Ted Bundy - fascino criminale con Zac Efron, la prima italiana al Lucca Film Festival e Europa Cinema

La storia del serial killer Ted Bundy in anteprima italiana al Lucca Film Festival e Europa Cinema.

NOTIZIA di 17/04/2019

Sarà la prima italiana del film Ted Bundy - Fascino criminale di Joe Berlinger con Zac Efron e Lily Collins, sul più noto e spietato serial killer della storia americana degli anni '70/80, l'evento principale della quinta giornata del Lucca Film Festival e Europa Cinema, in programma oggi, mercoledì 17 aprile, alle ore 20.30 al cinema Astra. Il film sarà distribuito nelle sale dal 9 maggio da Notorious Pictures.

Presentato al Sundance Film Festival 2019, Ted Bundy - Fascino Criminale racconta la storia del serial killer Ted Bundy dalla prospettiva della fidanzata Liz, interpretata da Lily Collins, a lungo ignara della vera natura del suo compagno. Nel cast anche John Malkovich nel ruolo di Edward Cowart, giudice del processo a Bundy. Ted è un ragazzo bello, intelligente, carismatico e affettuoso. Liz è una ragazza madre, attenta e innamorata. Una normale coppia felice, a cui in apparenza non manca nulla. Quando Ted viene arrestato e accusato di una serie di efferati omicidi, Liz viene messa a dura prova: chi è davvero l'uomo con cui condivide tutta la sua vita? Mano a mano che i particolari vengono a galla capirà che Ted non è vittima di un grande equivoco ma il vero colpevole.

La quinta giornata di festival prosegue con la proiezione dei lungometraggi in concorso. Alle 15.00 in programma Killer Kate di Elliot Feld, dove un tranquillo weekend tra sorelle si trasformerà in una trappola congegnata da una disturbata famiglia di assassini dilettanti e assetati di sangue. Alle 17.00 la sezione dedicata ai cortometraggi.

All'auditorium Vincenzo da Massa Carrara protagonista la sezione Educational: alle 10 in programma la proiezione La strada dei Samouni, delicato racconto di Stefano Savona e Simone Massi premiato a Cannes 2018 con L'oeil d'or che racconta dell'operazione militare alla periferia della città di Gaza nel 2009 dove i Samouni hanno sempre vissuto ai margini delle fazioni. Si prosegue alle 15.00 con L'ululato" di Joe Dante e a seguire alle 16.30 Azur e Asmar di Michel Ocelot. La giornata proseguirà alle 18.15 con l'appuntamento dedicato al cinema e all'arte dal titolo "Dai critofilm di Ragghianti alle interviste di Simongini. Arte sullo schermo in Italia, fra cinema e televisione" con la proiezione del documentario di Franco Simongini dalla serie "Come nasce un'opera d'arte" Giorgio De Chirico: Sole sul cavalletto". Alle 21.00 per concludere, "Eureka" di Nicolas Roeg.

All'auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca dalle 10 in programma il ciclo di incontri curato dal professor Walter Rinaldi dal titolo "Cinema e formazione: Corpi, vissuto e immaginario a scuola, tra infanzia e adolescenza". Alle 21.00 la proiezione de L'ordine delle cose e a seguire l'incontro con il regista Andrea Segre. Il film racconta di Corrado, alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali che si occuperà della spinosa questione dei viaggi illegali dalla Libia verso l'Italia.