The Nun - La vocazione del male

2018, Horror

The Conjuring (Saga): tutti i film horror e gli spinoff

Da The Conjuring e The Nun - La vocazione del Male, ad Annabelle, i collegamenti tra film e spin off della saga horror e le anticipazioni sui prossimi capitoli.

Vera Farmiga in una scena clou del film L'Evocazione - The Conjuring

La saga di The Conjuring, inaugurata nel 2013 con il primo film diretto da James Wan, costituisce un caso senza precedenti nella storia del genere horror: ispirato alla vita di due investigatori del paranormale realmente esistiti, Ed e Lorraine Warren, il Conjuring Universe si è esteso nel corso degli anni fino ad includere non solo i casi risolti dai due ma anche spin-off dedicati alle spaventose creature da loro affrontate nel corso di essi o anche personaggi di fiction, a cui è stato più spazio con un film dedicato. Entità terrificanti come la bambola Annabelle o il demone suora protagonista di The Nun - La vocazione del male, uscito il 20 settembre in Italia, continuano ad attirare al cinema i milioni di appassionati di questo franchise horror che non accenna a concludersi.

Per saperne di più: Tratto da una storia vera: da The Conjuring ad Amityville, cinque horror da incubo

The Conjuring 2 - L'evocazione: Vera Farmiga in una scena del film

La serie The Conjuring

L'evocazione - The Conjuring (2013)

Il primo film della saga di The Conjuring è interamente dedicato ad uno dei casi più terrificanti affrontati da Ed e Lorraine Warren, interpretati da Vera Farmiga e Patrick Wilson: L'evocazione - The Conjuring è tratto dalla storia vera della famiglia Perron, che nel New England dei primi anni Settanta viene perseguitata da oscure e diaboliche presenze. Dopo essersi trasferiti in un antica villa coloniale, i sette membri della famiglia Perron assistono ad eventi paranormali sempre più inquietanti, da orologi che si fermano tutti alla stessa ora fino a creature spettrali che li aggrediscono violentemente, tanto da essere costretti a ricorrere all'aiuto dei due investigatori dell'occulto.

Lili Taylor in una scena dell'horror L'Evocazione - The Conjuring
L'Evocazione - The Conjuring: una inquietante scena del film

Pur essendo estremamente fedeli a quanto accaduto nella realtà, gli sceneggiatori Chiad e Carey Hayes hanno condensato gli eventi ad un arco temporale più ristretto, mentre invece la vera famiglia Perron pare abbia convissuto con le entità maligne che infestavano la loro casa per ben nove anni. Tra le scene più spaventose ricordiamo quella in cui la madre Carolyn, giocando a nascondino in casa con la figlia minore, si imbatte in un piccolo fantasma in vena di scherzi. È proprio in The Conjuring che fa la sua prima apparizione Annabelle, la bambola terrificante che sarà poi protagonista di due spin-off: nella prima scena del film due giovani infermiere vengono aiutate dai Warren a liberarsi di Annabelle, innocente facciata di una ben più spaventosa creatura maligna che le perseguitava da tempo. Come la sua controparte reale, la bambola verrà poi chiusa in una teca del museo dell'occulto di casa Warren e sarà resa così (per la maggior parte del tempo) inoffensiva.

Leggi anche: The Conjuring: i proprietari della casa del film querelano Warner Bros

The Conjuring - Il caso Enfield (2016)

The Conjuring 2 - L'evocazione: Patrick Wilson in un'immagine del film

The Conjuring - Il caso Enfield è il secondo capitolo della serie ed è tratto, come il precedente, da fatti realmente accaduti: il caso al centro del film, che ebbe luogo alla fine degli anni Settanta in una cittadina a nord di Londra e sul quale indagarono per un breve periodo anche i Warren, è senza dubbio la manifestazione di poltergeist più studiata e documentata al mondo.
Per oltre tredici mesi i membri della famiglia Hodgson furono testimoni di fenomeni inspiegabili e terrificanti all'interno della loro casa, incentrati in particolare attorno alla piccola Janet ed in misura minore ai suoi fratelli e sorelle.
Nel film, nuovamente diretto da James Wan, gli eventi di casa Hodgson vengono riportati con grande precisione ma con alcuni importanti cambiamenti: il principale antagonista, una creatura demoniaca dalle sembianze di suora, viene creato appositamente per lo scontro diretto con i Warren, che hanno qui un ruolo fondamentale nella soluzione del caso.

