Massimo Coppola
Salerno, Italia
45 anni, 6 giugno 1972

Massimo Coppola filmmaker ed autore televisivo, collabora con diverse testate giornalistiche tra cui Rolling Stone, Kult, Rockstar. Socio e Direttore Editoriale di ISBN Edizioni, casa editrice di Milano fondata nel 2004, insieme ad Alberto Piccinini e Luciana Bianciardi ha curato l'Antimeridiano - Opere complete di Luciano Bianciardi, ISBN edizioni 2005.
Ha realizzato diverse installazioni artistiche, l'ultima delle quali, Musica ... leggi tutto

  • 5 Film
  • 0 Serie
  • 0 Foto
  • 3 Premi
  • 0 Articoli
  • 2 Video
  • Pulisci
  • 2015 Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Recitazione

    Romeo e Giulietta

    0.0
    Drammatico

    A Tor de' Cenci, tra i più grandi campi rom di Roma, il regista Massimo Coppola decide di dirigere e filmare la messa in scena di Giulietta e Romeo di Shakespeare. La situazione, però, si fa rapidamente molto difficile, a causa delle ...

  • 6 maggio 2011 Regia, Sceneggiatura, Soggetto

    Hai paura del buio

    2.0 2.0
    Drammatico

    Bucarest è una metropoli molto diversa da come la si immagina, così come Eva, vent'anni, dolce e orgogliosa come un'eroina della nouvelle vague, è molto diversa dall'idea che abbiamo delle "immigrate" rumene. Eva esce dalla fabbrica per l'ultima volta - non le ...

  • 20 aprile 2011

    Hai paura del buio - Trailer 2

    Hai paura del buio - Trailer 2
  • Hai paura dei Joy Division - Il regista Massimo Coppola fino a Hai paura del buio, non ha mai utilizzato musiche di sottofondo, "preferendo attingere al panorama sonoro della presa diretta, o al limite accendendo una radio locale durante le riprese. Spesso le musiche raccolte in presa diretta sono state poi tagliate, frammentate, riproposte nello stesso documentario ma mai una volta se ne è aggiunta una non raccolta in presa diretta."
    "Quando ho iniziato a scrivere questo film mi sono posto il problema di come quel tipo di atteggiamento potesse applicarsi al film. L'idea che mi è venuta - un piccolo trucchetto per mantenere un vincolo diegetico - è stato quello di far sì che Eva, la protagonista, si "imbattesse" nelle musiche del film. Salita su un taxi trova un i-pod ed è da quell'i-pod (eccettuate le scene in cui la musica è davvero diegetica come le scene nei club, con la televisione, con un giradischi acceso) - che vengono tutte le musiche del film.
    Superato il problema per così dire teorico occorreva decidere su cosa ci fosse dentro l'i-pod. Mi piaceva l'idea che ci fosse musica di un solo artista - sia perché tendo all'economia espressiva sia perché volevo trovare la cosa giusta per il tono del film. I Joy Division sono una delle mie band preferite, non solo perché amo la loro musica e il modo in cui la facevano ma anche per il valore simbolico e culturale di una band che è l'essenza stessa del post-punk, del "disagio dell'uomo nella società post-industriale", della normalità geniale - o sregolata normalità - del suo genio fondatore Ian Curtis: impiegato dedito e sincero ai servizi sociali e grande, immensa rockstar
    ."

  • 8 aprile 2011

    Hai paura del buio - Trailer

    Hai paura del buio - Trailer
  • 2007 Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Produzione (Produttore)

    Bianciardi!

    0.0
    Documentario

    Luciano Bianciardi è stato uno degli scrittori e giornalisti più influenti degli anni '60. Approda nella Milano del boom economico, con una missione da compiere, in nome dei minatori della sua Maremma uccisi dal grisou: iniziare una rivoluzione.

  • 2006 Regia, Sceneggiatura, Recitazione (Sé stesso)

    Politica zero

    0.0
    Documentario

    L'ultimo mese di campagna elettorale di quattro candidati sotto i trent'anni per le elezioni italiane del 2006.

  • 1 ottobre 2004 Recitazione (Umberto)

    Lavorare con lentezza

    3.2 3.2
    Drammatico

    La storia di Sgualo e Pelo, due ragazzi che vivono nella periferia di Bologna, le cui vicende si intrecciano con la storica emittente Radio Alice, la radio del movimento studentesco del '76-'77.

  • Nato - 6 giugno 1972