Justice League, Zack Snyder sui famosi baffi di Henry Cavill: "Potevano rovinare 10 anni di lavoro"

Zack Snyder ha commentato i baffi di Henry Cavill rimossi in digitale per Justice League, spiegando di essere felice che non siano le ultime scene dell'attore in versione Superman.

NOTIZIA di 22/03/2021

Uno degli elementi più discussi della versione di Justice League arrivata nelle sale nel 2017 è legato ai famosi baffi di Henry Cavill e ora Zack Snyder ha commentato la strana situazione che ha divertito e fatto discutere molti fan.
La versione completata da Joss Whedon si apriva infatti con una scena in cui appariva Superman e che rendeva quasi impossibile non notare la modifica realizzata in modo approssimativo sul volto dell'attore.

Zack Snyder, intervistato da MTV, ha ora ammesso di essere felice che quella versione dell'avventura degli eroi della DC non sia l'ultima in cui è apparso l'attore britannico.
Il regista ha sottolineato: "Ho visto il risultato solo nei meme. Penso sia divertente e una parte di me è felice perché abbiamo evitato che quelle immagini non siano tutto ciò che resta del duro lavoro fatto da Henry Cavill negli ultimi 10 anni. Sarebbe stato molto triste".

Il Moustache Gate, il caso dell'apparizione quasi da incubo dell'attore in Justice League, è stato al centro di numerose battute e parodie. Lo stesso Henry Cavill non ha esitato a ironizzare più volte sul pessimo risultato della rimozione in digitale dei baffi, che l'attore non poteva radere in vista delle riprese aggiuntive del cinecomic a causa del suo impegno in Mission: Impossible - Fallout. Alcuni suoi colleghi come Zachary Levi e Ryan Reynolds hanno celebrato il Movember con una parodia del disastro compiuto durante la post-produzione del film del 2017.