Leggi anche: Film maledetti: da Poltergeist a Il Corvo, dieci storie da incubo

The Conjuring 2 - una scena del film

A differenza del primo Conjuring, incentrato su vicende poco conosciute, quanto accaduto ad Enfield è paragonabile per risonanza al caso di Amityville, con il quale non a caso si apre la pellicola, ed è quindi necessario dare un ruolo molto importante anche ai media e allo scetticismo nei confronti i Warren nello svolgimento della trama. Tra le scene più spaventose di questo secondo capitolo ricordiamo tutte quelle che hanno come protagonista il demone suora Valak che, proprio per l'incredibile impatto che è riuscito ad avere sul pubblico, si è meritato un ruolo da protagonista nello spin-off The Nun - La vocazione del male. La scena più memorabile è forse quella in cui Valak si aggira silenziosamente per casa Warren e aggredisce poi Lorraine, sempre interpretata da Vera Farmiga, fondendosi con un quadro che lo rappresenta. Valak non è l'unico personaggio di The Conjuring - Il caso Enfield a guadagnarsi un film tutto suo: l'Uomo Storto (The Crooked Man) creatura di una popolare filastrocca inglese che terrorizza i protagonisti (e gli spettatori) in diverse occasioni, sarà al centro dell'horror The Crooked Man di cui si è parla da tempo. The Conjuring - Il caso Enfield non è il primo film a trattare gli eventi di casa Hodgson, nel 2015 è infatti stata prodotta nel Regno Unito The Enfield Haunting, una miniserie interamente dedicata a questo caso.

Leggi anche: The Conjuring 2: torna James Wan e lo fa alla massima potenza

The Conjuring 3 (TBA)

Un'immagine di James Wan sul set di Insidious

Del terzo capitolo di The Conjuring si sa ancora molto poco, l'unica certezza è che sarà nuovamente incentrato su uno dei casi risolti da Ed e Lorraine Warren nella loro lunga carriera di investigatori del paranormale. In questo nuovo episodio della saga i due non aiuteranno più una famiglia perseguitata da oscure presenze ma si scontreranno con qualcosa di completamente diverso: James Wan e il produttore Peter Safran hanno suggerito in diverse occasioni che i due protagonisti abbandoneranno finalmente le case infestate e potrebbero addirittura avere a che fare con un caso di licantropia. Wan ha inoltre dichiarato che gli piacerebbe vedere The Conjuring 3 ambientato negli anni Ottanta e non nel decennio precedente come gli altri due. Il coinvolgimento di Wan in questo nuovo capitolo del franchise non è ancora chiaro, molto probabilmente potrebbe rimanere a bordo esclusivamente come produttore come nel caso dei sequel di Insidious o della serie di Annabelle.

Leggi anche: I fantasmi di Hollywood: i racconti da brivido delle star

Serie Annabelle: gli spinoff di The Conjuring

Annabelle (2014)

Annabelle

Secondo quanto dichiarato dagli Warren, Annabelle venne regalata ad un'infermiera da sua madre nel 1968; nel giro di poco attorno alla bambola cominciarono a accadere fatti inspiegabili ed inquietanti, che spinsero la ragazza a rivolgersi prima ad una medium poi ai due demonologi. Gli Warren le spiegarono come Annabelle fosse posseduta da uno spirito maligno e che per questo dovesse restare rinchiusa al sicuro nel loro museo dell'occulto, dove vengono conservati gli oggetti più malefici e pericolosi raccolti durante le loro investigazioni, luogo in cui poi venne portata e dove risiede tutt'ora. Questi fatti vengono velocemente trattati in L'Evocazione - The Conjuring, Annabelle, primo spin-off della saga principale, si concentra invece su quanto accaduto prima che la bambola entrasse in possesso della giovane infermiera. In questo film del 2014, diretto da John Leonetti e che vede Wan esclusivamente come produttore, la bambola Annabelle diviene lo strumento di un essere demoniaco e dello spirito della donna, membro di una setta satanica, che lo aveva evocato. La giovane Mia dovrà difendere se stessa e la propria bambina dalla creatura maligna che, attraverso Annabelle, la perseguiterà con il fine di impossessarsi della sua anima. La trama di Annabelle non è ispirata da fatti reali se non nell'incipit, che è lo stesso di L'evocazione, durante il quale i Warren liberano le due giovani infermiere dalla presenza malefica della bambola.

