C'era una volta a... Hollywood: Leonardo DiCaprio e quella scena improvvisata che lo rese nervoso

C'era una volta a... Hollywood contiene una scena che ha reso incredibilmente nervoso Leonardo DiCaprio, come ha raccontato Quentin Tarantino.

NOTIZIA di 04/11/2019

C'era una volta a... Hollywood contiene anche una scena improvvisata con protagonista Leonardo DiCaprio, attore che ha sempre mantenuto il proprio controllo sul set del progetto con l'esclusione di alcuni momenti.

Quentin Tarantino, durante il Q&A che si è svolto al New Beverly Cinema al termine della proiezione di C'era una volta a... Hollywood, ha spiegato che la sequenza in cui Rick Dalton perde il controllo dopo un momento disastroso delle riprese di Lancer non era in programma. Il regista ha sottolineato: "Non era in realtà nello script e non abbiamo mai provato quel momento o qualcosa di simile. Leo a un certo punto ha detto 'Guarda, ho veramente bisogno di combinare un disastro durante la sequenza di Lancer, giusto? E quando sbaglio nella sequenza di Lancer ho bisogno di avere una vera crisi di coscienza e devo poi riprendermi'".

Quentin Tarantino ha quindi realizzato due versioni di quel momento: una con Leonardo DiCaprio che pronuncia le sue battute senza problemi in stile villain dei western e un'altra come appare nel film in cui l'attore le dimentica più volte. Tarantino ha detto che per quel momento del film si è ispirato all'iconica performance di Robert De Niro in Taxi Driver: "Penso di aver descritto esattamente in quel modo e di averla girata così. Si tratta di un momento come quando Travis Bickle è nel suo appartamento da solo".
Il filmmaker ha poi dato alla sua star una lista di cose per cui il personaggio di Rick Dalton avrebbe potuto perdere il controllo, e l'attore è stato un po' in tensione: "Non l'ho mai visto così nervoso come quel giorno in cui dovevamo girare la scena in tre ore".

Leonardo DiCaprio ha quindi attinto alle proprie esperienze personali come attore che ha avuto non pochi problemi sul set: "Ho vissuto sicuramente giorni di quel tipo. Non penso però di aver perso così il controllo come in quella scena".