Last Christmas e l’amore in festa: le 20 scene più romantiche della storia del cinema

In occasione dell'uscita al cinema del film Last Christmas ripercorriamo le 20 migliori scene d'amore nei film entrati nella storia del cinema.

CLASSIFICA di 05/12/2019
Last Christmas 8
Last Christmas: Henry Golding con Emilia Clarke in una scena del film

C'è qualcosa nel brano "Last Christmas" dei Wham! che va oltre il semplice concetto di canzone natalizia. I campanellini che tintinnano, i regali da aprire, i maglioni pesanti, sono solo elementi di contorno di un sentimento di amore fatto a pezzi e al tempo stesso intriso di speranza. La neve che cade, il camino acceso e l'arrivo dell'anno nuovo donano alla realtà cantata da George Michael un senso di speranza e rinascita; un abbraccio di amore - quello vero - e festività che il regista Paul Feig, insieme alla sceneggiatrice e interprete Emma Thompson, hanno saputo cogliere e far proprio per poi manovrarlo con cura e dare vita al nuovo film delle feste intitolato per l'appunto Last Christmas (dal 19 dicembre al cinema).
Al centro dell'intreccio, illuminato dalle lucine colorate di una Londra addobbata a festa, troviamo Kate (Emilia Clarke) una ragazza vittima di una mirabolante serie di sfortunati eventi. Nella speranza di risollevarsi decide di accettare un lavoro durante le feste come elfo di Babbo Natale in un negozio a tema natalizio. Quello che sembra un ennesimo errore si tramuta nella scelta più azzeccata visto che le permetterà di conoscere Tom (Henry Golding).

Rivalsa e rinascita personale, il cuore che torna a battere e la bocca a sorridere, questi sono gli elementi che fanno di Last Christmas la perfetta commedia di queste vacanze di Natale anno 2019. Ma a prevalere in questa ricetta è soprattutto un ingrediente immancabile al cinema: l'amore. Inatteso, doloroso, sottaciuto, desiderato o dimenticato, l'amore è la forza trainante delle opere più amate uscite dalla fucina della Settima Arte. Un sentimento universale, capace di scatenare la forza della partecipazione spettatoriale e la molla della commozione. Dal primo bacio impresso su pellicola da Thomas Edison nel 1896 (il corto The Kiss) a quello tra Emilia Clarke e Henry Golding proprio in Last Christmas, riassumere 124 anni di storia di cuori che scoppiano e altri che battono all'impazzata sarebbe impossibile. Possiamo comunque provarci, selezionando per voi le 20 scene più romantiche dei film entrati nella storia del cinema.

1. L'ATALANTE (1934): LA SEQUENZA SOTT'ACQUA

Una ricerca disperata di uno sposo sulle orme della propria amata scomparsa. Un viaggio che lo porterà sott'acqua regalando alla storia del cinema una delle scene più suggestivamente romantiche di sempre. Jean Vigo realizza con L'Atalante la traduzione visiva dell'amore puro e innocente. E l'immagine dell'amata in abito bianco da sposa che si muove sinuosa sospinta da visioni oniriche e di disperato desiderio, continua a racchiudere un senso profondo di romanticismo incapace di indebolirsi nella sua portata empatica.

2. CASABLANCA (1942): AVREMO PER SEMPRE PARIGI

Casablanca: Humphrey Bogart e Ingrid Bergman in una scena del film
Casablanca: Humphrey Bogart e Ingrid Bergman in una scena del film

L'amore vero, incondizionato, spento come una flebile fiamma da poteri più forti e responsabilità a cui è impossibile sottrarsi. E così, non si può far altro che consolarsi tra le braccia di un ricordo, come sarà Ilsa (Ingrid Bergmann) e Rick (Humphrey Bogart) di Casablanca a cui, nel buio della guerra, rimarrà per sempre Parigi a consolarli.

