Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, J.J. Abrams risponde alle critiche: "Hanno ragione"

Il regista J.J. Abrams commenta le critiche ricevute dal suo Star Wars: L'Ascesa di Skywalker sottolineando che i detrattori hanno ragione, ma anche chi ha amato il film.

NOTIZIA di 23/12/2019

Star Wars: L'Ascesa di Skywalker è al cinema da qualche giorno e alle critiche ricevute da chi non ha amato la conclusione della saga il regista J.J. Abrams risponde che hanno ragione.

Vf Falcon
Star Wars: L'ascesa di Skywalker, una foto tratta da Vanity Fair

Non tutti hanno amato le scelte creative e le risposte fornite alle numerose domande sollevate dai precedenti capitoli di Star Wars, ma J.J. Abrams non se ne fa un cruccio e accetta di buon grado le critiche al suo film e le recensioni negative ammettendo che chi le muove "ha ragione. Anche persone che lo hanno amato più di ogni altra cosa hanno ragione."

Dopo essersi fatto una certa esperienza a Hollywood, Abrams è giunto alla conclusione che non è possibile piacere sempre a tutti: "Sapevamo fin dall'inizio che ogni decisione che avremmo preso sul design, sulle musiche, sulla narrazione, sarebbe piaciuta ad alcuni e avrebbe fatto infuriare altri. E tutti hanno ragione."

Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, 5 cose che potreste non aver notato

J.J. Abrams mette inoltre a tacere le voci di possibili liti tra lui e il regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi Rian Johnson: "Sarebbe stata una risposta molto più interessante se ci fosse stato conflitto. La verità è che quando stavo facendo Il risveglio della Forza, ero grato che un regista e sceneggiatore che ammiro come Rian stesse per girare il film successivo".

Potete leggere la nostra recensione di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, uno dei film più attesi di Natale 2019.