Suspiria

2018, Thriller

Suspiria, Tom Yorke condivide un'anticipazione della soundtrack del film!

Thom Yorke ha condiviso un'anticipazione della colonna sonora del remake di Suspiria. Il leader dei Radiohead ha parlato a Venezia della sua esperienza con le musiche del film, tra incantesimi e preoccupazioni.

Francesco Bellu

Tom Yorke, leader dei Radiohead ha postato su Twitter una piccola anticipazione del suo lavoro per la soundtrack di Suspiria, il film di Luca Guadagnino, ispirato all'omonimo cult horror di Dario Argento, presentato nei giorni scorsi alla Mostra del Cinema di Venezia.

Luca Guadagnino sul set di Suspiria, remake da lui diretto

Ed è proprio in occasione della prima mondiale di Suspiria che Tom Yorke ha raccontato a The Hollywood Reporter la sua esperienza con Luca Guadagnino, rimarcando di essersi sentito letteralmente sopraffatto all'idea di rifare una delle colonne sonore horror più acclamate di tutti i tempi, in quanto la partitura dell'opera di Dario Argento, considerata un capolavoro, era nientemeno che dei Goblin, uno dei più noti gruppi progressive rock italiani.

Leggi anche: Recensione Suspiria: nel non-remake di Luca Guadagnino l'orrore è l'umano

Suspiria - una scena dal primo trailer del remake di Guadagnino

"È stato un processo strano dall'inizio. - Spiega Yorke - Quando sono venuti per la prima volta a trovarmi, i produttori e l'editor Walter Fasano, ho pensato che fossero pazzi, perché non avevo mai fatto una colonna sonora prima di allora. E Suspiria è una di quelle leggendarie. Ci sono voluti alcuni mesi per contemplare l'idea". Nonostante le sue riserve, Yorke alla fine ha accettato la proposta, scegliendo però però di intrraprendere una direzione completamente diversa. "Ho guardato il film originale diverse volte e l'ho adorato perché, per quel tempo, era una colonna sonora incredibilmente intensa. Ovviamente i Goblin e Dario hanno lavorato da vicino quando lo hanno fatto insieme. - Continua Yorke - Era però un qualcosa del suo tempo e non c'era modo, ovviamente di farvi dei riferimenti attuali, a parte alcune ripetizioni di determinati motivi musicali".

Yorke rimarca come questo tipo di lavoro sia stato letteralmente ipnotico e magico: "Continuavo a pensare tra me che fosse una forma di incantesimo. Quindi quando lavoravo nel mio studio stavo facendo degli incantesimi. So che sembra davvero stupido, ma è così che pensavo. Era una specie di libertà che non avevo mai avuto prima. Era come fare una esplorazione".

Il film, in uscita a novembre riprende in parte la storia originale che vede una ballerina frequentare una scuola di danza nella Berlino degli anni Settanta, tra il muro e le azioni terroristiche della Banda Bader-Menioff. Un oscuro segreto cova in quelle stanze e molti soccomberanno nell'orrore. Nel cast: Tilda Swinton, Dakota Johnson, Chloe Moretz e Jessica Harper che aveva interpretato l'originale di Dario Argento.

Suspiria, Tom Yorke condivide un'anticipazione...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Suspiria, 15 segreti che (forse) non sapete sul film di Dario Argento
Recensione del Dylan Dog di Dario Argento: Profondo nero nel grigio dell’uomo