3. NOTORIOUS - L'AMANTE PERDUTA (1946): UN BACIO LUNGO TRE MINUTI

Un bacio appassionato tra Cary Grant e Ingrid Bergman in Notorious - L\'amante perduta ( 1946 )
Un bacio appassionato tra Cary Grant e Ingrid Bergman in Notorious - L\'amante perduta ( 1946 )

Non c'è più nulla di romantico di un bacio appassionato scambiato tra due persone che si amano profondamente. Se a immortalare questo gesto così spontaneo è però un regista come Alfred Hitchcock, in esso vengono insigniti significati altri, come un atto ribelle nei confronti del Codice Hays che limitava non solo l'autorialità del regista, ma anche le scene di passione. Ciononostante, quello lungo tre minuti tra Cary Grant e Ingrid Bergman in Notorious - L'amante perduta è uno dei baci più iconici e disperatamente romantici della storia del cinema. Con buona pace di Hays.

4. L'APPARTAMENTO (1960): SHUT UP AND DEAL

The Apartment
Jack Lemmon e Shirley MacLaine ne L'appartamento

I film romantici vanno e vengono sullo schermo in tutte le forme e in tutte le salse, eppure manca sempre quel quid in più che li rende reali, e lontani dai soliti cliché stereotipati. Nel 1960 Billy Wilder firma L'appartamento e per la prima volta il pubblico si ritrova davanti un braccio di ferro tra sentimenti disillusi e melanconia. Una montagna russa che trascina CC "Bud" Baxter (Jack Lemmon) su e giù lungo le rotaie dell'amore per Fran Kubelik (Shirley MacLaine)che proprio non vuole essere ricambiato. Una giostra di emozioni che trova il suo apice nella scena finale, che va oltre il mero lieto fine: nella notte di capodanno quelli che il pubblico ha la possibilità di ammirare non sono più semplici personaggi, ma un uomo e una donna finalmente pronti ad amarsi senza riserve o limitazioni.

5. COLAZIONE DA TIFFANY (1961): GATTO!

Audrey Hepburn e George Peppard si baciano appassionatamente in Colazione da Tiffany
Audrey Hepburn e George Peppard si baciano appassionatamente in Colazione da Tiffany

Ritrovare il proprio gatto e tenerselo stretto tra le braccia; dietro a questo gesto di liberazione si nasconde un significato simbolico e di rassegnazione verso la verità più pura e semplice: Holly (Audrey Hepburn) ama Paul (George Peppard) e viceversa, e per quanto la ragazza rifugga all'idea, i due, toccati dalla freccia di Cupido e bagnati dalla pioggia che tutto lava, si appartengono. Il resto è una delle scene più iconiche non solo del film di Blake Edwards Colazione da Tiffany, ma dell'intera della storia del cinema.

Colazione da Tiffany: un sogno romantico senza tempo

6. DIRTY DANCING (1987): NESSUNO PUÒ METTERE BABY IN UN ANGOLO

Patrick Swayze e Jennifer Grey in una scena sensuale del film Dirty Dancing
Patrick Swayze e Jennifer Grey in una scena sensuale del film Dirty Dancing

Era il 21 agosto 1987 quando usciva nelle sale Dirty Dancing - Balli proibiti. Da quel giorno la stella di Patrick Swayze iniziò a brillare più fulgida che mai, mentre orde di ragazzi e ragazze sognavano a passo di danza di vivere una storia d'amore come quella tra Baby (Jennifer Grey) e il maestro di ballo Johnny. Quella di Dirty Dancing è una storia che supera i confini del melodramma per abbracciare un significato più ampio di emancipazione femminile e riscatto personale contro i pregiudizi alto-borghesi. E così, 32 anni dopo la sua uscita, sguardi di intere generazioni continuano a sognare recitando a memoria una frase divenuta cult: "Nessuno può mettere Baby in un angolo". Un manifesto di libertà personale impresso nella storia grazie a una delle scene coreografate tra le più imitate di tutti i tempi, complice il brano (I've had) The time of my life di Bill Medley e Jennifer Warnes (Oscar alla migliore canzone nel 1988).

