Sono tornato

2018, Commedia

Dal ritorno di Mussolini a Edoardo Leo e Paola Cortellesi: il 2018 italiano di Vision Distribution!

Fabrizio Bentivoglio, Sergio Castellitto, Antonio Albanese, Stefano Fresi, Frank Matano, Massimo Popolizio, Elena Sofia Ricci e tanti altri interpreti costelleranno la nuova annata della Vision

La neonata Vision Distribution , che ha distribuito Monolith, Nove lune e mezza e La casa di famiglia, continua il suo programma a tutta Italia con un 2018 pieno di titoli interessanti e un finale di 2017 che promette risate e riflessione.

Le sfide di Vision: Paola Cortellesi vs. Antonio Albanese e Frank Matano vs... Benito Mussolini!

Il 6 dicembre è ora dell'opera seconda da regista di Alessandro Gassmann, Il premio, con mattatore Gigi Proietti nei panni di Giovanni Passamonte, scrittore italiano appena insignito del premio Nobel, che intraprende un viaggio in macchina con i suoi familiari per arrivare a Stoccolma. Il 28 dicembre arriva il titolo di Natale, l'atteso ritorno di Paola Cortellesi e Antonio Albanese dopo Mamma o papà?, intitolato Come un gatto in tangenziale, uno spassoso scontro tra due famiglie agli antipodi, sia geograficamente che ideologicamente. Il 1 febbraio arriva un atteso remake all'italiana di Lui è tornato, un titolo che ha fatto furore in giro per il mondo, immaginando cosa sarebbe successo in Germania se oggi fosse tornato Adolf Hitler. Luca Miniero reinventa il concept e lo applica all'Italia di oggi in Sono tornato: cosa succederebbe se tornasse improvvisamente Benito Mussolini? Massimo Popolizio sarà il protagonista, mentre Frank Matano sarà il giornalista che coglierà l'attimo e sfrutterà quest'occasione a suo vantaggio.

Leggi anche: Sono tornato: il duce di Luca Miniero è lo specchio dell'Italia anestetizzata di oggi

2018 a tutta commedia!

Il 22 febbraio sarà il momento di Sconnessi di Christian Marazziti, con Fabrizio Bentivoglio, Stefano Fresi e Carolina Crescentini, in cui una famiglia si riunisce in una casa fuori città dove non c'è campo per il telefono: l'assenza di connessione avrà conseguenze catastrofiche. Il 15 marzo Il Tuttofare con Sergio Castellitto, seguito il 29 marzo da Basta credere, una commedia con Edoardo Leo - mattatore della saga di Smetto quando voglio - e Margherita Buy che si preannuncia spassosa: Massimo è il proprietario di un albergo in decadenza che, per evitare di pagare le tasse, decide di convertire il palazzo in un luogo di culto, quindi si inventa una nuova religione, lo "ionismo". Chiude l'interessante programma di Vision Tonno spiaggiato, film diretto e interpretato da Frank Matano, in cui un ragazzo, da poco lasciato dalla compagna, non trova pace per la fine della sua relazione. I due, un giorno, si incontrano al funerale della nonna di lei, che nel lutto si dimostra bisognosa di attenzioni e cerca il contatto con lui. Come ripetere questa situazione? Ovvio, sterminare la famiglia della sua ragazza.

Leggi anche: Smetto quando voglio: ecco il simpatico videogame ispirato al film in stile anni '80!

Ecco il listino Vision del 2018:

  • Il premio (6 dicembre)

  • Come un gatto in tangenziale (28 dicembre)

  • Sono tornato (1 febbraio)

  • Sconnessi (22 febbraio)

  • Il tuttofare (15 marzo)

  • Basta credere (29 marzo)

  • Tonno spiaggiato (25 aprile)

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Dal ritorno di Mussolini a Edoardo Leo e Paola...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Italia criminale: da Gomorra a Suburra, ritratto di un paese sull’orlo del baratro
Lo chiamavano Jeeg Robot e la rinascita del cinema di genere italiano