Il filo nascosto

2017, Drammatico

Gli Oscar 2018 di Movieplayer: trionfano Il filo nascosto e Christopher Nolan

In attesa di conoscere il verdetto dell'Academy di domenica notte, ecco chi vincerebbe le ambite statuette della 90a edizione degli Oscar se a decidere fosse la nostra redazione.

Il filo nascosto: Daniel Day-Lewis e Vicky Krieps in un'immagine del film

Siamo ormai giunti a soli due giorni dalla cerimonia di consegna degli Academy Awards, che quest'anno per un curioso caso del destino si svolgerà nelle ore in cui con ogni probabilità inizieremo ad avere un'idea abbastanza precisa di come saranno andate le elezioni nazionali. Per gli amanti del cinema sarà una notte al cardiopalma, tra il presumibile arrivo al rilento dei dati reali del voto al Viminale e lo svolgimento di una delle edizioni più incerte degli Oscar degli ultimi anni, perlomeno per quanto riguarda il premio principale destinato al miglior film.
Come ormai da tradizione, qui a Movieplayer abbiamo anticipato le decisioni dell'Academy per proporvi i nostri vincitori, vale a dire quello che accadrebbe se al posto dei circa 7000 votanti degli Oscar ci fosse il gruppo composto da redattori e collaboratori del sito che state leggendo. Va sottolineato dunque che non si tratta in alcun modo di previsioni, bensì di preferenze tra le candidature effettivamente espresse dall'Academy.

Leggi anche: Corsa all'Oscar 2018: la nostra lista aggiornata dei favoriti nelle categorie principali

A differenza dello scorso anno, quando assegnammo con decisione quasi unanime ben 9 statuette a La La Land, tra cui quelle al miglior film, alla miglior regia e alla migliore attrice protagonista Emma Stone (ex-aequo con la Isabelle Huppert di Elle), in questo 2018 la distribuzione dei premi è molto più equilibrata, a testimonianza del fatto che non c'è stato un vero e proprio dominatore dell'annata cinematografica in grado di conquistare il favore di una estesa maggioranza.
I film che si sono aggiudicati il maggior numero dei premi Oscar di Movieplayer sono Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson e Dunkirk di Christopher Nolan, che possono vantare 4 riconoscimenti a testa. Subito dietro troviamo Tre manifesti a Ebbing, Missouri e Blade Runner 2049 con 3 e Chiamami col tuo nome e L'ora più buia con 2. Ma andiamo con calma e scopriamo insieme quali sono i nostri vincitori categoria per categoria.

Leggi anche:

Le affermazioni de Il filo nascosto e di Dunkirk

Il filo nascosto: Daniel Day-Lewis e Vicky Krieps in una scena del film

Dopo un testa a testa che li ha visti lottare fianco a fianco fino all'ultimo voto, il capolavoro Il filo nascosto è riuscito ad avere la meglio di un'incollatura sul potente e immersivo Dunkirk di Christopher Nolan. Il regista britannico, però, si è rifatto assicurandosi il premio alla regia: non c'è che dire, uno split (come definiscono in questi casi gli americani l'attribuzione dei due Oscar più importanti a film differenti) di notevole qualità. Di sicuro le cose domenica non andranno così, ma ce ne faremo una ragione. Tra i film nominati per la categoria principale, abbiamo apprezzato molto in particolare anche Tre manifesti a Ebbing Missouri e Chiamami col tuo nome, giunti rispettivamente al terzo e quarto posto della nostra classifica.

Leggi anche:

Dunkirk: Fionn Whitehead in un momento del film

Un gruppo di attori di grande talento

Gary Oldman è Churchill in Darkest Hour

Per quanto riguarda gli interpreti, le nostre preferenze sono andate per il miglior attore protagonista a pari merito a Daniel Day-Lewis (Il filo nascosto) e Gary Oldman (L'ora più buia), per la miglior attrice e il migliore attore non protagonista a Frances McDormand e Sam Rockwell (entrambi in Tre manifesti a Ebbing, Missouri), per la migliore attrice non protagonista ad Allison Janney (Tonya).
Nonostante nelle varie categorie soprattutto Sally Hawkins, Timothée Chalamet, Saoirse Ronan, Lesley Manville, Woody Harrelson, Richard Jenkins e Meryl Streep abbiano offerto interpretazioni che hanno convinto praticamente tutti, considerato l'altissimo livello delle prove degli attori nominati per loro quest'anno non c'è stato niente da fare.

