Filmografia

Filmografia di Angela Covello


Nero veneziano


1978 – Giallo, Horror
Recitazione
2.0 2.0

Christine e Mark sono rimasti soli dopo la morte della nonna e trovano ospitalità presso la pensione che gli zii materni possiedono alla Giudecca. Mark ha delle visioni nel corso delle quali è sicuro di vedere il Diavolo ovunque. Allo stesso tempo si verificano delle morti misteriose.

Baba Yaga


1973 – Giallo, Erotico
Recitazione (Toni)
3.5 3.5

Valentina Rosselli, una trasgressiva fotografa, viene quasi investita dall'auto di un'eccentrica signora di mezza età, la strega Baba Yaga, che dopo averla soccorsa la invita a casa sua per fotografare una collezione di gioielli antichi. Quando Valentina si reca da lei, riceve in dono una strana bambola che, sincronizzata con la sua macchina fotografica, lancia dardi avvelenati contro i suoi soggetti e poi si trasforma in una donna alquanto ambigua e sensuale, Annette. Sarà l'inizio di una lunga serie di eventi misteriosi con i quali Baba Yaga sembra tessere intorno alla fotografa una fitta rete di seduzione ...

I corpi presentano tracce di violenza carnale


1973 – Giallo, Horror, Thriller
Recitazione (Katia)
3.0 3.0

Un serial killer uccide in modo brutale alcune giovani donne e i testimoni delle sue efferatezze...

Fiorina la vacca


1972 – Commedia, Erotico
Recitazione (Betta)
3.0 3.0

Nella campagna padovana, intorno alla metà del '500, il povero contadino Ruzante, prima di partire come soldato di ventura, vende la sua unica ricchezza, ovvero la vacca Fiorina. Un altro contadino, Menego, compra Fiorina con i soldi di sua moglie Giacomina

Girolimoni, il mostro di Roma


1972 – Commedia, Drammatico
Recitazione
3.0 3.0

Una serie di atroci delitti sconvolge la Roma fascista. Un mostro terrorizza i quartieri, seviziando ed uccidendo innocenti bambine. Dilaga la psicosi dell'assassino che provoca tentativi di linciaggio e il suicidio di persone innocenti ma sospettate. La polizia viene accusata di inefficienza. Nella necessità assoluta di scoprire il colpevole, il mostro viene individuato nella persona di Gino Girolimoni. Gli indizi contro di lui, così come le presunte testimonianze che lo accusano, sono inconsistenti e Il fatto che costui sia innocente non conta.