Annabelle: Annabelle Wallis guarda la bambola malefica in una scena

Annabelle 2: Creation (2017)

Annabelle 2: Creation, un'immagine tratta dal film

La bambola Annabelle viene riportata sul grande schermo nel 2017, in un prequel delle vicende narrate nel film del 2014 (a sua volta prequel del primo The Conjuring). Annabelle 2: Creation, diretto da David Sandberg e scritto da Gary Dauberman, ha per protagoniste un gruppo di bambine orfane, in particolare le amiche del cuore Janice e Linda, che vengono ospitate nella casa di un ex-costruttore di bambole, nelle stanze della quale si nasconde una malefica creatura che non desidera altro che essere liberata. Per la maggior parte di film non esistono collegamenti evidenti tra il primo Annabelle e il lungometraggio di Sandberg, è solo nel finale che, con un colpo di scena molto ben riuscito, si scopre la diretta connessione tra i due e le vicende narrate in entrambi acquistano un senso diverso. Come nel caso del primo film, Annabelle 2: Creation sviluppa una storia originale a partire dalla figura di Annabelle e quindi non è, a differenza dei due The Conjuring, tratta da eventi realmente accaduti.

Leggi anche: Annabelle 2: Creation e i suoi piacevoli brividi estivi

Annabelle 3 (TBA)

Annabelle 2: Creation, un'immagine del film

Il terzo capitolo della serie dedicata alla bambola Annabelle è stato da poco confermato al Comic-Con di San Diego: Annabelle 3, di cui non si ha un titolo definitivo e una data di uscita, vedrà il debutto alla regia di Gary Dauberman e il ritorno di Wan come produttore. Secondo Wan verrà ambientato principalmente nel Museo dell'Occulto di casa Warren, dove Annabelle si servirà degli oggetti lì custoditi per terrorizzare la famiglia ed in particolare la piccola Judy, unica figlia della coppia.

Leggi anche: Annabelle 3: ecco come si colloca nella saga di The Conjuring

Altri film della saga

The Nun - La vocazione del male (2018)

Nun 08809R

The Nun - La vocazione del male è il film del Conjuring Universe interamente dedicato al demone Valak, la creatura maligna dalle sembianze di suora che terrorizza i Warren durante il caso Enfield. Questo capitolo della saga viene nuovamente scritto da Dauberman e prodotto da Safran e Wan; la regia viene invece affidata a Colin Hardy, al suo secondo lungometraggio dopo l'horror The Hallow. L'intera vicenda è ambientata in un'abbazia nella Romania degli anni Cinquanta, dove una giovane suora di clausura si toglie la vita. Un prete dall'oscuro passato e una novizia in procinto di prendere i voti (interpretata da Taissa Farmiga, sorella minore di Vera) verranno mandati dal Vaticano a investigare e si ritroveranno a scontrarsi con una forza malvagia superiore per forza e crudeltà ad ogni loro aspettativa. The Nun, del quale potete leggere la recensione a questo link, non è ispirato ad alcuna vicenda reale ma si collega a The Conjuring - Il caso Enfield, di cui costituisce una sorta di prequel.

Leggi anche:

The Nun, il regista svela: "Ho visto due fantasmi sul set"

The Nun, ecco il teaser da urlo censurato da YouTube!

Da The Conjuring a The Nun: come James Wan ha cambiato l'horror americano

The Crooked Man (TBA)

James Wan, regista dell'horror Insidious

Lo spin-off dedicato al terrificante Uomo Storto, protagonista di una filastrocca popolare inglese e di alcune delle scene più spaventose di The Conjuring - Il caso Enfield, vedrà la luce probabilmente nel 2019, ma non si conosce ancora la data di uscita precisa. Le informazioni attualmente disponibili su The Crooked Man sono estremamente limitate e generiche: Wan ha dichiarato che l'atmosfera evocata dal film sarà estremamente differente rispetto a quella degli altri film del Conjuring Universe, avvicinando questo nuovo capitolo della saga ad una favola dark.

