Biografia di Marlene Dietrich

Icona indiscussa del cinema degli anni d'oro, diva leggendaria, celebre per i suoi ruoli di femme fatale - ma anche per la sua voce e i suoi look - Marlene Dietrich è nata a Berlino nei primi del '900 da un ufficiale prussiano e dalla figlia di un commerciante. Intorno ai vent'anni inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo, e nello stesso periodo conosce Rudolf Sieber, che diventerà suo marito. Dal matrimonio con Sieber nascerà una figlia, Maria - poi autrice di una chiacchierata biografia sull'attrice - e ufficialmente i due non divorzieranno mai, nonostante abbiano avuto altri amori e continuato a frequentarsi per motivi professionali e familiari. Il successivo sodalizio artistico e sentimentale con il regista Josef von Sternberg fece di Marlene una vera e propria diva - scandalosa, misteriosa, capace di far sognare - ma l'affermazione definitiva si concretizzò solo in America, dove si era trasferita nel 1930, subito dopo il successo del suo primo film. (A questo link la sua filmografia) Dalla metà degli anni Cinquanta, l'attrice affianca la carriera cinematografica a quella di performer: si esibisce in show musicali di grande successo, ma verso gli anni Settanta fu costretta a ritirarsi definitivamente dalle scene a causa dei suoi problemi di salute. Marlene morì il 6 maggio 1992 a Parigi, ma scelse di essere sepolta a Berlino, accanto a sua madre. Nonostante adesso sia un'icona in Germania - come ovunque, del resto - i suoi rapporti con il paese d'origine, per molto tempo sono stati particolarmente tesi, soprattutto a causa del fatto che la diva si è sempre schierata apertamente contro il regime nazista.

Marlene Dietrich (1901 - 1992)
Professione: Attrice
Vero nome: Marie Magdalene Dietrich
Nata il:
27 Dicembre 1901 (Schöneberg, Germania)
Morta il:
6 Maggio 1992 (Parigi, Francia)
Età: 90 anni