Justice League: Jeremy Irons non ha visto la Snyder Cut "ma non può essere peggio del precedente"

Jeremy Irons non ha peli sulla lingua nel bocciare la versione di Justice League uscita nei cinema, ma confessa di non avere ancora visto la nuova versione di Zack Snyder.

NOTIZIA di 14/01/2022

La star Jeremy Irons non ha ancora visto Zack Snyder's Justice League perché teme che sia peggiore della versione del cinecomic uscita nelle sale cinematografiche nel 2017.

Justice League: un'immagine dal footage del Comic-Con 2017
Justice League: un'immagine dal footage del Comic-Con 2017

"Penso di averlo e non l'ho visto. Dovrò cercarlo e vedere se l'ho da qualche parte online o su un DVD. Ricordo di aver parlato con Zack prima che lo facesse ed ero molto interessato a vedere cosa si è inventato. Non può essere peggio del precedente" ha dichiarato il divo inglese a Variety.

Jeremy Irons ha fatto il suo debutto nel ruolo di Alfred Pennyworth, fedele maggiordomo e alleato di Bruce Wayne, in Batman v Superman: Dawn of Justice. Ha poi ripreso il ruolo in Justice League, ma non sembra così smanioso di trascorrere quatto ore a guardare il nuovo montaggio di Zack Snyder.

Justice League, Ben Affleck: "La mia esperienza lavorativa peggiore, orribile"

Una cosa su cui però Irons sembra piuttosto deciso è il pessimo giudizio sulla versione di Justice League uscita nei cinema nel 2017, dopo che Joss Whedon è subentrato a Zack Snyder, versione bocciata all'unanimità da critica e pubblico. Dopo anni di appelli dei fan e una lunga campagna rivolta a Warner Bros. a cui hanno partecipato tutte le star del film, lo studio si è convinto di affidare un budget aggiuntivo a Zack Snyder per permettergli di concludere la sua versione, Zack Snyder's Justice League, uscita in streaming.