Rambo 5 vietato ai minori: "film violento, con scene macabre"

Rambo - The Last Blood con Sylvester Stallone è stato vietato ai minori a causa delle scene troppo violente e macabre, ma non solo.

NOTIZIA di 28/08/2019

Rambo 5 è ufficialmente vietato ai minori per le sue scene macabre e violente, come conferma l'Expositor Relations Co.

Il profilo Twitter del leader nel campo delle analisi nel settore intrattenimento ha confermato la notizia, affermando che nel film Rambo: Last Blood ci sono scene molto forti con un linguaggio non adatto ai minori di 18 anni: "Rambo: Last Blood è stato classificato Rated R per la violenza, scene macabre, uso di droga e linguaggio...e per la violazione di ogni norma dell'AARP"

Un mese fa, anche il protagonista Sylvester Stallone aveva anticipato l'alto tasso di violenza in Rambo 5: "Succedono cose brutte. Ci sarà una seria vendetta in questo film. Molte persone si fanno male"

Rambo e Sylvester Stallone: 10 cose che (forse) non sapete sul suo guerriero riluttante

In questa nuova avventura, Rambo si ritrova a inseguire un cartello messicano che ha rapito Gabriella, figlia della sua badante Maria, che è diventata una specie di famiglia per lui. Con il cartello che utilizza le ragazze rapite per un giro losco di traffici sessuali, Rambo intraprende una missione di salvataggio, raggiunto poi da un giornalista la cui stessa sorella è stata rapita.

Rambo: The Last Blood è diretto da Adrian Grunberg sulla base di una sceneggiatura di Matthew Cirulnick e Sylvester Stallone e vede protagonisti Stallone, Paz Vega, Sergio Peris-Mencheta, Adrianna Barraza, Yvette Monreal, Genie Kim aka Yenah Han, Joaquin Cosio e Oscar Jaenada.