Grey's Anatomy, Ellen Pompeo: "Ho pensato di lasciare per via dell'ambiente di lavoro tossico"

L'ambiente di lavoro tossico dietro le quinte di Grey's Anatomy ha spinto tante volte Ellen Pompeo a pensare di lasciare tutto.

NOTIZIA di 06/06/2019

Ellen Pompeo, star della medical serie Grey's Anatomy, ha ammesso di aver pensato tante volte di dimettersi per via dell'ambiente di lavoro tossico.

Ellen Pompeo nel ruolo di Meredith Grey, nel primo episodio della serie tv Grey's Anatomy: 'Quando il gioco si fa duro'
Ellen Pompeo nel ruolo di Meredith Grey, nel primo episodio della serie tv Grey's Anatomy: 'Quando il gioco si fa duro'

Grey's Anatomy, giunto alla quindicesima stagione e già rinnovato per altre due stagioni, si candida a diventare una delle serie più longeve del piccolo schermo. Uno dei punti cardine dello show è la presenza della protagonista Ellen Pompeo che, a differenza di altre star, non ha mai abbandonato il suo ruolo.

Nel corso di Actors on Actors, però, l'attrice ha confessato che ci sono stati molti momenti in cui ha pensato di lasciare Grey's Anatomy per via dell'ambiente di lavoro tossico e di un grave problema culturale dietro le quinte dello show, soprattutto nelle prime stagioni.

L'attrice ha spiegato: "Posso dire che i primi dieci anni abbiamo avuto problemi culturali molto gravi. Comportamenti pessimi. Un ambiente di lavoro davvero tossico."

Grey's Anatomy batte il record di longevità di E.R.: la reazione di Clooney e delle altre star

La ragione per cui la Pompeo ha resistito nonostante questa situazione è stata la nascita della sua prima figlia nel corso della sesta stagione: "Avevo qualcuno di cui occuparmi oltre me stessa. Ho pensato 'Oh mio Dio, ho 40 anni, dove potrei trovare questa quantità di denaro? Devo prendermi cura di mia figlia, perciò resterò.'"

Dopo la decima stagione la situazione per fortuna è migliorata: "Volevo vivere un'esperienza di cui essere felice e orgogliosa. La mia missione è diventata modificare tutto quello che la serie era: fantastica per il pubblico, un disastro dietro le quinte. Così io e Shonda Rhimes ci siamo date da fare per riscrivere un nuovo capitolo".

Una delle mosse è stata ingaggiare Debbie Allen come regista e produttrice esecutiva. Un altro nodo fondamentale riguardava la partenza di Patrick Dempsey. I produttori erano convinti che senza un protagonista maschile la serie non avrebbe avuto lo stesso slancio, ma Ellen Pompeo ha dimostrato loro che si sbagliavano di grosso. La Pompeo ha aggiunto che all'inizio Dempsey era pagato il doppio del suo cachet, ma dopo lunghi sforzi la situazione dietro le quinte della serie tv è migliorata moltissimo tanto da renderlo un ambiente di lavoro piacevole e affiatato.

Grey's Anatomy: Ellen Pompeo e Patrick Dempsey non si parlano da quando lui ha lasciato la serie