7. PRETTY WOMAN (1990): AMAMI ALFREDO E LA SCALA ANTICENDIO

Richard Gere e Julia Roberts in una scena di Pretty Woman
Richard Gere e Julia Roberts in una scena di Pretty Woman

Chiamatela anche "un Cenerentola dei giorni nostri", ma quella realizzata da Garry Marshall rimane la commedia romantica più famosa di tutti i tempi. E un'opera come Pretty Woman, trasudante di sentimenti e voglia di rivalsa da tutti i pori, non poteva che regalare uno dei finali più romantici di sempre: accompagnato dall'aria Amami Alfredo della Traviata di Giuseppe Verdi, Edward (Richard Gere), come un principe dei giorni nostri, fa capolino dalla limousine; con in una mano delle rose rosse e nell'altra un ombrello, sale le scale antincendio per abbracciare e amare per sempre la sua principessa Vivian (Julia Roberts), prostituta che sognava di vivere una favola d'amore come quel "gran culo di Cenerentola" e che alla fine realizzerà il proprio happy-ending. Il tutto suggellato, ovviamente, da un bacio che ha già fatto storia.

Julia Roberts: "Pretty Woman oggi non potrebbe esistere"

8. GHOST - FANTASMA (1990): UNCHAINED MELODY

Patrick Swayze e Demi Moore in una sensuale sequenza di Ghost - Fantasma
Patrick Swayze e Demi Moore in una sensuale sequenza di Ghost - Fantasma

Che amiate o meno i film romantici, una cosa è certa: tutti hanno visto almeno una volta nella loro vita Ghost. Perché il film diretto da Jerry Zucker è molto più di un cult d'inizio anni Novanta. È una tessera imprescindibile in quel viaggio sentimentale alla scoperta del cinema. Ma Ghost è per molti riconducibile a una scena, capace di sedimentarsi nell'immaginario collettivo sin dalla sua uscita al cinema e da lì incapace di distaccarsi: la scena del vaso. E da quel giorno il tornio e il brano Unchained Melody dei Righteous Brothers non sono stati più gli stessi, divenendo sinonimi di passione e romanticismo.

Patrick Swayze: i migliori film e ruoli a 10 anni dalla morte, da Ghost a Point Break

9. EDWARD MANI DI FORBICE (1990): STRINGIMI, NON POSSO

Johnny Depp e Winona Ryder nel film 'Edward mani di forbice'
Johnny Depp e Winona Ryder nel film 'Edward mani di forbice'

L'amore che va oltre le apparenze e i pregiudizi e può, con un abbraccio, sigillare e tenere stretto il proprio sentimento senza lasciarlo scappare via: è questo che rende unica la sequenza di Edward Mani di Forbice, film di Tim Burton con protagonisti Edward, un uomo-macchina dotato di cuore ma non di mani (Johnny Depp) e Kim (Winona Ryder). La paura di dar corpo ai propri sentimenti, e di abbracciare l'amata temendo di farle del male, è il cuore pulsante di una macchina dolce e melanconica; la prima e più commovente di una sequela di scene divenute cult che, una volta unite insieme, compongono uno dei ritratti dei freak più umani usciti dalla fucina creativa del regista di Burbank.

10. JERRY MAGUIRE (1996): TU MI COMPLETI

Jerry Maguire: Tom Cruise e Rneee Zellweger
Jerry Maguire: Tom Cruise e Rneee Zellweger

Nel 1996 esce al cinema un film biografico ambientato nel mondo del football americano intitolato Jerry Maguire. A una prima lettura tutto si poteva pensare di quest'opera con protagonista un eccellente Tom Cruise, meno che regalasse uno dei finali più romantici e commoventi del cinema. E così il "Tu mi completi" di Jerry, seguito dal "mi avevi già convinto al ciao" di Dorothy (Renée Zellweger) diventa una delle dichiarazioni d'amore più celebri e citate di sempre.

11. TITANIC (1997): TI FIDI DI ME?

Kate Winslet e Leonardo DiCaprio in una celebre scena del film Titanic
Kate Winslet e Leonardo DiCaprio in una celebre scena del film Titanic

Basta solo nominarlo che il profumo di salsedine inizia a farsi largo intorno a noi, mentre quella musica, resa immortale dalla voce di Céline Dion, si insinua di nuovo nella nostra mente, richiamando ricordi e flash di scene indelebili impresse sui libri di storia del cinema. Stiamo parlando di Titanic, film campione di incassi diretto da James Cameron che non solo ha lanciato la carriera di Leonardo DiCaprio e Kate Winslet, ma ha donato al cinema una delle scene più romantiche (e citate) di sempre: sulla prua del transatlantico Jack prende le braccia di Rose e insieme volano sull'acqua che da lì a poco li avvolgerà nell'ultimo abbraccio.

