi di Black Widow a pochi giorni dall'uscita sarebbe colpa della distribuzione contemporanea in streaming del cinecomic su Disney+.

Black Widow 5
Black Widow: Scarlett Johansson in una scena d'azione

Come dimostra il box office USA del secondo weekend dopo l'uscita di Black Widow, il film ha subito una flessione del 67% negli incassi perdendo la prima posizione a favore del debutto di Space Jam - New Legends.

A marzo Disney aveva annunciato la sua strategia di marketing per l'uscita di Black Widow, che sarebbe uscito nei cinema e, in contemporanea, su Disney+ Vip Access (disponibile per gli utenti in streaming al costo di 30 dollari). Dopo aver segnato il record di incassi con 80 milioni al debutto, dopo dieci giorni e visti i cali nelle presenze in sala, la National Association of Theatre Owners ha diffuso un comunicato lodando la qualità del cinecomic e imputando il calo negli incassi all'uscita su Disney+. Nel comunicato si legge:

"Nonostante le affermazioni secondo cui questa strategia di distribuzione improvvisata per via dell'emergenza sanitaria è stata un successo per Disney, dimostra che un'uscita cinematografica esclusiva significa maggiori entrate per tutte le parti interessate in ogni ciclo di vita del film". Diseny ha declinato ogni commento al riguardo.

Black Widow: eliminato il cameo di Tony Stark

Qui trovate la recensione di Black Widow, focus sul passato di Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) e sui lati oscuri della sua storia delle origini.