Killers of the Flower Moon sarà "diverso da tutto ciò che avete visto finora", promette lo sceneggiatore

Lo sceneggiatore di Killers of the Flower Moon, Eric Roth, parla del Western definitivo e promette qualcosa di diverso da tutto ciò che abbiamo visto finora.

NOTIZIA di 09/04/2021

Killers of the Flower Moon, il nuovo film di Martin Scorsese, è attualmente in pre-produzione e l'hype è già alle stelle. Secondo lo sceneggiatore Eric Roth il film, che riunisce ancora una volta Scorsese alle star Leonardo DiCaprio e Robert De Niro, sarà "diverso da tutto ciò che abbiamo visto finora".

Hitchcock/Truffaut: Martin Scorsese in un momento del documentario
Hitchcock/Truffaut: Martin Scorsese in un momento del documentario

Naturalmente Eric Roth non è esattamente imparziale visto che ha scritto il film, ma le sua dichiarazioni a Collider fanno ben sperare il pubblico che attende con ansia il ritorno di Martin Scorsese sul grande schermo.

"So che Marty sta cercando di fare un film che probabilmente è il Western definitivo fatto in questo modo, con questo incredibile documento sociale, e la violenza e l'ambientazione" ha spiegato Eric Roth. "Credo che sarà diverso da tutto ciò che avete visto finora, in un certo senso. per me sarà un film che resterà nei secoli."

Basato su una storia vera, Killers of the Flower Moon è ambientato negli anni '20, in Oklahoma, e racconta la storia di una serie di omicidi che colpiscono la comunità di Osage Nation, una tribù di nativi americani, dopo la scoperta che nelle loro terre c'è il petrolio. Gli omicidi attirano l'attenzione dell'FBI.

"Sarà un film in costume perché è ambientato nel 1921, durante il proibizionismo, ma l'ethos è puro Western" prosegue lo sceneggiatore. "Penso alla giustizia occidentale secondo cui non si potevano trovare 12 uomini bianchi per condannare un uomo bianco per aver ucciso un nativo americano... Quel tipo di atmosfera. E inoltre ci sono quelle persone incredibili, la famiglia Osage, la riflessioni su chi sono i cattivi e chi no. e poi arriva una specie di eroe di nome Tom White, a interpretarlo è Jesse Plemons, che era nei Texas Rangers, e non potresti chiedere più Western di così."

Leonardo DiCaprio e Martin Scorsese hanno consultato i capi Osage per Killers of Flower Moon

Il personaggio di Jesse Plemons, Tom White, era originariamente destinato a Leonardo DiCaprio, ma il divo ha chiesto di interpretare un ruolo più ambiguo moralmente. Quando Plemons è entrato in scena, si è parlato di protagonista del film, ma Eric Roth chiarisce specificando che questa informazione non è del tutto corretta:

"Non direi che Plemons è il protagonista, lo definirei più eroe designato. Ma sì, penso che sia più giusto perché credo che i ruoli siano abbastanza equivalenti ed erano sempre equivalenti in una certa misura, il ruolo di Leo è molto complicato e interessante. È un ruolo intelligente da interpretare per un attore intelligente. Voglio dire, se Montgomery Clift fosse vivo, penso che potrebbe pensare di interpretarlo."

Le riprese di Killers of the Flower Moon prenderanno il via a luglio. Il film arriverà nei cinema nel 2022.