Indiana Jones 5: Harrison Ford si è infortunato a una spalla

Durante le prove di una scena di Indiana Jones 5 il protagonista Harrison Ford si è infortunato a una spalla, ecco il comunicato della Disney.

NOTIZIA di 23/06/2021

Harrison Ford si è infortunato sul set di Indiana Jones 5 e i responsabili della Disney hanno rilasciato un comunicato per spiegare la situazione.
Le riprese dell'atteso sequel sono attualmente in corso ai Pinewood Studios e in altre location nel Regno Unito.

Star Wars: Il Risveglio della Forza - Harrison Ford e J.J. Abrams in una foto scattata sul set
Star Wars: Il Risveglio della Forza - Harrison Ford e J.J. Abrams in una foto scattata sul set

Disney ha dichiarato: "Nel corso delle prove di una scena di combattimento, Harrison Ford si è infortunato alla spalla. La produzione di Indiana Jones 5 continuerà quando si valuterà come affrontare il recupero, e le tempistiche delle riprese saranno riconfigurate nelle prossime settimane".

La star aveva affrontato una situazione simile in occasione delle riprese di Star Wars: Il Risveglio della Forza quando si era gravemente infortunato a una gamba dopo che una porta del Millennium Falcon si era chiusa improvvisamente. Durante il lavoro previsto sul set di Blade Runner 2049 Harrison aveva invece colpito inaspettatamente Ryan Gosling con un pugno durante le riprese di uno scontro tra i loro due personaggi.

Nel cast del lungometraggio ci saranno, oltre ovviamente alla star Harrison Ford, anche Thomas Kretschmann, Mads Mikkelsen e Phoebe Waller-Bridge, e le new entry Boyd Holbrook e Shaunette Renée Wilson.

Alla regia di Indiana Jones 5, dopo la rinuncia di Steven Spielberg, ci sarà ora James Mangold. L'uscita nelle sale è prevista, dopo numerosi posticipi, il 29 luglio 2022.

Nel team della produzione del film ci sarà anche il compositore John Williams che ritornerà nel mondo dell'iconico archeologo a distanza di quarant'anni dall'uscita nelle sale di I predatori dell'arca perduta. Jonathan Kasdan ha firmato la sceneggiatura inizialmente delineata da David Koepp, che aveva già firmato Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.