Filmografia

Filmografia di Nyta Dover


Mai ti scorderò


1956 – Drammatico
Recitazione
0.0

In un paese di campagna un giorno arriva una troupe cinematografica per girare un film. Il protagonista maschile è Riccardo, noto cantante, mentre la parte dell'eroina viene affidata dal regista a Maria, una ragazza del luogo. Maria accetta la proposta che le viene fatta perché spera di poter sfondare nel mondo dello spettacolo, ma si attirerà le critiche e le invidie dei compaesani. Nel frattempo, tra lei e Riccardo scoppia l'amore, anche se lui è già impegnato con Gloria.

L'incantevole nemica


1953 – Commedia
Recitazione
0.0

Un noto industriale ha una grande paura dei comunisti. Sospettando che un suo timido impiegato sia a capo di un gruppo politico, lo circonda di attenzioni al punto da volerlo come genero.

Febbre di vivere


1953 – Drammatico
Recitazione (Simona)
4.0 4.0

Massimo è a capo di un gruppo di giovani che vivono di espedienti pur definendosi esistenzialisti ed è fidanzato con Elena che tradisce senza nessuno scrupolo. Un suo amico appena uscito di prigione però lo mette a confronto con le sue responsabilità. Le cose si complicano quando Elena resta incinta e nella sala corse che Massimo gestisce si scopre un grosso imbroglio.

La regina di Saba


1952 – Drammatico
Recitazione (Kinor, un'ancella)
1.0 1.0

Roboam, figlio del re Salomone, viene mandato, sotto mentite spoglie, nel regno di Saba per accertarsi che il regno nemico non stia organizzando un attacco nei suoi confronti. Dopo aver salvato la vita alla figlia del re di Saba, Roboam se ne innamora. In seguito alla morte di suo padre, la giovane sale al trono, ma c'è una clausola che la costringe a mantenere la verginità finché il Dio Atar Samani non avrà scelto per lei chi dovrà sposare.

Viva il cinema


1952 – Commedia
Recitazione (Franca)
1.0 1.0

Tonino, giovane commesso, timido e balbuziente, è fidanzato con Pallina, una bella ragazza sua vicina di casa. Il ragazzo ha una grande passione per il cinema, disprezza le pellicole commerciali e ha scritto un soggetto da cui spera di trarre un buon film. Per realizzare il suo sogno Tonino si rivolge a Gambalesta, un divo del cinema muto, che, per l'occasione richiama i suoi ex colleghi. Costoro non disponendo di soldi liquidi si offrono di aiutare Tonino con contributi in natura. Quando Tonino si reca a Cinecittà...