Joker: la prima interpretazione di Joaquin Phoenix di Arthur Fleck è stata eliminata dal film

Lla prima interpretazione di Joaquin Phoenix di Joker è stata eliminata dal film, e l'attore ha dovuto ricominciare da capo per trovare il suo personaggio.

NOTIZIA di 08/11/2019

Joaquin Phoenix ha impiegato molto tempo a trovare il personaggio del Joker, la sua prima interpretazione del personaggio è stata infatti eliminata dal film e probabilmente non verrà mai vista dal pubblico.

Joker Joaquin Phoenix Trucco
Joker: Joaquin Phoenix si trucca da clown

Anche per un interprete di talento come Joaquin Phoenix, trovare la chiave di lettura giusta per interpretare un personaggio complesso come Arthur Fleck in Joker non è stata certo una passeggiata.

"All'inizio ho detto a Todd Phillips 'l'ultima settimana riuscirò a trovarlo'. Non voglio dire quante settimane ci ho messo, perché sarebbe imbarazzante, ma di tutto quel tempo nel film ci sono forse tre minuti" ha confessato Phoenix. "Non so quantificare, forse un paio di scene, perché sono arrivato con un'idea, una lettura del personaggio che credevo interessante. Ho pensato a un tizio sottoposto a una valutazione psichiatrica, credevo che fosse un modello interessante per il suo comportamento e abbiamo usato alcuni dei suoi gesti, del suo look. Questa cosa l'ho fatta per le prime settimane. Credo che io e Todd volevamo essere liberi di sperimentare tutte le strade per vedere dove ci avrebbero portato. Abbiamo girato in quel modo e a un certo punto ci siamo fermati e abbiamo fatto un passo indietro, perché non era la giusta direzione."

Joker: Todd Phillips ha tagliato una scena con Zazie Beetz che confermava la sorte del suo personaggio

Joker Joqauin Phoenix Fuga
Joker: Joaquin Phoenix in fuga per le scale

Joaquin Phoenix prosegue: "C'è stato un momento in cui ho realizzato che ciò che stavo facendo era sbagliato. Sono andato dai truccatori e dai costumisti, ho parlato con Todd a cuore aperto e lui mi ha compreso. E' stato affettuoso, mi sono trovato bene con lui. Ma per me è stato imbarazzante andare al trucco e dire 'Ho sbagliato, voglio cambiare i capelli e i vestiti'. Avevamo lavorato duramente per settimane, ho dovuto ammettere di aver sbagliato e mi sono sentito umiliato. In quel momento sono quasi crollato".

Per fortuna sono stati tutti molto comprensivi, permettendo a Joaquin di rileggere il personaggio in chiave diversa.

Joker: la vera storia del più celebre villain, dai fumetti al cinema

Per approfondire, qui trovate la nostra recensione e videorecensione di Joker.