Filmografia

Filmografia di Frank DeCurtis


4:44 Last Day on Earth


2011 – Drammatico
Scenografia
2.1 2.1

In un bellissimo appartamento dei quartieri alti vive una coppia formata da una pittrice e da un attore di successo. I due, profondamente innamorati, attendono la fine del mondo che arriverà la notte seguente alle ore 4:44 e, come il resto della popolazione, hanno accettato il loro destino. Ma la speranza di un miracolo è sempre dietro l'angolo.

Game of Death


2010 – Avventura, Azione
Scenografia
2.1 2.1

La guardia del corpo di un diplomatico e i suoi uomini rimangono feriti nel corso di un attentato fallito ai danni del politico. Dopo lo scontro vengono tutti portati nello stesso ospedale, dove la guardia del corpo sarà costretta di nuovo a fronteggiare gli attentatori, sempre intenzionati ad eliminare il diplomatico.

Chelsea on the Rocks


2008 – Documentario, Drammatico
Scenografia
2.8 2.8

Docufiction dedicata al Chelsea Hotel di Manhattan, costruito nel 1883 e divenuto ben presto sinonimo di vita spericolata e bohemienne avendo dato riparo ad artisti come Dylan Thomas, Janis Joplin, William Burroughs, The Grateful Dead e molti altri.

Go Go Tales


2007 – Commedia, Drammatico
Scenografia
3.1 3.1

Una sera al Paradise, elegante locale di striptease e cabaret di Manhattan gestito dal carismatico impresario Ray Ruby, ma sull'orlo del fallimento. L'anziana proprietaria del locale reclama i mesi di affitto arretrati e Ray deve trovare un modo per racimolare un po' di denaro in fretta. Intanto, le ragazze minacciano di non esibirsi e sognano di sfondare nel mondo dello spettacolo.

Mary


2005 – Drammatico
Scenografia, Costumi, Produzione (Co-Produttore)
2.9 2.9

La storia di Mary ruota intorno a Tony Childress, un regista indipendente che decide di scritturare se stesso per interpretare il ruolo di Gesù Cristo nel film da lui diretto, intitolato "This is my Blood". Con la brava Marie Palesi nei panni di Maria Maddalena, tutto sembra andare per il meglio fino a quando, al termine delle riprese, l'attrice si rifiuta di accettare il fatto che il film sia finito, e invece di tornare con Tony a New York, si reca da sola a Gerusalemme per continuare il suo personale viaggio spirituale, ispirato dal ruolo che ha appena interpretato.