Box Office

Patrick Wilson insieme a Vera Farmiga in una scena dell'horror L'Evocazione - The Conjuring

Il primo The Conjuring è stato una grande sorpresa al botteghino: con un budget di soli 20 milioni di dollari è riuscito ad incassare solo negli Stati Uniti 137 milioni, che aggiunti ai 182 milioni all'estero portano ad un totale di 319 milioni complessivi. Per quanto riguarda The Conjuring - Il caso Enfield, il budget di partenza viene duplicato (40 milioni di dollari) ma gli incassi totali negli Stati Uniti raggiungono solo i 102 milioni. Il secondo capitolo della serie viene accolto meglio all'estero, con quasi 208 milioni, gli incassi totali superano quindi quelli del primo film arrivando a 320 milioni di dollari. In Italia questi i due film hanno incassato rispettivamente 3,6 e 2,4 milioni di euro.

Annabelle 2: Creation, Talitha Bateman e Stephanie Sigman in una scena del film

La saga di Annabelle non perde il suo appeal sugli spettatori, pur avendo infatti un budget di partenza molto più basso rispetto ai The Conjuring (rispettivamente 6,5 e 15 milioni di dollari) i guadagni complessivi sono molto alti: 84 milioni negli Stati Uniti e 172 all'estero nel caso di Annabelle del 2014; 102 milioni negli Stati Uniti e 204 nel resto del mondo per Annabelle: Creation. In Italia invece gli incassi raggiungono i 2,5 milioni di euro per il primo capitolo della serie e 3,4 milioni per il secondo. Nel 2017 quindi la saga aveva già raggiunto l'ambito traguardo di oltre un miliardo di dollari di incasso in tutto il mondo.

Nun 18706

Il debutto di The Nun - L'evocazione del male ha superato ogni aspettativa: nel weekend d'apertura ha superato tutti gli altri film della saga con quasi 54 milioni di incasso solo negli stati Uniti, che si aggiungono ai 77 di più di sessanta paesi nel resto del mondo.

Leggi anche: Da It e L'esorcista a The Conjuring: la Top 15 dei maggiori incassi horror di sempre

Critiche

The Conjuring 2 - L'evocazione: Vera Farmiga e Patrick Wilson in una scena del film

Il primo The Conjuring ha rappresentato uno dei pochi esempi di film di genere horror ad essere molto apprezzato sia dal pubblico che dalla critica. La critica internazionale ha apprezzato molto il ritorno ad uno stile classico nella regia, in controtendenza rispetto alle mode del periodo quali found footage o l'eccessivo uso di jump scares. Tra i maggiori sostenitori del film c'è la prestigiosa rivista Variety che lo definì "uno dei migliori horror del decennio"; sull'aggregatore Rotten Tomatoes invece il film ha attualmente un punteggio dell'86% mentre su Metacritic un voto di 68. La situazione cambia per quanto riguarda The Conjuring - Il caso Enfield, nonostante il pubblico lo abbia gradito allo stesso modo (il voto cinemascore, assegnato dal pubblico americano, è A- per entrambi i film), la reazione della critica è generalmente meno entusiasta. Le votazioni rimangono però relativamente simili: Metacritic 65 e Rotten Tomatoes 79%.

Nun 05606

Per quanto riguarda i due spin-off dedicati ad Annabelle la situazione si ribalta: il primo ha il 29% su Rotten Tomatoes e 37 su Metacritic, mentre il secondo raggiunge rispettivamente il 70% e 62. L'ultimo film della serie, The Nun, non è stato particolarmente apprezzato dalla critica statunitense, che ha criticato in particolare l'inconsistenza della trama e il continuo ricorso a prevedibili jump scares. Su Rotten Tomatoes il film ha raggiunto un punteggio del 31% e su Metacritic di 46.

The Conjuring (Saga): tutti i film horror e gli...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Da The Conjuring a The Nun: come James Wan ha cambiato l'horror americano
Tratto da una storia vera: da The Conjuring ad Amityville, cinque horror da incubo