Leonardo DiCaprio e Brad Pitt: c'erano una volta due teen idol

12. NOTTING HILL (1999): SONO SOLO UNA RAGAZZA DI FRONTE A UN RAGAZZO

Notting Hill: Julia Roberts e Hugh Grant in una scena
Notting Hill: Julia Roberts e Hugh Grant in una scena

Può la star più in voga del momento innamorarsi di un qualsiasi librario londinese? A Notting Hill a quanto pare sì, tanto che a dichiarare il proprio vero amore non è più l'uomo sicuro di sé, ma la stessa attrice, Anna Scott, pronta a mostrarsi dinnanzi agli occhi sbalorditi del libraio William (Hugh Grant) in tutte le sue fragilità di semplice "ragazza che sta di fronte a un ragazzo e gli sta chiedendo di amarla".

Julia Roberts, da Pretty Woman a Erin Brockovich: i suoi 10 ruoli più belli

13. MOULIN ROUGE! (2001): ELEPHANT LOVE MEDLEY

Ewan McGregor e Nicole Kidman nei panni di Christian e Satine
Ewan McGregor e Nicole Kidman nei panni di Christian e Satine

Al Moulin Rouge persone come Satine (Nicole Kidman) non sono destinate a conoscere l'amore. Eppure l'arrivo di Christian (Ewan McGregor) mostrerà come anche nel cuore di Montmartre, tra passi di can-can e litri di alcol, il divertimento può trasformarsi in amore. Se a immortalare il tutto è poi un regista come Baz Luhrmann allora questa dichiarazione non può che trasformarsi in una delle scene più pop e romantiche di sempre, complice un medley perfetto tra alcune delle canzoni più belle mai realizzate (da My Song di Elton John, a Hero di David Bowie) illuminate da fuochi d'artificio e lo skyline di Parigi.

14. I TENENBAUM (2001): LA SCENA NELLA TENDA

Ritratto di famiglia per il film I Tenenbaum
Ritratto di famiglia per il film I Tenenbaum

Quelle che animano il mondo di Wes Anderson al cinema sono spesso e volentieri famiglie disfunzionali ed eccentriche, piene di idiosincrasie e non detti. Sono famiglie, però, composte da uomini e donne dal cuore grande, che sanno amare incondizionatamente, ma che spesso e volentieri trovano difficile tradurre in parole quanto sentono nel cuore. Anche per questo nel momento in cui, con coraggio e difficoltà, trovano il modo di dar voce ai propri sentimenti, questi personaggi ipersensibili e geniali regalano scene emozionanti e cariche di pathos. E così ne I Tenenbaum, all'interno di una tenda (che ritornerà in Moonrise Kingdom) Margot (Gwyneth Paltrow) e Richie (Luke Wilson) diventano protagonisti di una delle scene più romantiche di tutta la filmografia andersoniana.

I Tenenbaum: 15 anni dopo è ancora il miglior film di Wes Anderson?

15. LE PAGINE DELLA NOSTRA VITA (2004): 365 LETTERE

Rachel McAdams e Ryan Gosling in una scena di Le pagine della nostra vita (2004)
Rachel McAdams e Ryan Gosling in una scena di Le pagine della nostra vita (2004)

L'inchiostro che riveste le pagine di Nicholas Sparks è intinto di amori struggenti e cuori che battono disperati. Da un romanzo come The Notebook non poteva che nascere, dunque, uno dei film romantici per antonomasia: Le pagine della nostra vita. Un film per molti indimenticabile, quintessenza del romanticismo al cinema, e che trova in una scena particolare il suo cuore pulsante: Noah (Ryan Gosling) e Allie (Rachel McAdams) dopo essere stati divisi dalla famiglia di lei, si ritrovano per caso. Basta un incrocio di sguardi per far rinascere la passione, e una confessione per dissotterrare sentimenti solo momentaneamente assopiti. Noah non ha mai dimenticato Allie, alla quale ha scritto 365 lettere, una al giorno. Lettere che la ragazza non ha mai ricevuto perché intercettate dalla madre. E così, anche se per un breve istante, l'amore torna a trionfare.

