What If…?, era previsto uno spin-off con Chadwick Boseman

Gli autori di What If...? avevano pensato a uno spin-off con la voce di Chadwick Boseman, sempre nei panni di Star-Lord T'Challa.

NOTIZIA di 07/10/2021

Gli autori di What If...? avevano pensato a uno spin-off con la voce di Chadwick Boseman, sempre nei panni di Star-Lord T'Challa. Lo hanno confermato in un'intervista concessa a Variety, svelando anche che non sentiremo Boseman nella seconda stagione (prevista per l'estate 2022 in streaming su Disney+), la cui lavorazione è iniziata dopo la morte dell'attore.

102 Bta1040 Comp V0031012
What if...? una scena del secondo episodio della serie

Dice il regista Bryan Andrews: "Avevamo dei piani per dare a Star-Lord T'Challa una serie tutta sua. Eravamo tutti molto intrigati dall'idea. E so che anche Chadwick avrebbe adorato la cosa." Il protagonista di Black Panther, infatti, era stato fra i primi attori ad accettare di far parte del cast vocale di Marvel's What If...?, principalmente per la possibilità di divertirsi con versioni alternative del suo personaggio nella prima produzione animata dei Marvel Studios, realizzata appositamente per lo streaming.

Chadwick Boseman: il volto della storia afroamericana

What If 1X09 03
What if...? Star Lord in una scena del nono episodio

Boseman è presente in quattro episodi della prima stagione: nel primo e nel nono è Star-Lord T'Challa, in un universo dove gli uomini di Yondu rapiscono lui al posto di Peter Quill; nel quinto è prigioniero della Visione, come sostentamento per la versione zombie di Wanda Maximoff; e nel sesto viene ucciso dal cugino Erik Killmonger, che diventa con l'inganno il sovrano di Wakanda. Quest'ultimo appare poi al fianco di Star-Lord T'Challa come membro dei Guardiani del Multiverso.

What If...? e l'ultimo saluto di Chadwick Boseman

Chadwick Boseman è morto il 28 agosto 2020 per un tumore al colon, diagnosticatogli nel 2016 ma noto solo a parenti ed amici stretti. All'epoca si stava preparando per girare Black Panther: Wakanda Forever, che è stato riscritto dopo la sua scomparsa dato che al momento non è previsto un recasting di T'Challa (il titolo suggerisce che il film esplorerà più nel dettaglio la cultura del Wakanda, con un eventuale nuovo volto per il sovrano in un terzo episodio). L'attore ha ricevuto una nomination all'Oscar, postuma, per Ma Rainey's Black Bottom, disponibile su Netflix.