Leggi anche:

Dunkirk e Blade Runner 2049 per le categorie tecniche

Blade Runner 2049: Ryan Gosling in una suggestiva immagine del film

Gli importanti riconoscimenti per la sceneggiatura sono stati invece assegnati a Tre manifesti a Ebbing, Missouri (script originale) e Chiamami col tuo nome (script non originale), mentre Dunkirk e Blade Runner 2049 si sono imposti nel contesto delle categorie tecniche. Se film di Nolan, infatti, si è aggiudicato i premi per il montaggio, il sonoro e il montaggio sonoro, il sequel del cult di Ridley Scott firmato da Denis Villeneuve si è portato a casa le nostre statuette per la fotografia, la scenografia e gli effetti speciali. Il premio per il trucco e l'acconciatura se lo è invece aggiudicato L'ora più buia, che ha avuto la meglio sui soli altri due nominati Vittoria e Abdul e Wonder.

Leggi anche:

Gli altri vincitori

Chiamami con il tuo nome: Armie Hammer e Timothee Chalamet in una scena del film

Dopo gli Oscar di Movieplayer per il film e l'attore protagonista Daniel Day-Lewis, Il filo nascosto ha avuto la meglio sui vari contendenti anche nelle categorie dei migliori costumi (ottimo il lavoro di Mark Bridges) e in quella della colonna sonora grazie alle sublimi composizioni per orchestra del chitarrista dei Radiohead Jonny Greenwood. A proposito di premi musicali, il riconoscimento alla migliore canzone originale è andato all'intensa Mystery of Love, scritta e interpretata da Sufjan Stevens per Chiamami col tuo nome.

Leggi anche: Chiamiamolo col suo nome: un piccolo capolavoro

Coco: una nuova immagine del film Disney/Pixar

Last but not least, la nuova convincente produzione Pixar Coco e The Square dello svedese Ruben Östlund, già meritato vincitore della Palma d'Oro dell'ultimo Festival di Cannes, si sono affermati rispettivamente come miglior film d'animazione e miglior film straniero.
Qui sotto vi lasciamo all'elenco completo delle preferenze, ricordandovi che domenica vi aspettiamo su Movieplayer per la diretta in streaming precedente la cerimonia e per la cronaca minuto per minuto dell'evento cinematografico più atteso dell'anno sulle nostre pagine web e social.

Leggi anche:

I 90esimi Academy Awards per la redazione di Movieplayer.it

Miglior film

Il filo nascosto
Dunkirk
Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Chiamami col tuo nome
La forma dell'acqua - The Shape of Water
The Post
Scappa - Get Out
Lady Bird
L'ora più buia

Migliore regia

Christopher Nolan per Dunkirk

Miglior attore protagonista

Daniel Day-Lewis per Il filo nascosto e Gary Oldman per L'ora più buia (ex-aequo)

Migliore attrice protagonista

Frances McDormand per Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attore non protagonista

Sam Rockwell per Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore attrice non protagonista

Allison Janney per Tonya

Migliore sceneggiatura originale

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore sceneggiatura non originale

Chiamami col tuo nome

Migliore fotografia

Blade Runner 2049

Miglior montaggio

Dunkirk

Migliore scenografia

Blade Runner 2049

Migliori costumi

Il filo nascosto

Migliore colonna sonora originale

Il filo nascosto

Migliore canzone originale

Mystery of Love di Sufjan Stevens per Chiamami col tuo nome

Miglior trucco e acconciature

L'ora più buia

Miglior sonoro

Dunkirk

Miglior montaggio sonoro

Dunkirk

Migliori effetti speciali

Blade Runner 2049

Miglior film d'animazione

Coco

Miglior film straniero

The Square

Gli Oscar 2018 di Movieplayer: trionfano Il filo...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Corsa all’Oscar 2018: la nostra lista aggiornata dei favoriti nelle categorie principali
Oscar 2018: dall’exploit de La forma dell’acqua alla sorpresa Anderson, il commento alle nomination