16. LOVE ACTUALLY (2003): TU PER ME SEI PERFETTA

Love Actually: Keria Knightley e Chiwetel Ejofor
Love Actually: Keria Knightley e Chiwetel Ejofor

Ancora prima di Last Christmas, il Natale e l'amore andavano a braccetto nel film divenuto cult di Richard Curtis Love Actually. Il film, uscito nel 2003, è un collage di diverse sfumature dell'essere innamorati. Sono i battiti di un cuore giovane che intende divertirsi, quelli di una coppia in crisi, quelli di un Primo Ministro che ritorna a sentire il loro ritmo martellante tra le mura di Downing Street, o quelli di un ragazzo che rifugge invano da quel sentimento che lo lega alla moglie del suo migliore amico e a cui tenta di dar voce attraverso una serie di cartelli.

Una dichiarazione d'amore colma di tenerezza e sofferenza per un sentimento non ricambiato, che ha regalato al Mark di Andrew Lincoln e alla Juliet di Keira Knightley un posto d'onore tra le scene più romantiche immortalate sul grande schermo.

17. ORGOGLIO E PREGIUDIZIO (2005): MI AVETE STREGATO ANIMA E CORPO

Keira Knightley e  Matthew MacFadyen in Orgoglio e Pregiudizio
Keira Knightley e Matthew MacFadyen in Orgoglio e Pregiudizio

Le opere di Jane Austen sono immortali perché hanno saputo superare i confini del tempo e dello spazio, parlando con ironia e sincerità di sentimenti condivisi e da tutti conosciuti. Eppure, una delle scene più romantiche dell'adattamento cinematografico del suo capolavoro Orgoglio e Pregiudizio, è stata del tutto modificata dal regista Joe Wright, il quale ci ha regalato così una delle dichiarazioni più romantiche degli ultimi anni: "Mi avete stregato anima e corpo, e vi amo". A pronunciarla è un Signor Darcy disordinato, stanco, che compare come una visione all'alba, lasciando senza parole e con aria trasognante la giovane Lizzie (Keira Knightley) pronta a riscaldare per sempre le mani fredde del giovane amato.

18. UP (2009): CARL ED ELLIE

Una immagine di Up (2009) con Carl Fredricksen da giovane, e la sua amata Ellie.
Una immagine di Up (2009) con Carl Fredricksen da giovane, e la sua amata Ellie.

L'amore lungo una vita. È quello che apre il film d'animazione della Disney Pixar, Up e che ancora, a dieci anni di distanza dalla sua uscita, bagna i nostri occhi di lacrime commosse. Una vita insieme, quella tra Carl ed Ellie, riassunta in una decina di minuti con tenerezza e dolcezza dai registi Pete Docter e Bob Peterson. Non c'è bisogno di parole quando le immagini scorrono come flash di vita, sprazzi di un amore vero destinato a durare per sempre.

19. LA LA LAND (2016): AL PLANETARIO

La La Land
La La Land

Quello diretto da Damien Chazelle è molto più che un musical: La La Land è il riflesso di un'esistenza, tra alti e bassi, passi di danza e lacrime amare. È la storia (come potete leggere nella nostra recensione di La La Land) di un amore che nasce, cresce e scappa tentando di schivare i colpi che la vita vera, e i sogni di carriera, lanciano con calibrata precisione. Ma nella city of stars, quella Los Angeles in cui tutto può accadere rischiarato dalla luce delle stelle, anche l'amore di Mia (Emma Stone) e Sebastian (Ryan Gosling) prenderà il volo a passo di danza, circondato tra le stelle di un planetario. Una poesia in musica resa immortale dalla regia di Chazelle e dalla bravura dei suoi attori.

20. AMERICAN HONEY (2016): WE FOUND LOVE

American Honey: Sasha Lane in una scena del film
American Honey: Sasha Lane in una scena del film

Gli sguardi che si incrociano per la prima volta, e il cuore che inizia a battere anche in un posto poco ordinario come le casse di un supermercato. E intanto Rihannain sottofondo canta, neanche a farlo apposta, la sua hit We found love. È il ritratto dell'attrazione fisica, capace di sconvolgere l'esistenza colta dall'obiettivo cinematografico di Andrea Arnold in American Honey. Niente parole tra la protagonista Star (Sasha Lane) e Jake (Shia LaBeouf), solo attrazione e romanticismo.