Renato Merlino

Attore
Biografia

Cenni biografici di Renato Merlino


Renato Merlino, romano, nasce nel 1936, nel quartiere popolare del Quadraro e non concludegli studi perchè frequenta la scuola fino al quinto anno di ragioneria, ma poi non si presenta agli esami. In quegli anni inizia a manifestare una certa passione per la poesia, tanto che inizia a scrivere poesie romanesche e nel '60 entra a far parte della redazione del giornale Rugantino.
Partecipa a diversi concorsi di poesia e ottiene numerosi riconoscimenti, tra cui la Medaglia d'Oro (due delle quali di Aldo Fabrizi) al Sangiovanni (nel 1969, 1970, 1972, 1986), si afferma anche nel concorso poetico organizzato annualmente dall'Associazione fra i romani vincendo il primo premio di lire 300.000 (nel 1983).
Anche nella simpatica tenzone chiamata Rimagiro, oltre alla medaglia d'oro vinta a squadre nel 1968, vince il primo premio nel 1983 e, per le numerose affermazioni dell'Ottantatrè, viene proclamato Poeta romanesco dell'anno.
Dall'82 cura la rivista Romanità prima come redattore, poi come redattore capo e attualmente, come direttore artistico.
Oggi nell'ambito del Centro Romanesco Trilussa - da lui fondato nel 1970 - è Vice Presidente e fa sempre parte delle giurie poetiche organizzate dal Sodalizio. Nel 1999 è tra i fondatori dell'Accademia Trilussiana e ne diviene Accademico con il nome di Porcospino.

Alcune sue poesie sono apparse sul Messaggero, Il Tempo, nonché su Rugantino, Romanità e Voce Romana e su alcune riviste (La Sponda - Il Giornale di Roma - Joseph). Inoltre ha pubblicato A la breccia de Porta Pia - Poemetto per ricordare il primo centenario di Roma Capitale (1970) - Incomincio dall'urtima, raccolta di versi (uno per ogni anno) rappresentativi di 30 anni di poesia (1991) - Il teatro Rossigni dalle origini ad oggi storia del teatro di piazza Santa Chiara (2000) - Una manciata di versi piccolo volume per la tournèe del C.R.Trilussa in Venezuela (1982) - Pene all'arabbiata poesie sconce firmate Porcospino (2008).
Le sue poesie si trovano in pubblicazioni di "gruppo" o particolari: "Policromie" antologia del Gruppo Letterario Ferroviario - "Frulli d'ali" raccolta antologica edita dal Centro Artistico Molisano "la Conca" - "I Bersaglieri nella storia" di Osvaldo Roncolini - Lunario Romano "Donne di ieri a Roma e nel Lazio" - "L'autografo" di M.Mastrofini dedicato al 1970 - "Un angolo di Roma" un anno di poesie apparse su Il Tempo - "Anvedi questi" di Claudio Miani - "14 anni di poesia romanesca" dell'Associazione fra i romani - "Roma..Er Giubileo te chiama er Tevere t'arisponne" ediz.Nike - "16 poeti al primo Rimagiro" (1967) - "Penne all'arabbiata" - e tutti i libri editi dal Centro Romanesco Trilussa: "Filosofasti sfrattapensieri e sciroccati in giro pe Roma" (1973) - "A magnà e a grattà tutto sta a incomincià (ricette in poesia guidati da Carnicina 1975) "Le pecore nere" (1979) - "Mestieri e mestieracci" (1994) - "Favole pe Trilussa" a cura dell'Accademia Trilussiana (2000).

La sua carriera si è sviluppata anche sul fronte dello spettacolo, tra teatro, piccolo schermo e cinema. Nel 1967 è entrato nella Compagnia del Piccolo Teatro di Castel Sant'Angelo diretta da De Santis (con la quale interpreta tre commedie in lingua) e successivamente è stato uno degli attori principali nella Compagnia Romanesca del C.R.Trilussa diretta da Alfredo Crociati: "Qui Trastevere" e "La ballata der vino" vengono rappresentate al Michelangelo e al San Genesio (la seconda anche al Masini di Faenza).
Nel 1973 diviene professionista ed entra nella Compagnia diretta da Checco Durante. Recita con il Maestro e, alla sua morte, è il caratterista con Enzo Liberti e successivamente con Emanuele Magnoni. Con Alfiero Alfieri (subentrato nel 1990), rimane al Rossigni fino a quando il capocomico vende l'avviamento a Mario Smeriglio (2005). Nello stesso anno entra nella Compagnia "Il padiglione delle meraviglie" diretto da Massimo Venturiello e Tosca con i quali interpreta Gastone di Petrolini (riveduto da Fano) oltre a Roma (Valle, Ambra Jovinelli, Tor Bella Monica) è con loro in una tourèe di due anni che tocca ben cento città dal nord al sud, con una scappata in Svizzera (2006 - 2008).
A giugno del 2007 recita per più di un mese al Manzoni di Roma "Cose di casa" con Rodolfo Laganà e Paola Tiziana Cruciali. Nell'ottobre 2008 è chiamato da Achille Mellini per far parte della sua Compagnia che opera al Teatro Tirso.

Per il cinema ha interpretato alcune piccole parti in Pierino colpisce ancora con Vitali, Il Continente nero con Abbatantuono, Tutti frutti con Alessandra Alberti, oltre a ruoli più importanti ne La ragazza di Cortina, Giravolte, Kineocchio '05.
Per la televisione invece è stato tra gli interpreti di Storia d'amore e d'amicizia con Claudio Amendola, Edera con Kim Rossi Stuart, Per amore per amicizia con Simona Cavallari, Incantesimo 8 con Francesco Prando, Un commissario a Roma con Nino Manfredi, Don Pappagallo con Flavio Insinna, Piper 2 con Teo Mammuccari.
Ha girato spot pubblicitari per la Esso, Barilla, Algida, FF.SS., Interflora, Saiwa, ATAC, Fontana di Papa, e tantissimi altri e ha collaborato con un gruppo di ragazzi della Scuola di Cinematografia realizzando il filmato Caro Tri, da lui interpretato.