Filmografia

Filmografia di Matteo Branciamore


Anche senza di te


2018 – Commedia
Recitazione (Andrea)
3.4 3.4

Sara, giovane insegnante precaria, sta per sposarsi con Andrea, un medico che mette al primo posto il lavoro. Prossima all'altare, però, Sara si ritrova in preda agli attacchi di panico. La sua prospettiva sulla vita è destinata a cambiare, anche grazie al rapporto con il collega Nicola...

Il mondo di mezzo


2017 – Drammatico
Recitazione (Tommaso)
2.6 2.6

Un imprenditore edile privo di ogni tipo di scrupolo opera con disinvoltura nel territorio romano sognando che il figlio Tommaso in futuro possa portare avanti la propria attività. Causa l'improvvisa morte del padre, Tommaso si troverà costretto a guidare anzitempo l'impero di famiglia e dovrà lottare con la propria crescente avidità...

My Father Jack


2016 – Commedia
Recitazione (Matteo)
2.1 2.1

Matteo de Falchi è un giovane avvocato di successo e si appresta a sposare Clara, la figlia molto bella del titolare del celebre studio per cui lavora. Apparentemente sembrano essere la coppia perfetta, ma dopo il matrimonio non tutto andrà come sperato...

Tre tocchi


2014 – Commedia, Drammatico
Recitazione
3.2 3.2

Nel film si intrecciano sei storie. Storie di attori, o meglio, storie di uomini, con tutte le loro passioni e frustrazioni, gioie e delusioni, successi e fallimenti. Vite profondamente diverse ma accomunate da due grandi passioni: il calcio e il lavoro. Ed è tra un allenamento e un provino che le loro vite continuamente si sfiorano e si incrociano, ci svelano la loro misera esistenza, fatta ogni tanto anche di successi e momenti di gloria, ma sicuramente mai di vera, assoluta, felicità.

11 Settembre 1683


2012 – Drammatico, Storico
Recitazione (Eugenio di Savoia)
2.1 2.1

L'11 settembre 1683 trecentomila guerrieri chiamati da ogni angolo dell'Impero Ottomano tengono Vienna sotto assedio. Sono comandati dal Gran Visir Kara Mustafa, al quale il Sultano di Istanbul ha affidato il vessillo del Profeta: lo stendardo verde con la luna crescente dorata che la tradizione rivendica essere appartenuta al Profeta Maometto in persona. Lo scopo della loro aggressione è di issare quella bandiera su tutte le capitali d'Europa, tra le quali, in ultimo, Roma, la culla della Cristianità. L'11 settembre - alle prime luci dell'alba - un monaco cappuccino tiene messa in cima alla collina che sovrasta ...