Filmografia

Filmografia di Béla Tarr


Tarr Béla, I used to be a Filmmaker


2013 – Documentario
Recitazione (Sé stesso)
0.0

Un ritratto dell’immenso regista ungherese Béla Tarr sul set di The Turin Horse, a suo dire l’ultimo film. Tre attori e un cavallo in un paesaggio desolato. L’occasione per riflettere sul tempo e sul cinema: nonostante trucchi e segreti vengano svelati, quello di Béla Tarr continua ad apparirci un solido pezzo di mondo.

Final Cut - Ladies and Gentlemen


2012 – Commedia, Drammatico, Romantico
Produzione (Produttore)
3.5 3.5

Film di montaggio composto da scene tratte da circa 500 film della storia del cinema, per lo più classici, assemblati in modo da creare anacronistici (e irresistibili) intrecci sentimentali fra le icone di celluloide di tutti i tempi.

Il cavallo di Torino


2011 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura
4.1 4.1

Nel 1889, durante un viaggio a Torino, il filosofo Friedrich Nietzsche assistette alla fustigazione di un cavallo. Nel tentativo di proteggere l'animale, gli cinse il collo con le braccia, e poi stramazzò al suolo. Il mese seguente, a Nietzsche fu diagnosticata una grave malattia mentale che l'avrebbe costretto a letto fino alla morte. Ma cosa accadde invece al cavallo?

L'uomo di Londra


2007 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura
3.8 3.8

Mainon conduce una vita semplice e priva di prospettive ai bordi del mare. Quasi non si accorge della realtà che lo circonda e ha ormai accettato la solitudine in cui è immerso. Finché un giorno diviene testimone di un omicidio. La sua vita subisce uno sconvolgimento. È costretto a chiedersi cosa separi il bene dal male e quale sia la sottile linea che divide l'innocenza dalla complicità. Progressivamente è costretto a porsi domande, che aveva sempre rimosso, sul senso ultimo della vita.

Johanna


2005 – Drammatico, Musicale
Produzione (Produttore)
0.0

La tossicodipendente Johanna finisce in coma dopo un incidente, ma i dottori riescono a salvarla. Toccata dalla grazia divina, la donna cura degli altri pazienti offrendo il proprio corpo. Il primario è frustrato dai continui rifiuti nei suoi confronti e cerca di cacciare Johanna dall'ospedale, ma i pazienti si uniscono per proteggerla.