Annabelle 3: l'horror seriale domina il box office italiano

I brividi di Annabelle 3 conquistano il box office italiano, l'horror collegato alla saga di The Conjuring è primo con 1,5 milioni di euro.

NOTIZIA di 08/07/2019
Annabelle 3 1
Annabelle 3: un'immagine della bambola Annabelle

L'horror Annabelle 3 conquista il box office italiano estivo. Il nuovo capitolo della saga di The Conjuring apre con un incasso di quasi 1,5 milioni di euro, un milione incassato solo nel weekend da 428 sale, con una media per sala di 2.340 euro. Qui potete leggere la nostra recensione di Annabelle 3.

Perde una posizione Toy Story 4 , nuovo delicato capitolo del franchise animato targato Disney e Pixar. Le nuove avventure di Woody, Buzz e degli altri giocattoli festeggiano comunque gli ottimi incassi del nuovo capitolo della saga animata che aggiunge 922.000 euro al suo bottino, per un totale di 3.600mila euro. Qui trovate la nostra recensione di Toy Story 4.

Toy Story 4: i 10 personaggi che amiamo di più

Il ritorno in sala di Avengers: Endgame fa schizzare il film in terza posizione dopo 11 settimane di permanenza nella classifica degli incassi. La saga degli Avengers torna a entusiasmare i fan desiderosi di rivedere l'ultimo capitolo con l'aggiunta di alcune scene inedite dopo i titoli di coda. 296.000 euro di incasso vanno ad accrescere il totale che, in Italia, supera i 30 milioni di incasso.

Magro debutto, in quarta posizione, per Restiamo amici, commedia di Antonello Grimaldi con Michele Riondino e Alessandro Roja. 177.000 euro di incasso da 259 sale, con una media per sala di 683 euro, per la pellicola, adattamento del romanzo firmato da Bruno Burbi Si può essere amici per sempre, che racconta un'avventura incredibile durante la quale le vite dei protagonisti saranno per sempre cambiate.

Al quinto posto troviamo Nureyev - The White Crow, biopic diretto da Ralph Fiennes dedicato alla vita del ballerino Rudolf Nureyev. Sul grande schermo si ripercorre la vita di Nureyev dall'infanzia alle prese con la povertà nella città sovietica di Ufa, fino agli anni in cui ha studiato danza a Leningrado, senza dimenticare la fuga in Occidente mentre la società era alle prese con la Guerra Fredda. Qui trovate la nostra recensione di Nureyev - The White Crow, che incassa altri 145 mila euro arrivando a un totale di 490.000 euro in due settimane.