Spider-Man: il network inglese ITV rimuove la battuta omofoba di Tobey Maguire

Lo Spider-Man di Sam Raimi del 2002 è stato editato da una rete inglese per eliminare una battuta omofoba pronunciata dal protagonista Tobey Maguire.

NOTIZIA di 27/04/2022

La rete televisiva britannica ITV ha mandato in onda il classico cinecomic del 2002 di Sam Raimi Spider-Man ma ha scelto di eliminare una riga di dialogo pronunciato da Tobey Maguire perché omofoba.

Tobey Maguire è Peter Parker - ovvero l'eroe mascherato Spider-Man
Tobey Maguire è Peter Parker - ovvero l'eroe mascherato Spider-Man

Durante la messa in onda del 23 aprile su ITV2, è stata rimossa una battuta del film ritenuta palesemente omofoba da molti spettatori nel corso degli anni. La battuta si colloca all'inizio del film, quando Peter Parker (Tobey Maguire) partecipa a una competizione di wrestling con i suoi nuovi poteri da supereroe.

"È un costume carino. Te l'ha data tuo marito?" Peter Parker dice al suo avversario nella battuta censurata. ITV ha rimosso parte della citazione ("Te l'ha dato tuo marito?") in modo che Peter dica solo: "È un vestito carino".

"Valutiamo attentamente l'idoneità dei contenuti che trasmettiamo e l'adeguatezza del linguaggio utilizzato per garantire che soddisfi le aspettative del pubblico, specialmente se destinati alla visione familiare", ha affermato ITV in una dichiarazione a Variety.

La notizia della rimozione di uno scherzo omofobo da parte di ITV in Spider-Man arriva nel momento in cui l'industria adotta vari approcci per rilasciare contenuti LGBTQ in tutto il mondo. La Disney si sta attualmente rifiutando di rimuovere i dialoghi nel prossimo episodio della Marvel, Doctor Strange 2, in cui si fa riferimento a una relazione lesbica, e quindi al film non sarà permesso uscire in Arabia Saudita.

Spider-Man: 10 cose che (forse) non sapete sulla trilogia di Sam Raimi

I riferimenti gay nel sequel di Doctor Strange durano "appena 12 secondi", ha affermato il comitato di classificazione del cinema dell'Arabia Saudita. Anche i film Disney come Onward ed Eternals sono stati banditi dalla regione dopo che lo studio si è rifiutato di tagliare i contenuti LGBTQ.

Dall'altro lato, Warner Bros. ha fatto notizia all'inizio di questo mese dopo aver accettato di rimuovere i riferimenti gay da Animali Fantastici - I segreti di Silente per garantirsi l'uscita in Cina. Sono stati rimossi solo sei secondi di dialogo dal film. Il dialogo faceva riferimento al retroscena gay di Silente e al suo amore per Grindelwald.

"Vogliamo che il pubblico di tutto il mondo veda e si goda questo film, ed è importante per noi che anche il pubblico cinese abbia l'opportunità di viverlo, anche con queste modifiche minori", ha dichiarato il portavoce di Warner Bros. a Variety in merito alla decisione.