Dune supera i due milioni al box office italiano, incassi internazionali a quota 36 milioni

Il weekend imprime una marcia in più a Dune, il film di Denis Villeneuve supera i due milioni al box office italiano e raggiunge quota 36 milioni nei vari paesi in cui è già stato distribuito.

NOTIZIA di 20/09/2021
Dune 11
Dune: Zendaya e Timothee Chalamet in una scena

Dopo il passaggio veneziano, l'uscita nostrana di Dune segna un incasso di 2,1 milioni di euro al box office italiano raccolti da 452 schermi con una media per sala di oltre 4.700 euro. Il film diretto da Denis Villeneuve sembra segnare un recupero dopo un'apertura fiacca, dovuta, secondo Anica, alle restrizioni che limitano il numero di accessi nei cinema. Qui trovate la nostra recensione di Dune. L'adattamento del classico di Frank Herbert, uscito in vari paesi europei, ha raccolto un totale di 36 milioni a livello internazionale da 24 mercati. In testa la Russia, dove il film ha incassato 7.6 milioni, seguita da Francia e Germania.

Dune: pregi e difetti di un adattamento a metà strada tra blockbuster e cinema d'autore

Dopo due settimane di permanenza in vetta al box office, Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli cede il passo alla fantascienza e raccoglie altri 406.000 euro per un totale di 3 milioni e 358 mila euro. Come potete leggere nella nostra recensione di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli, il film si concentra sul primo eroe asiatico del Marvel Universe, Shang-Chi, interpretato dalla star Simu Liu, in un'avventura ricca di suspence e combattimenti di arti marziali.

Simu Liu è Shang-Chi: "Spider-Man mi batterebbe nelle acrobazie, ma non a karaoke!"

Terzo, Qui rido io di Mario Martone, il film dedicato a Edoardo Scarpetta, fondatore della dinastia teatrale dei De Filippo che incassa quasi 300.000 euro in 320 sale per un totale di 745.000 euro. Come svela la nostra recensione di Qui rido io, Toni Servillo interpreta Edoardo Scarpetta, genio teatrale di umili origini, padre di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo, che divenne ricchissimo grazie alle sue trovate artistiche. Tra le altre l'invenzione del personaggio di Felice Sciosciammocca, divenuto ben presto eroe del pubblico partenopeo, fino ad arrivare a proporre, al culmine della carriera la parodia del dannunziano La figlia di Jorio attirando le ire del Vate abruzzese.

Qui rido io, Toni Servillo è Eduardo Scarpetta: "Celebrato dal pubblico come il re della risata"

Come un gatto in Tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto scivola al quarto posto con un incasso di 240.000 euro che lo portano a un totale di 2 milioni 641 mila euro. Come svela la recensione di Come un gatto in Tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto, Paola Cortellesi e Antonio Albanese sono ancora gli scoppiettanti protagonisti del sequel che racconta la fine della loro storia d'amore, che ha fatto la fine di un gatto in tangenziale. Monica e Giovanni non stanno più assieme e lei è finita in carcere per colpa di un tiro mancino delle gemelle Pamela e Sue Ellen. Giovanni viene coinvolto nel tentativo di riabilitare Monica, finendo a quanto pare ad avere a che fare di nuovo con lei e un lato molto pittoresco di Roma.

Come un gatto in tangenziale 2, Cortellesi e Albanese: "Come supereroi saremmo Capitan Coccia e Alba Man"

In quinta posizione debutta il lungometraggio animato Il giro del mondo in 80 giorni che, uscito in 294 sale, sfiora i 400.000 euro.